ITALIA
11.08.15 - 10:320

È svizzero il ciclista finito nel Naviglio Grande?

Le forze dell'ordine non sono ancora riuscite a identificarlo

ROBECCO - Potrebbe essere svizzero il ciclista di circa 35 anni morto domenica agli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo essere finito nelle acque del Naviglio Grande a Robecco, in provincia di Milano. Lo riferisce Il Giornale. 

L'uomo era stato soccorso dai passanti e poi trasportato in elicottero all'ospedale, ma non ce l'aveva fatta. Da tre giorni le forze dell'ordine stanno cercando di risalire alla sua identità: l'uomo non aveva con sé documenti o altri segni distintivi. Nessuno per il momento si è presentato per reclamare il corpo, e non risultano avvisi di scomparsa che possano portare a lui. Per questo motivo la polizia di Bergamo, che ha acquisito il fascicolo dai carabinieri di Abbiategrasso, suppone che possa essere straniero. Svizzero, oppure di un paese più a nord. Egli sarebbe giunto nel Milanese tramite il sistema di piste ciclabili che passa proprio dalla Svizzera. 

In un primo tempo, si legge sempre sul quotidiano, si era pensato di diffondere la sua immagine per facilitare il riconoscimento. S'indaga inoltre per capire come l'uomo sia finito in acqua, se per un incidente, un malore oppure per intervento di terzi.

TOP NEWS Dal Mondo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile