Keystone
MONDO
07.02.18 - 20:480

Traffico di carte di credito nel dark web, colpiti 16 Paesi

Dalla vendita dei codici e dei dati bancari sottratti i membri dell'organizzazione hanno ricavato un bottino di oltre 530 milioni di dollari. Tredici arresti, uno dei quali in Italia

NEW YORK - Numeri di carte di credito e codici bancari sottratti a ignari cittadini e venduti nel dark web, 16 Paesi coinvolti in tutto il mondo, un bottino accumulato dai membri dell'organizzazione di oltre 530 milioni di dollari. È il bilancio di un'operazione condotta dalla Homeland security investigation (Hsi) statunitense e dalla Polizia di Stato italiana che ha portato in totale all'arresto di 13 persone, una delle quali nella vicina Penisola.

In manette è finito un uomo residente nella provincia di Napoli il cui nickname era "Dannylogort": gli uomini della sezione financial cybercrime e del compartimento Campania della polizia Postale, in collaborazione con l'Hsi, gli hanno notificato il mandato di cattura internazionale nel quale l'italiano è accusato di «aver fatto parte attivamente all'organizzazione criminale fin dal 2010».

Il presunto capo dell'organizzazione del traffico della carte di credito era invece un ucraino arrestato la scorsa settimana in Thailandia: amministrava il portale - con centinaia di utenti - che forniva qualsiasi tipo di «crime service»: possibilità di acquistare o vendere malware, tecniche di hacking, bootnet. E, ovviamente, codici di conti correnti bancari e carte di credito. E proprio quest'ultimo aspetto era quello di cui si occupava l'italiano: un soggetto considerato "vip" tra i frequentatori della community che ha un passato di gestore di sale scommesse online.

Secondo quanto accertato dalle indagini, l'organizzazione aveva focalizzato proprio la sua attività sulla compravendita di migliaia di carte di credito rubate o anche clonate, di codici di verifica (Cvv) per l'uso delle stesse carte online, di codici di accesso a servizi di home-banking e di altri dati personali e riservati appartenenti a migliaia di vittime in tutto il mondo.

Per rendere ancora più difficile il lavoro delle forze di polizia che erano sulle sue tracce, l'organizzazione utilizzava "Liberty Reserve", una piattaforma di scambio di cryptomonete virtuali utilizzata in passato da criminali di tutto il mondo per il compimento di attività illecite e chiusa nel 2013 dagli Stati Uniti al termine di un'indagine che si concluse con la condanna del fondatore Arthur Budovsky a 20 anni di reclusione per riciclaggio internazionale.
 
 

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
9 min
In Lombardia calano i contagi ma aumentano i morti
I casi in più sono 221. I decessi invece 68
STATI UNITI
1 ora
SpaceX: lancio previsto stasera, nonostante il rischio di maltempo
Se ci fosse un nuovo rinvio, si potrà tentare nuovamente alle 21 di domani
STATI UNITI
1 ora
Minneapolis: la moglie dell'agente incriminato vuole il divorzio
È stato arrestato e ha perso il lavoro. Ora il poliziotto, accusato di omicidio, è stato anche lasciato dalla moglie
GIAPPONE
3 ore
Coronavirus: il Giappone teme per una seconda ondata
Lo stato d'emergenza è stato revocato solo pochi giorni fa.
REGNO UNITO / STATI UNITI
3 ore
G7 durante la pandemia: Boris Johnson ci sarà
Angela Merkel ha invece declinato l'invito di Trump a causa dell'attuale situazione legata al Covid-19.
STATI UNITI
7 ore
Stati Uniti in fiamme per la morte di George Floyd
È ancora in corso una notte di scontri in diverse città. Un 19enne ucciso a Denver.
MONDO
8 ore
America latina verso il milione di contagi
Quest'area del mondo si sta avvicinando al picco della pandemia. Molti i Paesi con più di 5mila casi.
STATI UNITI
9 ore
Afroamericano ucciso a Minneapolis: la rabbia arriva fino alla Casa Bianca
Scontri tra manifestanti e forze di sicurezza a Washington. Un 19enne ucciso a Detroit.
GERMANIA / UE
9 ore
Lufthansa: c'è l'accordo tra Berlino e Bruxelles
Alla compagnia tedesca il salvataggio da parte dello Stato costerà meno caro di quanto l'UE avrebbe voluto.
STATI UNITI
19 ore
Orso preso in trappola con delle... ciambelle
L'animale gironzolava per le strade di una città della Florida e sedarlo con del tranquillante era troppo rischioso
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile