Immobili
Veicoli
Archivio Keystone
La nebulosa Hen 2-437 (foto illustrativa).
UNIVERSO
18.10.21 - 17:080

Scoperta una stella che «si accende e si spegne»

Si tratta di una nana bianca a 1'400 anni luce di distanza

La variazione di luminosità è dovuta ad un campo magnetico circolare

DURHAM - È stata osservata per la prima volta una stella che "si accende e si spegne" ogni 30 minuti: è una nana bianca circondata da un campo magnetico in rotazione che 'spegne' ritmicamente la stella.

A scoprirla sono stati ricercatori guidati dall'italiano Simone Scaringi dell'università britannica Durham grazie ai dati del telescopio spaziale Tess della Nasa e descritta su Nature Astronomy.

Le nane bianche sono di gran lunga le stelle più numerose dell'universo, sono solitamente le eredi di stelle più grandi che arrivate nella fase finale della loro esistenza perdono gli strati più esterni, quel che rimane è un oggetto molto compatto, della massa simile a quella del Sole ma con dimensioni simili alla Terra.

Osservando una coppia di nane bianche già note - TW Pictoris - che si trovano a 1'400 anni luce di distanza, i ricercatori hanno osservato per la prima volta un'anomala improvvisa variazione di luminosità di una delle due. È risaputo che la stella in questione sia in fase di accrescimento, ossia sta strappando via materiali dalle sua compagnia ma questi improvvisi cambi di luminosità, simili a continue "accensioni e spegnimenti", rappresentano una novità in ambito astronomico.

È normale osservare variazioni nell'arco di giorni o mesi ma vedere il fenomeno in intervalli di appena 30 minuti «non è mai stato visto in altre nane bianche in accrescimento ed è totalmente inaspettato», ha detto Scaringi. «Sembra accendersi e spegnersi», ha aggiunto. Secondo i ricercatori il fenomeno potrebbe essere spiegato dalla veloce rotazione del campo magnetico generato dalla stessa stella.

Il campo magnetico potrebbe creare una sorta di cancello che in alcune condizioni impedisce al materiale sottratto alla stella compagna di essere inglobato portando a uno 'spegnimento'. Quando il cancello viene invece 'riaperto' i gas e polveri rubati tornano nuovamente a precipitare sulla stella riattivando i processi normali e riportando la luminosità sui livelli normali.

Il fenomeno mai osservato finora potrebbe ora permettere di far luce su alcuni aspetti ancora poco compresi legati all'accrescimento anche di altri tipi di oggetti, come le stelle di neutroni, in cui i campi magnetici in rapida rotazione potrebbero rivestire un ruolo importante e finora poco considerato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
3 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
6 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
10 ore
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
14 ore
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
16 ore
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
23 ore
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
ITALIA
1 gior
Quirinale, niente di fatto anche oggi
Le schede bianche sono state la costante anche della seconda votazione
GERMANIA
1 gior
Il 18enne che ha sparato ai compagni «avrebbe potuto fare una strage»
«Le persone devono essere punite» aveva scritto al padre via Whatsapp, pochi minuti prima
LE FOTO
OCEANO PACIFICO
1 gior
Tra gli aiuti diretti a Tonga, un focolaio di Covid
Sulla "HMAS Adelaide" della marina australiana ci sono 23 membri dell'equipaggio positivi al coronavirus
ITALIA
1 gior
Da Amadeus, a Vasco e Siffredi: i non "quirinabili" votati
Pioggia di schede bianche ieri a Montecitorio, ma non senza qualche nome curioso. E no, non è la prima volta.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile