Immobili
Veicoli
Getty
CINA
28.12.21 - 09:050

Boom di casi nella città di Xi'An: rafforzato il lockdown

Ben tredici milioni di persone non possono uscire di casa da giorni. Ieri sono stati registrati 209 casi

XI'AN - Era dal marzo del 2020, dai primi mesi dello scoppio pandemia a Wuhan, che una città cinese non registrava un così alto numero di casi giornalieri: 209 trasmessi localmente (ieri erano 175). Stiamo parlando di Xi'An, una città della provincia dello Shaanxi di 13 milioni di abitanti, che dal 23 dicembre è stata messa in stretto lockdown. 

Dall'inizio del cluster, il 9 dicembre, la metropoli ha già registrato più di mille casi totali, facendo così entrare la città nella lista dei peggiori focolai della Cina. 

Nella città di Xi'An sono stati chiusi tutti i luoghi non essenziali e azzerati i trasporti. Restano aperti solamente i supermercati e gli ospedali. Tuttavia, dato l'aumentare del numero di casi negli ultimi giorni nonostante un ampio programma di test per la popolazione, ieri sono state inasprite ancora di più le norme: tutti i residenti devono rimanere a casa, a meno che non siano stati chiamati ad effettuare il test covid di massa (attualmente ne sono stati avviati già quattro). I risultati degli scorsi giorni mostrano che il virus si è diffuso in tutti i quartieri della città, pertanto i casi potrebbero ancora aumentare ancora nei prossimi giorni. E anche le cittadine vicine hanno inasprito le norme, per evitare la diffusione del virus. 

Stando a Bloomberg, il focolaio sarebbe partito da un passeggero presente su un volo proveniente dal Pakistan. 

In Cina lunedì si contavano 182 casi sintomatici trasmessi localmente, di cui ben 180 nella sola provincia dello Shaanxi. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Più di un milione di rifugiati ucraini sono tornati a casa
Lo ha affermato l’ambasciatore ucraino nel Regno Unito. «Sono frustrati dal crescente disagio»
UCRAINA
5 ore
Chernobyl: «Hanno spento il sistema di monitoraggio delle radiazioni»
Nella zona di esclusione è stata registrata una perdita superiore a 2,5 miliardi di grivnie ucraine
ITALIA
8 ore
«Ho provato a fermare la macchina, ma non ci sono riuscita»
Il racconto di madre e figlio dopo la tragedia avvenuta nel cortile dell'asilo "Primo maggio", in cui un bambino è morto
FINLANDIA
12 ore
«È così vivere con un vicino grande e aggressivo»
In un'intervista in occasione della sua visita italiana, la premier finlandese ha raccontato il suo punto di vista
RUSSIA
15 ore
Peresvet e Zadira, cosa sappiamo delle armi laser di Mosca
Che funzione hanno? Come vengono impiegate? Sono state schierate nella guerra in corso in Ucraina? Facciamo il punto
FOTO
GERMANIA
16 ore
Spari in una scuola tedesca, un ferito grave
L'autore del gesto sarebbe già stato fermato dalla polizia
MONDO
18 ore
Nel mondo ci sono 38 milioni di sfollati interni
Fuggono da guerre, violenze e dai cataclismi naturali, compresi quelli provocati dai cambiamenti climatici
QATAR
21 ore
«La FIFA risarcisca i lavoratori per almeno 440 milioni»
Amnesty International chiede alla FIFA di risarcire chi ha subito violazioni dei diritti umani, e anche garanzie future
REGNO UNITO
1 gior
Il vaccino dopo il virus, per scongiurare il Long Covid
Secondo un ampio studio una dose in seguito all'infezione riduce del 13% il rischio di sintomi di lunga durata
ITALIA
1 gior
L'auto piomba nel cortile dell'asilo, morto un bimbo
Altri sei piccoli sono rimasti feriti nell'incidente e sono ricoverati in ospedale, di cui uno in prognosi riservata
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile