Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STF (Jerome Delay)
SUDAFRICA
16.12.21 - 11:100
Aggiornamento : 12:41

Tutto quello che sappiamo di Omicron grazie all'esperienza del Sudafrica

È davvero più lieve? Colpisce di più i bambini? E, soprattutto, i vaccini funzionano? Quello che ci dicono i dati

PRETORIA - Estremamente preoccupante e dalla diffusione rapidissima, Omicron è stata definita dagli esperti «la più grande minaccia di questa pandemia».

In un momento in cui i casi della nuova mutazione del Covid gonfiano i totali giornalieri dei contagi di tutto il mondo, già alle prese con la Delta, la grande verità è che di questa ennesima forma del virus sappiamo ancora molto poco. 

Per tentare di capirci qualcosa di più una buona idea è quella di guardare là dove è stata scoperta, ovvero il Sudafrica, dove sono disponibili diversi dati che possono aiutare a fare un po' di chiarezza. Punto per punto, proviamo a sollevare un po' di perplessità.

Ma allora è davvero più lieve della Delta?

Questa è una cosa che è stata detta sin dalla scoperta della variante. È poi stata più volte ribadita, ma anche parzialmente smentita. Generalmente pare che sì, lo sia, ma non tanto per sua natura - perché Omicron resta comunque altrettanto virulenta - ma perché arriva dopo che la popolazione è stata già esposta a diverse forme del virus e/o è stata vaccinata e/o è guarita. 

In generale però è vero che, sebbene il numero di ospedalizzazioni si effettivamente aumentato in maniera generalizzata anche in Sudafrica, chi veniva ricoverato era spesso in condizioni meno gravi di chi lo era a causa di Delta, e veniva dimesso prima. Più basso anche il tasso di chi ha dovuto essere collegato a un respiratore. 

Stando all'osservatorio internazionale Discovery Health, chi contrae Omicron è - in media - del 30% meno propenso a finire in ospedale. Un dato che l'Oms sostiene vada preso con le pinze anche perché molti dei contagiati sono giovani (under 40) e generalmente in buona salute.

È vero che Omicron è più pericolosa per i bambini?

Se inizialmente questo pareva essere il caso, visto l'aumento delle ospedalizzazioni infantili in alcune delle province più colpite, l'analisi dei dati sembrerebbe smentire questa ipotesi.

Come riportato dalla Bbc, infatti, molti dei piccoli malati di Covid erano in realtà stati ricoverati per altre patologie e solo dopo si è scoperto che avevano anche contratto il virus. Inoltre, molti di loro, vivevano in estreme condizioni di povertà ed erano in uno stato di salute non ottimale. Questa tesi è stata poi confermata da un crollo delle ospedalizzazioni causate dal Covid nelle settimane seguenti.

Ma i vaccini che abbiamo fatto proteggono, oppure no?

L'iniziale grande allerta della comunità internazionale deriva dalla particolare struttura delle proteine spike di Omicron (ovvero quelle che si “attaccano” alla cellula) che è molto diversa da quella vista fino a ora e su cui è stato costruito il vaccino.

Detto questo, i dati del Sudafrica sono in parte indicativi e in parte no. Questo perché da un lato il tasso di vaccinazione del Paese è molto basso (26%) ma c'è una più elevata immunità diffusa.

Detto questo pare che sì, i vaccini siano un po' meno efficaci del solito e questa cosa potrebbe essere alla base della rapidissima diffusione in tutto il mondo.

Al momento gli unici dati, ancora preliminari e non completi, sono quelli di Pfizer che parla di un efficacia del 70% (due dosi) per la protezione dall'ospedalizzazione (non dal contagio, sia chiaro) che si alza al 90% in caso si sia ricevuta anche il richiamo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
emib53 5 mesi fa su tio
Complimenti per il cinismo, quanti morti servono per essere in allarme, quanti nuovi contagi giornalieri, quanti posti liberi negli ospedali?
volabas56 5 mesi fa su tio
@emib53 E' piu' facile debellare il covid che gli ottusi no.vax
Thinks 5 mesi fa su tio
@emib53 Allarme?... 1...vedendo il delirio dilagare fra i plurivacinati, è nonostante ciò sono perennemente terrorizzati! Personalmente ammiro i giovani che hanno più paura del vaccino che della malattia, infatti per riottenere la libertà tolta da ottuse campagne terroristiche, cercano persone positive per fare la malattia!! Il colmo in una società che non ha ancora capito chi deve proteggere con i benedetti vaccini...
lollo68 5 mesi fa su tio
Mi sembra che l'allarme ci sia solo da noi visto che finora sono a conoscenza di un solo decesso!
PARLIAMOCI 5 mesi fa su tio
Uno studio dell'0spedale Universitario di Hongkong, in fase di peer review, riporta, sulla base di biopsie, che Omikron attaca principalmente i bronchi, e molto molto meno i polmoni, aspetto che ripresenta una minore gravità dei casi, pero più numerosi perché più contaggioso. Che dopo tante mutazioni il virus si indebolisce ? (www.med.hku.hk/en/news/press/20211215-omicron-sars-cov-2-infection)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
1 ora
Peresvet e Zadira, cosa sappiamo delle armi laser di Mosca
Che funzione hanno? Come vengono impiegate? Sono state schierate nella guerra in corso in Ucraina? Facciamo il punto
FOTO
GERMANIA
2 ore
Spari in una scuola tedesca, un ferito grave
L'autore del gesto sarebbe già stato fermato dalla polizia
MONDO
3 ore
Nel mondo ci sono 38 milioni di sfollati interni
Fuggono da guerre, violenze e dai cataclismi naturali, compresi quelli provocati dai cambiamenti climatici
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
LIVE
Due comandanti russi «licenziati per i loro fallimenti»
Vadim Shishimarin, il soldato russo a processo, ha detto di aver sparato a un civile dopo che gli era stato ordinato.
QATAR
7 ore
«La FIFA risarcisca i lavoratori per almeno 440 milioni»
Amnesty International chiede alla FIFA di risarcire chi ha subito violazioni dei diritti umani, e anche garanzie future
REGNO UNITO
13 ore
Il vaccino dopo il virus, per scongiurare il Long Covid
Secondo un ampio studio una dose in seguito all'infezione riduce del 13% il rischio di sintomi di lunga durata
ITALIA
14 ore
L'auto piomba nel cortile dell'asilo, morto un bimbo
Altri sei piccoli sono rimasti feriti nell'incidente e sono ricoverati in ospedale, di cui uno in prognosi riservata
SPAGNA
16 ore
Rilevati 20 casi di vaiolo delle scimmie, «basse probabilità di diffusione»
I tre focolai riguardano soprattutto uomini che si identificano come gay, bisessuali o uomini hanno rapporti con uomini
REGNO UNITO
19 ore
Inflazione alle stelle in Regno Unito, un inglese su quattro salta i pasti
Con un'inflazione superiore al 9% molte le famiglie, e le aziende, alla canna del gas. Londra però indugia
MOLDAVIA
23 ore
«Qualcuno vuole trascinarci in una guerra indesiderata»
La premier moldava Natalia Gavrilita su neutralità, le bombe in Transnistria e le tensioni nel Paese
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile