Twitter
MESSICO
21.12.17 - 17:160

Sei cadaveri appesi da tre ponti autostradali

Annunciato nel modo più macabro lo sbarco della violenza criminale più estrema anche in Baja California Sur

CITTÀ DEL MESSICO - Sei cadaveri appesi da tre ponti autostradali hanno annunciato nel modo più macabro lo sbarco della violenza criminale più estrema anche in Baja California Sur, una regione della costa pacifica messicana nota soprattutto per il numero di turisti che attirano le sue magnifiche spiagge.

I corpi sono stati scoperti questa mattina sulla strada che porta da La Paz, capitale dello stato, e Los Cabos, uno dei centri turistici più importanti del Messico. Secondo la stampa locale, i cadaveri erano accompagnati dalle cosiddette "narcomantas" - coperte con messaggi minatori dei cartelli criminali - ma queste sono state ritirate dalle autorità, per cui non è noto il loro contenuto.

Negli ultimi quattro anni, il numero di omicidi a Baja California Sur è aumentato di poco più del 400%, passando dagli 80 casi del 2013 al 469 registrati finora nel 2017.

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile