Screenshot video
SPAGNA
18.08.17 - 20:430

«A tutta velocità per 600 metri»

I media iberici hanno reso pubbliche le immagini che riprendono il passaggio del furgoncino, lanciato a circa 80 km orari sulla Rambla

2 anni fa Tre dei quattro ricercati uccisi a Cambrils
2 anni fa «L'autista è morto, ma non era Moussa»
2 anni fa Sale a 14 il bilancio delle vittime. Dispersi due portoghesi e un bambino australiano

BARCELLONA - La folle corsa del furgoncino sulla Rambla - che ha provocato la morte di 13 persone e il ferimento di oltre un centinaio - è stata ripresa da diverse telecamere di videosorvegliaza poste sulla famosa strada di Barcellona. Le forze dell’ordine stanno acquisendo i filmati per ricostruire al meglio quanto accaduto poco prima delle 17.00 del 17 agosto.

In uno di questi filmati, reso pubblico dai media spagnoli, è possibile vedere per alcuni istanti il veicolo sfrecciare fra la folla dal primo piano di un edificio. Le immagini sono state riprese da una telecamera interna del Museu de l'Eròtica, al numero 96 bis della Rambla, situato circa a metà del celebre viale.

Il bilancio - Il furgone - come raccontato da diversi testimoni - ha percorso ad alta velocità circa 600 metri, procedendo in una traiettoria a zig zag e falciando decine di persone. Alla terribile conta dei morti, non tutti identificati, si aggiungono i 126 feriti. Oltre 60 dimessi, mentre 65 rimangono ancora ricoverati in ospedale, di cui 17 in gravi condizioni. Una strage di turisti che ha coinvolto 34 diverse nazionalità, tra morti e feriti

Sui corpi delle vittime trasferiti all'Istituto di Medicina Legale sono stati effettuati gli esami autoptici per il riconoscimento. La Bild ha parlato di tre tedeschi che hanno perso la vita, ma al momento non ci sono conferme a riguardo. Tra le altre vittime confermate invece, ci sono una donna belga, di 44 anni, un cittadino americano e una donna portoghese di 74 anni.

Feriti e dispersi - Impressionante anche l'elenco dei feriti, tra cui «28 francesi, di cui 18 ricoverati in diversi ospedali». Di questi «8 sono gravi e 4 sono bambini», ha reso noto il ministro degli Esteri, Jean-Yves Le Drian, che si è recato oggi nella città spagnola per rendere visita ai suoi concittadini.

E poi ci sono i dispersi, come il bimbo di sette anni, di doppia nazionalità britannica e australiana, di cui si sono perse le tracce dopo l'attacco. Dramma e angoscia, ma anche speranza. Sui tweet disperati di parenti e amici scorre il volto sorridente del piccolo. «Questo bimbo è scomparso, ritwittate questa foto per ritrovare questo piccolo angelo», hanno postato i familiari. Il bambino era in vacanza con la famiglia e stava passeggiando sulla Rambla quando il van si è scagliato contro la gente e lo ha «separato dalla sua mamma», si legge sul social network.

Auto sospetta - In serata la polizia spagnola ha segnalato a quella francese un'auto Kangoo bianca che si ritiene sia collegata agli attentati in Spagna. Lo riferisce Bfmtv. Il veicolo, si afferma, «potrebbe aver attraversato il confine franco-spagnolo».

TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
5 ore

Nasconde l'Hiv e contagia quattro donne: morta l'ex compagna

L'uomo, da anni a conoscenza proprio stato, le consigliava di prendere degli integratori per risolvere i suoi malori

SVIZZERA
6 ore

La Banca dei regolamenti internazionali sta “torchiando” la criptovaluta di Facebook

Libra è in esame in questi giorni a Basilea per ottenere il nullaosta a procedere: «Rischi gravi, quindi l'asticella sarà alta»

FRANCIA
8 ore

L'ambiente diventa la prima preoccupazione dei francesi

Seguono l'avvenire del sistema sociale e il potere d'acquista. Lo rivela un'inchiesta Ipsos-Sopra-Steria

STATI UNITI
9 ore

L'attacco ai pozzi sauditi? Arrivava dall'Iran o dall'Iraq, lo dimostrerebbero delle foto

Le ha diffuse l'amministrazione statunitense. La sofisticatezza dell'offensiva supererebbero le capacità degli Houthi

ROMA
12 ore

Estorsioni e violenze, arrestati i capi ultrà della Juve

Le accuse nei confronti degli ultras sono estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata. Sono in corso anche decine di perquisizioni in diverse città italiane.

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile