Immobili
Veicoli
Depositphotos (foto d'archivio)
CANADA
24.01.22 - 16:550

La proteina Spike di Omicron sotto la lente

La variante presenta 37 mutazioni inedite. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Science.

Gli autori dello studio: «Si è evoluta per conservare la sua capacità di legarsi alle cellule umane nonostante un numero così elevato di mutazioni».

VANCOUVER - Pronto il primo "ritratto" dettagliato della proteina Spike con cui Omicron apre la serratura delle cellule umane: lo studio, condotto con una risoluzione quasi atomica, svela come la struttura molecolare della proteina aumenti la trasmissibilità e l'elusività della nuova variante, fornendo preziose indicazioni per sviluppare nuove terapie più mirate ed efficaci.

Il risultato è pubblicato su Science dai ricercatori dell'Università della British Columbia, in Canada. La proteina Spike di Omicron presenta 37 mutazioni inedite, un numero che è dalle tre alle cinque volte superiore a quello osservato nelle precedenti varianti. L'analisi strutturale, realizzata grazie alla microscopia crioelettronica, indica che diverse mutazioni (R493, S496 e R498) danno origine a nuovi legami ionici e legami idrogeno tra la Spike e il recettore Ace-2.

Questi legami aumentano l'affinità del virus per le cellule umane, mentre altre mutazioni (come K417N) riducono la forza di questi legami. «Nel complesso, questi risultati indicano che Omicron ha una maggiore affinità di legame rispetto al virus originario, con livelli più simili a quello che vediamo con la variante Delta», spiega il coordinatore dello studio, Sriram Subramaniam.

«Va notato come la variante Omicron si sia evoluta per conservare la sua capacità di legarsi alle cellule umane nonostante un numero così elevato di mutazioni». Ulteriori esperimenti dimostrano che Omicron ha una capacità di eludere gli anticorpi che è maggiore rispetto alle precedenti varianti: riesce infatti a sfuggire a tutti e sei i monoclonali testati (cinque dei quali risultano completamente inefficaci), mentre mostra un'aumentata abilità nell'eludere gli anticorpi prodotti da persone vaccinate o guarite dal Covid-19.

«Nello specifico, Omicron sfugge meno all'immunità indotta dai vaccini rispetto a quella generata dall'infezione naturale nei pazienti non vaccinati. Questo - conclude il biochimico Subramaniam - suggerisce che la vaccinazione rimane una delle nostre migliori armi di difesa».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SVIZZERA / POLONIA
4 ore
Bloccati per tre ore su un aereo che non decolla
Il racconto di una passeggera: «Non abbiamo ricevuto alcun tipo di aiuto»
GERMANIA
5 ore
La coesione dell'Occidente «procurerà a Putin dei bei mal di testa»
La prima giornata del G7 si è chiusa con l'annuncio di un programma da 600 miliardi e con una nuova Via della seta
ITALIA
7 ore
Mascherine obbligatorie «per salvare la stagione turistica»
L'addio al chiuso è scattato il 15 giugno, ma c'è chi invoca un rapido ripristino
SUDAFRICA
9 ore
Venti giovani trovati morti in discoteca
Erano tutti studenti. Si erano riuniti per festeggiare la fine degli esami. Le circostanze ancora poco chiare
UCRAINA
13 ore
Credevano di parlare con il sindaco di Kiev e invece era un deepfake
Ingannati numerosi sindaci europei. Klitschko: «Il colpevole ha parlato con loro fingendosi me»
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
La Russia: «A Kiev colpita una fabbrica di missili»
L'attacco sulla capitale è stato definito «una barbarie» dal presidente Usa Biden
ITALIA
1 gior
Centinaia di aerei restano a terra
«Le compagnie hanno cancellato circa 41mila voli per il periodo estivo, tagliando 6,5 milioni di biglietti»
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
1 gior
Severodonetsk è stata occupata
Ne dà l'annuncio il sindaco della città. I russi sarebbero entrati anche nell'impianto Azot
NORVEGIA
1 gior
Oslo, la sparatoria considerata «atto di terrorismo islamista»
Due persone sono rimaste uccise. Almeno 21 i feriti. In manette un uomo di 42 anni
UCRAINA
1 gior
«Mosca sta tentando di trascinare Lukashenko nella guerra»
È la lettura che l'intelligence di Kiev propone in relazione ai presunti attacchi provenienti dal territorio bielorusso
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile