keystone-sda.ch / STF (CRISTOBAL HERRERA-ULASHKEVICH)
STATI UNITI
20.10.21 - 19:300
Aggiornamento : 21:45

Strage di Parkland, Nikolas Cruz si è dichiarato colpevole

Il giovane, appena 23enne, rischia la pena di morte

«Sono molto dispiaciuto», ha dichiarato al giudice e ai parenti delle vittime, spiegando di avere incubi ricorrenti

PARKLAND - Nikolas Cruz, l'autore della strage al campus della scuola superiore di Parkland, in Florida, si è dichiarato colpevole di 17 omicidi e 17 tentati omicidi.

Lo ha riportato l'emittente Bbc, che ha spiegato come il giovane, oltre all'ergastolo senza condizionale, rischi la pena capitale. Opzione che gli avvocati di Cruz vogliono scongiurare.

Nel giorno di San Valentino del 2018, lo ricordiamo, l'allora 19enne ha ucciso 14 studenti e tre impiegati con un fucile, ferendo anche altre 17 persone. Il tutto nella sua ex scuola, la Marjory Stoneman Douglas High School.

Rivolgendosi ai parenti delle vittime, Cruz ha dichiarato di essere «molto dispiaciuto» per quello che ha fatto, per cui ha degli incubi frequenti: «Devo conviverci ogni giorno». «Se avessi una seconda possibilità, farei tutto ciò che è in mio potere per aiutare gli altri» ha poi aggiunto.

Il processo che porterà al verdetto, in seguito al quale si saprà se Cruz avrà evitato o no la pena di morte, dovrebbe aver luogo nei primi mesi del 2022. Sulla decisione potrebbe pesare anche una tentata aggressione ad una guardia carceraria, avvenuta nove mesi dopo la sparatoria. 

Quella di Parkland è considerata una delle sparatorie scolastiche più letali nella storia degli Stati Uniti. Molti dei sopravvissuti alla sparatoria sono diventati importanti sostenitori delle riforme sulle armi da fuoco e hanno chiesto di agire per prevenire incidenti simili.

keystone-sda.ch / STF (AMY BETH BENNETT / POOL)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FRANCIA
5 ore
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
8 ore
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
LIVE
MONDO
LIVE
«Omicron dà sintomi lievi»
La presidente dell'Associazione dei medici del Sudafrica dà una speranza sulla nuova variante del virus.
ITALIA
1 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
1 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
1 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
CINA
1 gior
«Profondamente preoccupato per Peng Shuai»
Il presidente della Wta Steven Simon non è tranquillo sulle condizioni della tennista cinese.
SUDAFRICA
1 gior
Tutti in fuga da Omicron
Fuggi fuggi generale tra i viaggiatori che stanno cercando di prendere gli ultimi voli per abbandonare il Sudafrica.
Stati Uniti
1 gior
La pillola di Merck è meno efficace del previsto
La Food and drug amministration si è attivata per capire se l'uso di questo farmaco dovrebbe essere limitato
MESSICO
2 gior
Freni rotti, poi lo schianto. Sono 19 le vittime
L'incidente sembra essere stato causato dalla rottura dei freni del veicolo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile