Immobili
Veicoli
Getty
+1
Regno Unito
26.11.21 - 18:090

«Crescita infinita = Pianeta finito». Extinction Rebellion blocca i magazzini Amazon

Un portavoce della grande A: «Porteremo le nostre emissioni a zero entro il 2040, sostenendo anche le piccole imprese»

TILBURY - Regno Unito, Germania e Paesi Bassi. Il gruppo di ribelli per il clima non ha fatto sconti. Gli attivisti hanno bloccato diversi magazzini di Amazon in giro per l'Europa. Il loro obiettivo: denunciare nel giorno di acquisti più pazzo dell'anno che una «crescita infinita vuol dire pianeta finito».

Extinction Rebellion è tornato in strada in occasione del Black Friday. Da questa mattina le installazioni del gruppo bloccano l'uscita e l'entrata dei mezzi di trasporto delle merci dei magazzini di Amazon. A Tilbury, per esempio, nel Regno Unito, si sono incatenati l'uno all'altro e hanno messo insieme a una bandiera una sorta di statua che raffigura un razzo con una scritta che riprende la frase iconica di Buzz Lightear in Toy Story: «Verso l'estinzione e oltre». La compagnia del veicolo spaziale è «Amazon Crime». Su questo sta seduto un fantoccio che ha le fattezze di Jeff Bezos, il magnate del più grande portale online al mondo.

Uno degli attivisti ha spiegato al Guardian il loro intento: «Dobbiamo far pagare ad Amazon il terribile danno che sta causando all'ambiente. L'iper-consumismo fa male al nostro pianeta, crea emissioni, rifiuti velenosi e sfrutta i lavoratori, che nella maggior parte dei magazzini non hanno neanche il diritto al sindacato». I blocchi non sono previsti solo per oggi, il movimento Extinction Rebellion intende continuare con la sua manifestazione internazionale per tutto il fine settimana.

Dal canto suo, Amazon ha risposto che prende i cambiamenti climatici molto sul serio. Un portavoce ha affermato che l'azienda intende portare le sue emissioni a zero entro il 2040, «dieci anni prima di quanto previsto dagli accordi di Parigi, fornendo retribuzioni e benefici eccellenti in un ambiente di lavoro sicuro e moderno e sostenendo le decine di migliaia di piccole imprese britanniche che vendono nel nostro negozio».

Afp
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NUOVA ZELANDA
1 ora
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro n sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
3 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
13 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
16 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
23 ore
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
1 gior
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
1 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
AUSTRALIA
2 gior
Nole è di nuovo in detenzione
Lo fanno sapere i suoi avvocati. Oggi per Djokovic sarà il giorno della verità?
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile