+7
STATI UNITI
18.10.17 - 20:000

«Violentata dal dottore della nazionale da quando avevo 13 anni. Ho pensato di morire»

Parla McKayla Maroney. La plurimedagliata statunitense, oggi 21enne, ha puntato l’indice sul dottor Larry Nassar

NEW YORK - «Sono stata violentata dal dottore della nazionale di ginnastica artistica americana da quando avevo 13 anni a quando ho abbandonato l’attività sportiva a 18 anni». Con queste parole McKayla Maroney ha seguito l’esempio di chi prima di lei è riuscita a liberarsi di un tormento tenuto dentro per troppi anni: «I loro racconti mi hanno dato la forza».

La plurimedagliata statunitense, oggi 21enne, ha puntato l’indice su Larry Nassar, già coinvolto nello scandalo cha ha travolto il mondo della ginnastica artistica americana. «Dove c’è una posizione di potere c’è la possibilità di un abuso - ha spiegato - io volevo andare alle olimpiadi e le cose che ho dovuto sopportare per andarci sono state disgustose».

«Ho pensato di morire» - Larry Nassar le avrebbe fatto credere che ciò che le faceva subire erano i normali trattamenti medici che lui aveva utilizzato da sempre. «È iniziato tutto quando avevo 13 anni. Sembrava che trovasse sempre la possibilità di “trattarmi”. È accaduto a Londra prima che vincessimo la medaglia d’oro ed è accaduto anche prima che io vincessi l’argento. A 15 anni ho vissuto la notte più spaventosa della mia vita - continua l’ex ginnasta - volammo tutto il giorno con la squadra verso Tokyo, mi diede una pillola per dormire durante il viaggio e la cosa successiva che ricordo è che ero sola con lui nella sua stanza d’albergo per ricevere un “trattamento”. Pensavo di morire quella notte».

La parola fine - L’ex campionessa del mondo prova a dare qualche consiglio e spera che il mondo possa cambiare: «È possibile mettere la parola fine a questo tipo di abusi? È possibile per le vittime poter parlare senza mettere a rischio le loro carriere e i loro sogni? Lo spero. Il nostro silenzio ha dato potere alle persone sbagliate e ora è il momento di riprenderci il nostro potere. Ricordate che non è mai troppo tardi per parlare».

Keystone
Guarda tutte le 10 immagini
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
1 ora
Gli ubriachi «non possono / non vogliono» mantenere le distanze sociali
Lo ha affermato il direttore della Federazione di polizia britannica dopo il primo weekend di riapertura dei pub
STATI UNITI
1 ora
Uber vuole comprarsi la piattaforma di food delivery Postmates
Con un affare da 2,65 miliardi di dollari, l'acquisizione potrebbe aiutare in un momento difficile per l'azienda
STATI UNITI
4 ore
«La mascherina serve anche rispettando le distanze»
Alcuni esperti hanno lanciato l'allarme all'OMS: «Il virus si trasmette per via aerea, la mascherina è necessaria»
NUOVA ZELANDA
5 ore
Fallito il lancio: persi razzo e satelliti
Dopo quattro minuti dal lancio è stata registrata un'anomalia
AUSTRALIA
12 ore
Il coronavirus continua a far paura in Australia, in isolamento nove palazzi popolari
Lo Stato di Victoria è la regione più colpita. Il premier spiega i possibili motivi
STATI UNITI
12 ore
Lo studio: più armi vendute durante la pandemia, più violenza commessa
Lo affermano i ricercatori dell'Università della California a Davis
ITALIA
14 ore
Umberto Bossi resta in ospedale
Lo afferma il bollettino medico dell'Ospedale di Circolo di Varese
FOTO
BOLIVIA
16 ore
Feretro di un morto per Covid-19 abbandonato in mezzo alla strada
Gesto di estrema protesta contro le condizioni che stanno diventando sempre più insostenibili a causa della pandemia
REGNO UNITO
17 ore
Svolta di Johnson sul 5G: pronto a bandire Huawei
La società ha accusato Londra di «farsi dettare le politiche dall'amministrazione del presidente Donald Trump»
STATI UNITI
18 ore
Nuovo record mondiale: 75 hot dog in 10 minuti
Joey Chestnut si è riconfermato il campione della folle gara di Coney Island
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile