Keystone
CITTÀ DEL VATICANO
05.07.17 - 20:590
Aggiornamento : 23:11

È deceduto Navarro Valls

È stato lo storico portavoce di Papa Woitjla

CITTÀ DEL VATICANO - Joaquin Navarro-Valls, storico portavoce di Papa Woitjla, è morto. Lo si apprende dalla sala stampa Vaticana.

Per ventidue anni, Navarro-Valls è stato la ''voce'' di Giovanni Paolo II. A questo ruolo fu chiamato nel dicembre del 1984.

Per tutto il periodo del suo incarico ha affiancato l'azione del pontefice, col quale ebbe un rapporto strettissimo, che ha cambiato il corso della storia anche tramite il proprio impatto sull'opinione pubblica come fenomeno mediatico globale.

Nel 1984, Wojtyla lo strappò al quotidiano ABC, di cui era corrispondente in Italia. "Ma come si fa dire di no a un Papa?", ricordò in seguito lo stesso Navarro. Fu anche presidente della stampa estera in Italia.

"Eebbi poche ore per dire sì a Woitjla" - "Qualcuno, non so chi, mi chiamò. La segretaria mi disse: 'l'hanno chiamata dal Vaticano per andare a pranzo con il Papa'. Naturalmente ho pensato che qualcuno mi volesse prendere in giro. L'appuntamento era per le 13.15, prendo il taxi e arrivo lì. Papa Wojtyla già era un tipo affascinante, ma da vicino affascinava ancora di più".

Così Joachin Navarro-Valls, raccontò anni dopo, in un'intervista alla Rai, come fu contattato da Giovanni Paolo II che volle affidargli il prestigioso incarico in Vaticano.

"Ricordo - disse Navarro-Valls - che il Papa mi disse: 'io vorrei migliorare il modo con cui la Santa Sede informa il mondo su quell'universo di rapporti umani di cui la struttura centrale della chiesa è depositaria'. Non ricordo cosa risposi. Mi disse che mi avrebbero lasciato tempo per pensarci. Io credevo che dopo tre mesi sarei tornato per dire quale fosse la mia decisione. Allora chiesi: 'quanto tempo ho per pensarci?', e loro mi dissero: 'faccia con calma. Domani mattina ci dà la risposta'."

L'ex direttore della Sala stampa Vaticana, deceduto oggi, ha sempre parlato di Giovanni Paolo II con grande stima ma anche affetto. Sentimenti che sono sempre emersi, pur con discrezione, nelle poche interviste concesse per raccontare la figura del Papa ormai santo.

In occasione della veglia al Circo Massimo, a Roma, alla vigilia della beatificazione di papa Woitjla, si commosse visibilmente: durante la sua testimonianza qualche lacrima fu ricacciata indietro e un morso alle labbra gli impedì di non piangere.

"Di fronte alla beatificazione di Giovanni Paolo II ho gli stessi sentimenti che ho provato immediatamente dopo la sua morte: un grande senso di ringraziamento a questa persona, a questo Papa che aveva detto di sì a Dio in tutta la sua vita'', disse.

TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
2 ore
Un richiamo annuale, «per molti anni a venire»
Senza i vaccini la «struttura fondamentale della nostra società sarebbe minacciata», ha affermato Albert Bourla
VIDEO
STATI UNITI
4 ore
Alec Baldwin dice di «non aver premuto il grilletto»
Prima intervista in tv per l'attore dopo la tragedia di "Rust". Come è finito il proiettile sul set? «Non ne ho idea»
MONDO
7 ore
Chi arriva dall'estero ripudia vivere a Roma
Chi se ne va dal proprio Paese si trova alla grande a Kuala Lumpur, Malaga e a Dubai, malissimo invece a Roma
STATI UNITI
16 ore
Omicron sbarca negli Usa
Un primo caso registrato in California mette in allarme le autorità sanitarie. E anche la Borsa
STATI UNITI
18 ore
Astroworld: metà delle famiglie delle vittime rifiuta l'offerta di Travis Scott
Il rapper si era offerto di pagare le spese per i funerali dei giovani che hanno perso la vita durante il suo concerto
STATI UNITI
20 ore
Donald Trump positivo al Covid già prima del dibattito con Joe Biden?
È la tesi dell'ex-capo del personale della Casa Bianca che ne parla nel suo libro, per il magnate però sono «fake news»
FOTO
GERMANIA
23 ore
Un ordigno bellico è esploso a Monaco
Il bilancio è di quattro feriti, uno dei quali sarebbe in gravi condizioni. Il traffico ferroviario è stato bloccato
STATI UNITI
1 gior
Alice Sebold ha chiesto scusa all'uomo assolto dal suo stupro (40 anni dopo)
Il nome di Anthony Broadwater è finalmente pulito: non è più nel registro degli autori di reati sessuali
STATI UNITI
1 gior
«Il peggior incubo di ogni genitore»
È salito a tre morti e otto feriti il bilancio della sparatoria nel liceo di Oxford. Il racconto di un testimone
OLIVIERO TOSCANI
1 gior
«Timbri sui corpi come nei lager. Oggi i social sono la Auschwitz mentale»
Le sue foto sull'Aids hanno fatto il giro del mondo. Il fotografo italiano racconta quel periodo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile