Wikimedia/Laurent Jerry
FRANCIA
15.01.18 - 06:000

Quelle ossa seppellite nei boschi sono di Arthur e Maelys?

Nel weekend la polizia francese ha rinvenuto dei resti che potrebbero appartenere a più persone, tutte vittime del presunto killer Nordahl Lelandais

CHAMBÉRY - Un weekend intenso per le autorità francesi al lavoro a ridosso di un sentiero montano fra i comuni di Montmélian e Cruet (Savoia). Impegnata fino alla tarda mattinata di domenica non solo la scientifica ma, come riporta le Dauphiné Liberé, anche le unità cinofile.

Viste le condizioni climatiche favorevoli gli inquirenti hanno potuto riprendere le ricerche, fermate dal gelo e dalla neve, là dove a settembre era stato ritrovato una parte del cranio del caporale Arthur Noyer, scomparso nel nulla ad aprile 2017 dopo una serata con gli amici.

Le indagini si sono svolte nell'ambito del caso riguardante il presunto serial-killer Nordahl Lelandais sotto inchiesta anche per la sparizione della piccola Maelys una notte dello scorso agosto. Le ricerche hanno dato i risultati sperati: dei frammenti di resti umani sono stati scoperti non lontano dal luogo del primo ritrovamento.

Gli esperti però sono cauti: per l'identificazione sarà necessario aspettare. Vista la diversa colorazione dei frammenti ossei rinvenuti non è da escludere la possibilità che appartengano a più individui.

TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
2 ore
Teorie sul vaccino, Bill Gates: «Stupide e assurde»
Il magnate ha detto che è difficile negare le teorie di cospirazione che lo coinvolgono perché troppo «stupide»
MONDO
4 ore
A sostegno del petrolio, proseguono i tagli alla produzione
L'Opec+ ha deciso di prorogare i tagli per tutto il mese di luglio
SPAGNA
4 ore
Si torna in discoteca, ma senza ballare
Nella Fase 3, che partirà lunedì in alcune regioni spagnole, le discoteche potranno riaprire: ma niente pista da ballo
GERMANIA
6 ore
Abuso su minori shock: 11 arresti
Tra le vittime sono stati identificati tre bambini di 5,10 e 12 anni
EUROPA
8 ore
L'ombra del razzismo aleggia anche in Europa
Il 30% delle persone di colore intervistate ha dichiarato di essere stato vittima di razzismo
BRASILE
9 ore
Bimbo nero precipita da un grattacielo, proteste in Brasile
Il bambino di una collaboratrice domestica era stato affidato alla padrona di casa
PORTOGALLO
10 ore
Maddie: sospetti su un terzo bambino
S'indaga su una sparizione avvenuta in Portogallo nel 1996. Potrebbe avere lo stesso colpevole
BRASILE
14 ore
L'OMS rischia di perdere un altro pezzo
Il presidente brasiliano Bolsonaro sembra voler seguire le orme di Trump
STATI UNITI
14 ore
E ora spunta un nuovo Floyd
Si chiama Manuel Ellis, ed è stato ucciso da un poliziotto in un modo molto simile. Il video sciocca l'America
GERMANIA
23 ore
Maddie non sarebbe la sola vittima dell'orco
Nel 2015 Inga, una bimba di soli cinque anni, è scomparsa durante una gita con i genitori nel bosco di Stendall.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile