Immobili
Veicoli
AFP
UCRAINA
13.05.22 - 21:000

L'Ucraina ha dovuto dirottare 8,3 miliardi di dollari nelle spese per la guerra

Kiev ha potuto incassare solo una parte del gettito fiscale previsto e deve dipendere dai finanziamenti stranieri

KIEV - L'Ucraina è stata costretta a dirottare risorse per 8,3 miliardi di dollari per finanziare le spese militari necessarie per combattere la guerra. Lo ha affermato giovedì il ministero delle Finanze di Kiev, citato da Reuters. È la prima volta che emerge questa cifra, che dà conto del «vortice economico che l'Ucraina sta attraversando mentre i suoi soldati cercano di tenere a bada la rinnovata offensiva russa nell'est del paese», come spiega l'agenzia di stampa in esclusiva.

Da dove arriva questa montagna di denaro? Principalmente da fondi inizialmente previsti per lo sviluppo. Oltre all'acquisto e alla riparazione di armi, le risorse sono state impiegate anche per il sostegno d'emergenza agli sfollati interni, come spiegato dal ministro delle Finanze Sergei Marchenko. Le persone che si sono trovate costrette a trasferirsi in un'altra località ucraina a causa del conflitto sono ufficialmente 2,7 milioni, anche se il numero reale è decisamente più alto.

Kiev deve fare i conti con l'impossibilità di ricevere solo una parte delle entrate fiscali previste (ad aprile era il 60%) e compensa la quota mancante con i finanziamenti stranieri, ha aggiunto Marchenko. Il quale ha sottolineato come ci sia bisogno urgente di denaro estero, in ragione della mole enorme di risorse che devono essere destinate agli aiuti di emergenza. «Se non prendiamo in considerazione gli aiuti esteri, ora stimiamo la ricezione di entrate in maggio-giugno al livello del 45-50% di quanto era pianificato» ha aggiunto Marchenko, «a condizione che la situazione non peggiori».

L'Ucraina ha ricevuto quasi due miliardi di dollari di finanziamenti dall'estero nel solo mese di aprile. Da febbraio a oggi si arriva a 5,4 miliardi di dollari, di cui 800 milioni in forma di sovvenzione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
4 ore
«Sto per sparare in una scuola elementare»
I messaggi su Facebook del 18enne di Uvalde. Nella strage sono morti 19 bambini e due insegnanti
STATI UNITI
9 ore
Strage in Texas, una bambina tentò di chiamare la polizia
Cominciano ad emergere i primi nomi e le prime storie delle vittime della sparatoria di Uvalde
REGNO UNITO
11 ore
«Partygate, molti comportamenti lasciano sgomenti»
Johnson si è assunto la «piena responsabilità», ma si è detto anche «sorpreso e deluso»
RUSSIA / SVIZZERA
14 ore
«Temo per la mia vita»
Boris Bondarev aveva rassegnato le sue dimissioni in segno di protesta contro l'aggressione all'Ucraina voluta da Putin.
SEGUI IL LIVE
UCRAINA
LIVE
Kuleba al WEF: «La Nato non fa letteralmente nulla»
«Bisogna uccidere la politica dell'export della Russia» ha aggiunto il ministro degli Esteri ucraino.
STATI UNITI
18 ore
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
19 ore
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
UNIONE EUROPEA
19 ore
Sempre più pesticidi pericolosi nella frutta europea
La denuncia arriva da un rapporto del Pesticide Action Network che ha analizzato quasi 100'000 campioni
STATI UNITI
1 gior
Sparatoria alle elementari: morti 14 bambini
School shooting in Texas. La strage è tra le più gravi nella storia recente degli Stati Uniti
SVIZZERA/MONDO
1 gior
«Parlare con Putin? Non vale la pena discutere con un malato»
Il sindaco di Kiev era ospite in remoto del Wef: «Ogni euro dato alla Russia è sporco di sangue ucraino»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile