Isole Vergini britanniche
STATI UNITI
09.09.17 - 15:230
Aggiornamento : 18:27

Uragano Irma, dopo i Caraibi colpita anche Cuba

La Florida si prepara al peggio. Milioni di persone devono abbandonare la propria casa

MIAMI - L’uragano Irma, che si sta ora avvicinando alla Florida, continua a seminare morte e distruzione. Dopo aver colpito duramente i Caraibi, è stata la volta di Cuba. Più di un milione di persone è stata fatta evacuare dalle zone maggiormente a rischio, turisti compresi.

Ma per le isole più colpite, Saint Martin e Saint Barts, l’incubo sembra non finire. Infatti l’altro uragano, José, anche se meno potente, sta seguendo la scia di Irma. I soccorritori, giunti nelle isole, devono fare i conti anche con i minuti contati, dato l’imminente arrivo del nuovo uragano.

Cuba, un milione ha già lasciato abitazioni - Circa un milione di cubani, su una popolazione totale di 11 milioni, hanno già lasciato le proprie abitazioni. In alcuni quartieri sono in corso evacuazioni anche stamani.

Irma - che ora è di categoria 4 - è entrato in territorio cubano qualche ora fa con forza da categoria 5 su Cayo Romano, all'altezza di Camaguey, che si trova all'est dell'isola. Fonti ufficiali sottolineano che l'uragano ha duramente colpito quella provincia e alcune zone del centro del paese.

Nel suo percorso verso la Florida, l'uragano uscirà dal paese nelle prossime ore, precisano le fonti. All'Avana, le evacuazioni sono in corso soprattutto negli edifici più alti dei quartieri del centro, specialmente nella Vecchia Avana. Nella capitale, stamani piove a tratti e ci sono venti di moderata intensità.

Fuga dalla Miami - Numerosi commerci hanno già chiuso i battenti nella città di Miami, e la maggior parte dei cittadini si è già messa in strada per lasciare la zona a rischio, come dimostrano le foto delle strade intasate. Più di 5 milioni di persone sono infatti state invitate ad abbandonare la propria abitazione.

Nella città sono già stati aperti più di 40 centri d’accoglienza, per una capacità totale di circa 100’000 persone.

Benzina - Non sembra bastare la devastazione, ci si mette anche l’economia. Secondo gli analisti infatti il prezzo del petrolio potrebbe salire, e non di poco. Infatti circa il 10% delle raffinerie presenti nel Golfo sono ancora ferme.

Irma scende a categoria 3, previsto nuovo rafforzamento - L'uragano Irma è al momento di categoria 3 con venti registrati 125 miglia orarie di velocità. Ci si attende che si rafforzi nuovamente nel suo viaggio verso la Florida.
 
 

Guarda le 3 immagini
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Bufala della scopa, interviene persino la Nasa
Impazza sul web, con un po' di ritardo, la Broomstick challenge
GERMANIA
1 ora
Caso Dieselgate: raggiunto un accordo con Volkswagen
Il gruppo automobilistico e le associazioni dei consumatori sono finalmente d'accordo sulla questione dei risarcimenti
ITALIA
3 ore
Bimbo abbandonato a Roma
È stata una passante ad accorgersi del piccolo incustodito
CINA / MONDO
6 ore
Coronavirus, il punto della situazione
Nuovi casi in Cina e Corea del Sud. E in Giappone continua lo sbarco dalla Diamond
REGNO UNITO
7 ore
Scoperto l'ingresso segreto del Parlamento
Scoperte le cerniere originali delle due porte in legno alte tre metri e mezzo. Trovati anche diversi graffiti.
FOTO
RUSSIA
15 ore
Una "Batmobile" fermata sulle strade di Mosca
La vettura customizzata è stata confiscata nel centro cittadino
ITALIA
15 ore
«Oggi aiutiamo i ticinesi a gestire i casi di coronavirus»
A Milano la vita cerca di tornare alla normalità, riaprirà il Duomo. Parla l'assessore al Welfare di Regione Lombardia
ITALIA
17 ore
Tre tonnellate di cocaina su una nave: valgono 400 milioni di euro
Il sequestro è per quantità il secondo più ingente avvenuto in Italia
GERMANIA
17 ore
Zalando va alla grande e si lancia nell'usato
Dal terzo semestre del 2020 i clienti potranno anche vendere i propri articoli di usato sulla piattaforma online
MONDO
19 ore
Perdita milionaria per i produttori della birra Corona
Anheuser-Busch InBev paga il crollo della domanda cinese.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile