Immobili
Veicoli
Italia: entra oggi in vigore il "super Green Pass"
Keystone
ITALIA
06.12.21 - 06:550
Aggiornamento : 09:44

Italia: entra oggi in vigore il "super Green Pass"

A partire da oggi sarà necessario - per alcune attività - il nuovo Certificato Covid italiano, basato sul modello 2G

Verrà infatti rilasciato solo a chi è guarito o vaccinato, non più a coloro che hanno fatto un tampone

ROMA - Entra oggi in vigore l'utilizzo in Italia del «green pass rafforzato» o "super green pass": così viene definito il certificato relativo alla normativa "2G" già utilizzata in alcuni altri Paesi, come ad esempio l'Austria e la Germania.

Il certificato rafforzato, lo ricordiamo, viene rilasciato solo a chi è vaccinato o guarito dal coronavirus, e non più a chi si fa il tampone (come è invece ancora il caso per il green pass "classico", la cui durata è di 72 ore se viene fatto un test molecolare, e di 48 ore se viene fatto un test antigenico).

Dove verrà utilizzato il "super green pass"? Sarà necessario per «accedere a luoghi pubblici come bar, ristoranti (al chiuso), impianti sportivi, cinema, teatri e discoteche», e chi non lo ha non può prendere parte a «feste, spettacoli e cerimonie pubbliche», si legge nel decreto approvato dal Governo Draghi lo scorso 24 novembre.

Una novità riguarda il trasporto pubblico: per salire su treni, metropolitane, tram e autobus sarà necessario il Green pass base, quindi ottenibile anche mediante tampone. Questo vale anche per chi si reca in Italia dall'estero con i mezzi pubblici: gli svizzeri ad esempio devono avere un Certificato Covid elvetico. Va ricordato inoltre il formulario "Passenger Locator Form".

La situazione dipende poi dal colore: se passando dal bianco al giallo i cambiamenti sono minimi, nel caso una Regione passasse in zona arancione l'utilizzo del "super green pass" verrebbe esteso ancor più, impedendo a coloro che ne sono sprovvisti anche di mangiare all'esterno, di andare al centro commerciale nei fine settimana, di andare al cinema, a teatro, ai concerti, e in discoteca. Con l'arancione tornerebbero poi anche i divieti di spostarsi al di fuori dalla propria Regioni se non per motivi essenziali, ma questa volta solo per chi è sprovvisto di certificazione.

Per le contravvenzioni sono previste multe salate: dai 400 ai 1'000 euro.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dai 1 mese fa su tio
Spero con tutto il cuore che arrivi anche qua in Svizzera. Nel frattempo speriamo che nei locali come discoteche e pub abbiano il bon senso di utilizzare la proposta de 2G
Blobloblo 1 mese fa su tio
@Dai Che arrivi anche qua la buffonata??? Ma sei serio??? 😂😂😂
seo56 1 mese fa su tio
La buffonata italica!!
Nandolf 1 mese fa su tio
Perfavore aprite gli occhi, ma non vedete cosa ci stanno facendo? Non aggiungo altro......
Leonardo-P 1 mese fa su tio
Per certi versi la cosa divertente è che con questo abominio i cosiddetti “novax” saranno relegati in casa in quanto altro non possono fare che casa-lavoro-casa. Ora, dal 6 dicembre in poi, quando i contagi continueranno ad aumentare, a chi daranno la colpa, a quelli con doppia vaccinazione?! Ah no, ci sono i bambini. Il IV Reicht avanza.
spit 1 mese fa su tio
@Leonardo-P Certo che tra i positivi ci sono vaccinati! Se non fosse così i morti e ospedalizzati sarebbero a livelli di 12-13 mesi fa. Questo dovrebbe far capire che il vaccino funziona. Tenere a casa i non vaccinati serve a proteggerli (come a sempre detto il CF) da decorsi gravi e dal bieco mietitore e a non sovraccaricare gli ospedali (specialmente in cure intense praticamente solo non vaccinati). Non dimenticare che il III Reich eliminava la gente piuttosto di proteggerla; occhio ai paragoni.
Brontolo pensionato 1 mese fa su tio
UFSP La vaccinazione in Svizzera è inoltre gratuita per i frontalieri nonché gli Svizzeri all’estero e i loro familiari stretti che vivono nella stessa economia domestica. I costi della vaccinazione di coloro che sono sprovvisti di assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie in Svizzera sono assunti dalla Confederazione......
Heinz 1 mese fa su tio
@Brontolo pensionato È gratuita puure in Italia, non c'e differenza ne per prodotti usati ne per tempi di attesa. Con i frontalieri la confederazione non ha speso nulla per vaccinarli, e la percentuale dei vaccinati tra i lombardi è nettamente piu alta che in CH....
Brontolo pensionato 1 mese fa su tio
@Heinz La mia riflessione non è a danno dei frontalieri, ma mi chiedo se solo in Svizzera che paga saranno i cittadini con l'ennesimo sostanzioso rincaro del premio della cassa malati nel 2022, come annunciato in data odierna, dopo l'annuncio dell'aumento del vaccino da 5 a 25 franchi cadauno a carico della CM. Qualcuno dovrebbe spiegarci come si possa dire di aver sbagliato il calcolo del costo del vaccino... ah già è segretato.. dimenticavo.
loreen 1 mese fa su tio
molto interessante; poi però è pieno di gente nei ristoranti che non rispettano le distanze; un tavolino attaccato all'altro, viene da chiedersi se sia davvero tutto utile. Davvero ha senso un green pass per mandare a lavorare una segretaria ? (telelavoro tanto i casini li combina sia da casa che in azienda) oppure per dare un lavoro ad una venditrice di stracci o scarpe ?? Mandiamo in giro medici ed infermieri oppure chi ci consegna ogni giorno le derrate alimentari e che si trovano ingolfati nel traffico appunto per permettere alle nullità di andare a fare lavori socialmente inutili per l'umanità
pag 1 mese fa su tio
@loreen Ma come ti permetti di denigrare lavori che sono utili esattamente come tutti gli altri, mi piacerebbe sapere cosa fai tu nella vita oltre a sparare cavolate. capra.
S.S.88 1 mese fa su tio
Che cavolate….qui va della libera circolazione delle persone, della libertà… spero la Svizzera non arrivi a tanto…qui inizierà una guerra sennò
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NUOVA ZELANDA
48 min
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro n sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
2 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
13 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
16 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
23 ore
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
1 gior
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
1 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
AUSTRALIA
2 gior
Nole è di nuovo in detenzione
Lo fanno sapere i suoi avvocati. Oggi per Djokovic sarà il giorno della verità?
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile