Ministero della giustizia francese
FRANCIA
30.05.16 - 07:460

Uccide la moglie e rapisce i figli

Si è costituito l'uomo dopo una breve fuga

PARIGI - Ha tenuto la Francia con il fiato sospeso per alcune ore la vicenda di tre bambini di 5, 6 e 10 anni che si sono volatilizzati, rapiti dal padre, proprio mentre la polizia trovava in un lago di sangue il corpo della madre in una cittadina della provincia.

La gendarmerie ha immediatamente lanciato il dispositivo previsto per i rapimenti dei minori, le foto dei tre piccoli, accanto a quella del padre, hanno fatto il giro del paese su siti e televisioni, sugli schermi pubblicitari e delle stazioni, mentre su radio e tv veniva diffuso l'appello a dare qualunque informazione "senza intervenire per non mettere a rischio la vita dei bambini" nel caso venisse avvistata la Renault sulla quale l'uomo era fuggito con i figli. Per trovare i bambini è stato utilizzato anche un elicottero e squadre cinofile.

Lui in realtà nel frattempo si era rifugiato dalla sorella, non lontano dal piccolo paesino di Pontcharra-sur-Turdine, nel dipartimento del Rodano, nel quale viveva. E dopo averle affidato i bambini è andato a costituirsi dalla polizia. La sua folle fuga è finita nel commissariato di Tarare, vicino a Lione.

La polizia ha pochi dubbi sul fatto che sia stato lui ad uccidere l'ex moglie, il cui corpo è stato trovato nella casa dell'uomo. Accanto a lei, diversi oggetti insanguinati, usati probabilmente per colpirla. La coppia si era appena separata, "una separazione molto conflittuale", la definisce la polizia, e sembra che all'origine dei duri litigi ci fosse proprio la custodia di Joris, Jad e Alia. I tre bambini ora sono dalla zia "sani e salvi", assicura la polizia, ma certo sarà difficile riprendersi da ciò che è accaduto: è molto probabile, anche se la dinamica dei fatti non è ancora chiara, che abbiano assistito all'uccisione della madre.

Si saprà certamente di più al termine dell'interrogatorio dell'uomo. Del quale al momento si sa solo che ha 45 anni, è di nazionalità turca e, secondo chi segue l'inchiesta, dai racconti di chi lo conosceva nella cittadina, "non ci sarebbero elementi che possano far pensare pensare a problemi psichici".

TOP NEWS Dal Mondo
CINA
2 ore
Da Wuhan non si parte più
Bloccati treni e aerei per contrastare la diffusione dell'epidemia di coronavirus
REGNO UNITO
3 ore
Brexit: sì finale del Parlamento all'accordo
È così stata aperta definitivamente la via all'uscita del paese dall'Unione europea
STATI UNITI
4 ore
Tesla supera Volkswagen: ora vale più di cento miliardi di dollari
La casa automobilistica di Elon Musk è seconda al mondo per valore, dopo Toyota
ITALIA
6 ore
Di Maio si dimette dalla guida dell'M5S: «Ho portato a termine il mio compito»
In un discorso a Roma, il capo politico del movimento ha confermato la sua scelta di fare un passo indietro
STATI UNITI
7 ore
In Florida le iguane cadono dagli alberi
Colpa del freddo: non è la prima volta e le autorità consigliano alla popolazione cosa fare
ITALIA
8 ore
Venezia e l'acqua alta: Mose in funzione a partire dal 30 giugno
A ipotizzarlo sono i commissari del Consorzio Venezia Nuova. Le paratoie potrebbero scattare con maree superiori ai 140 cm, come quelle che hanno allagato la città in novembre
FOTO
FRANCIA
8 ore
Gloria sommerge i Pirenei: «Oggi è il giorno più difficile»
La tempesta, che ha già provocato vittime in Spagna, prosegue la corsa attraverso la Francia
STATI UNITI
12 ore
Apple sta lavorando a un iPhone "budget"
Che probabilmente sarà presentato a marzo. Dovrebbe essere potente come un iPhone 11 ma costare come un SE
ITALIA
12 ore
Salvini citofona a un tunisino incolpato di essere un pusher: «Lei spaccia?»
A indicare al leader leghista l'abitazione dell'uomo, accusandolo, è stata una residente. A pochi giorni dal voto, la scenetta suscita critiche
ITALIA
14 ore
Falsificavano il vino Doc, 5 persone finite in manette nel Pavese
Coinvolte diverse aziende vinicole e cantine sociali della zona che per la truffa si erano avvalsi di enologi di fiducia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile