Immobili
Veicoli
Keystone
Spagna
17.11.21 - 16:010
Aggiornamento : 17:38

L'inquinamento ha un ruolo nella risposta al Covid: rende i sintomi più gravi

Uno studio del Barcelona Institute of Global Health mette il punto sulla correlazione tra salute ambientale e umana

BARCELLONA - L'inquinamento aumenta il rischio di sviluppare sintomi anche gravi in caso di Covid, oltre che di finire ricoverati o in terapia intensiva. Contrariamente a quanto riportato in studi precedenti, lo smog non favorisce l'infezione, ma rende più probabile un decorso grave della malattia.

È quanto emerge da uno studio condotto presso il Barcelona Institute of Global Health (ISGlobal) e pubblicato sulla rivista Environmental Health Perspectives. Diversi studi hanno dimostrato un collegamento tra inquinamento dell'aria e Covid, ma nessuno finora il modo in cui lo smog favorisce la malattia, se aumentando i contagi o aumentando i sintomi e la gravità di essi.

Gli esperti hanno considerato 9'605 adulti, la maggior parte dei partecipanti avevano tra i 40 e i 65 anni. Di questi, 481 erano positivi al Covid. Per 4'000 dei partecipanti gli esperti hanno eseguito prelievi di sangue alla ricerca di anticorpi specifici contro il virus. È emerso che a una maggiore esposizione a ossido di azoto e polveri sottili (particolato fine PM2.5) corrispondono maggiori concentrazioni di anticorpi (un indicatore di elevata carica virale e di sintomi più forti dell'infezione).

In tutti i casi è stata trovata un'associazione tra alti livelli d'inquinanti e malattia (presenza di sintomi), in particolare per i casi più gravi che finiscono in ospedale e terapia intensiva. L'associazione con il particolato fine e malattia è risultata particolarmente forte per i maschi over-60 e per coloro che vivono in aree disagiate dal punto di vista socioeconomico. Inoltre nei casi risultati gravi è stata rilevata una concentrazione maggiore di persone obese.

«Il nostro studio fornisce la più forte evidenza a livello globale dell'associazione tra inquinamento atmosferico e Covid19», spiega l'autore del lavoro Manolis Kogevinas. «Questi risultati sono in linea con l'associazione tra inquinamento dell'aria e ospedalizzazione descritta per altre malattie infettive come influenza o polmonite».

Nella discussione dello studio i ricercatori scrivono: «L'esposizione a lungo termine all'inquinamento atmosferico è stata collegata al diabete incidente, così come a malattie cardiovascolari, respiratorie croniche e neuro-degenerative. A causa dei limiti delle dimensioni del campione analizzato, non siamo stati in grado di quantificare il ruolo di mediazione di queste condizioni nella relazione inquinamento atmosferico-malattia COVID-19. Questa dovrebbe essere una priorità negli studi futuri con campioni di dimensioni maggiori».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
1 ora
Omicron si è presa l'Europa
La variante, secondo l'ultimo rapporto dell'Ecdc, ha una prevalenza aggregata del 78% nel continente.
ITALIA
5 ore
In Italia sospesi quasi 2'000 medici non vaccinati
Gli inadempienti sono in totale oltre 33mila. In questa cifra sono però inclusi anche quelli che non possono vaccinarsi
SVIZZERA
6 ore
«Un dialogo ragionevole è necessario perché si calmi la tensione»
I ministri degli esteri di Usa e Russia soddisfatti dopo il meeting a Ginevra sull'Ucraina, ma l'allerta resta alta
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Anche l'Irlanda smantella (quasi tutte) le restrizioni
Il primo ministro Micheal Martin ha annunciato questa sera al Paese un quasi ritorno alla normalità
STATI UNITI
11 ore
L'alta trasmissibilità di Omicron non è causata da una maggiore carica virale
La variante sarebbe più contagiosa perché riesce a sfuggire meglio agli anticorpi, sottolineano due studi
STATI UNITI
13 ore
Quel piano per sostituire 16 grandi elettori di Biden con altrettanti pro Trump
Una manovra disperata portata avanti dal team del presidente e da Rudi Giuliani, scrive la Cnn
STATI UNITI
14 ore
Si rifiuta di tenere la mascherina, l'aereo è costretto a fare dietrofront
Poco meno di due ore in aria per il volo Miami-Londra, tornato sulla pista a causa di una passeggera molto combattiva
UNIONE EUROPEA
15 ore
App di tracciamento dei contatti: costate oltre 100 milioni, ma fallimentari
Solo il 5% dei casi è stato confermato dai vari strumenti in uso nell'Unione europea
BRASILE
1 gior
Sono tanti, sono armati e hanno preso il controllo delle favelas
Le autorità hanno lanciato un programma per «cambiare la vita della popolazione» delle favelas di Rio
GERMANIA
1 gior
Abusi nella Chiesa tedesca, «Ratzinger non agì in 4 casi»
Un rapporto stilato da uno studio legale fa luce sia su chi avrebbe perpetrato gli atti, sia su chi li avrebbe occultati
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile