FRANCIA
20.12.17 - 21:450
Aggiornamento : 22:00

Rinvenuti i resti del caporale scomparso, presto la svolta nel caso Maelys?

Lelandais, primo sospettato delle due sparizioni, avrebbe seguito il giovane nella notte. Il cranio ritrovato in montagna identificato grazie al Dna e si parla già di «serial killer»

CHAMBÉRY - Si stringe sempre di più il cerchio attorno a Nordahl Lelandais, primo sospettato nei drammatici caso di sparizione della piccola Mäelys (9 anni) e del caporale Arthur Noyer (24 anni) fra Savoia e Isère.

Vera e propria chiave di volta dei due casi il cranio del giovane militare, identificato solo questo lunedì grazie alla prova del Dna, e che era stato rinvenuto lo scorso settembre da un gitante su di un sentiero della regione. «Sì, confermiamo che Arthur è morto», ha dichiarato l'avvocato della famiglia ai media.

Il resto delle spoglie non è ancora stato recuperato «a causa delle cattive condizioni atmosferiche», hanno confermato le autorità. Anche il teschio «sembrava vecchio, antico», è stato detto in conferenza stampa.

Lelandais, stando agli inquirenti, non solo quella sera si trovava nello stessa discoteca di Chambéry dove si trovava anche Noyer ma anche il suo cellulare avrebbe “seguito”, allacciamento in allacciamento, quello della vittima fino allo spegnimento.

Gli agenti, riporta le Dauphiné Liberé, durante la perquisizioni, hanno inoltre trovato alcune strane stringhe di ricerca sul pc del sospettato: «Come far scomparire un cadavere» e «Decomposizione di un corpo umano». E poi ci sarebbe anche la celeberrima Audi grigia del 34enne, vista nei pressi del locale e punto cardine del caso Maelys.

Intanto la polizia conferma di stare indagando in merito ad altre «possibili sparizioni misteriose nella regione» come quella di un 24enne belga, a luglio, nei pressi del lago di Annecy.

TOP NEWS Dal Mondo
CROAZIA
13 min
Emergenza maltempo anche in Istria e Dalmazia
Si registrano inondazioni e interruzioni nella circolazione stradale. Palazzo di Diocleziano parzialmente allagato a Spalato
CINA
1 ora
Huawei offre un bonus a chi trova scappatoie per il bando Usa
In palio per i dipendenti ci sono circa 280 milioni di franchi destinati perlopiù a chi lavora nella sezione ricerca e sviluppo
FOTO E VIDEO
ITALIA
1 ora
Venezia: ecco la maxi-mareggiata e l'acqua altissima arriva a 160 cm
2 i morti mentre i vigili del fuoco continuano gli interventi, danneggiata anche San Marco. Il sindaco: «Abbiamo bisogno di aiuto»
STATI UNITI
2 ore
Trump avrebbe offerto a Erdogan un accordo da 100 miliardi
Lo sostiene il Washington Post alla vigilia dell'arrivo del presidente turco alla Casa Bianca di oggi
ITALIA
2 ore
Venezia in tilt a causa della marea da record
L'acqua ha raggiunto un metro e 87 cm, la seconda misura più alta nella storia della Serenissima subito dietro ai 194 centimetri del 1966
BOLIVIA
3 ore
La senatrice Anez nominata presidente ad interim
«Mi impegno ad assumere tutte le iniziative necessarie per pacificare il Paese»
ITALIA
15 ore
Vogliono estorcere denaro: si fingono dell'‘ndrangheta
I carabinieri hanno fermato cinque persone. La loro vittima è un albergatore del torinese
STATI UNITI
15 ore
Con Disney+ si entra nel vivo della guerra dello streaming
Dai film classici a quelli Pixar passando "Star Wars" e Marvel, il servizio offre un catalogo di spessore. E Netflix è sempre più sola
POLONIA / STATI UNITI
16 ore
Lager nazisti «attribuiti» alla Polonia: Varsavia e Netflix ai ferri corti
Alle autorità polacche non va proprio giù una mappa che compare nella nuova serie documentario "The Devil Next Door". Netflix: «Stiamo seguendo la questione»
FOTO
ITALIA
17 ore
Acqua alta a Venezia, allagata San Marco: «Sistema largamente insufficiente»
Danni alla basilica. L'allerta non è finita secondo il Centro Maree
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile