Immobili
Veicoli
Reuters
Un brindisi tra colleghi il giorno dopo la fine dello stato di emergenza
Giappone
13.10.21 - 18:070

Da sei mesi in stato di emergenza, i giapponesi tornano alla normalità

Con quasi il 70% della popolazione con due dosi, il Paese si attesta fra i migliori esempi di campagna vaccinale

TOKYO - Le olimpiadi avevano lasciato ai giapponesi l'amaro in bocca e una profonda ferita nella sanità. Ma a due mesi dalla fine dell'evento sportivo, qualcosa è cambiato. E se prima i casi positivi al Covid esplodevano, ora i numeri sono timidi e Tokyo può tornare a respirare.

Il 13 di agosto la capitale giapponese aveva riportato 5'773 nuovi casi positivi e più di 25'000 in tutta la nazione. I giochi erano appena finiti, gli atleti erano tornati a casa, ma la variante Delta era rimasta e imperversava. Il 60% dei cittadini si era opposto alle Olimpiadi, ma ciò che aveva ricevuto dall'ex primo ministro Yoshihide Suga era stato un semplice messaggio: l'evento si sarebbe svolto, ma senza pubblico.

Intanto gli ospedali strabordavano e molte persone, anche se testate positive e in gravi condizioni, non potevano che essere rimandate a casa, dove sarebbero guarite o morte. Da agosto alla metà di settembre i decessi giornalieri nazionali erano passati dai 10 ai 90. Tokyo e alcune aree intorno si trovavano in stato di emergenza già da sei mesi e la situazione che si era venuta a creare nel contesto dei giochi olimpici aveva costretto l'ex ministro a estenderlo in altre zone e prolungarlo in quelle in cui era già presente.

Due mesi dopo e con un nuovo primo ministro, la situazione è completamente cambiata. A Tokyo, nei dati aggiornati al 12 ottobre, figurano 77 nuovi casi e 10 decessi e a livello nazionale le infezioni sono 613 con 27 morti. E sembra che la curva continuerà a scendere. E questo è da ricondurre al successo della campagna vaccinale, con il 65% della popolazione giapponese completamente vaccinata e il 74% con una dose all'11 ottobre.

Come riporta il Guardian, due settimane fa le misure di contenimento sono state revocate e i casi continuano a diminuire, attestandosi ai minimi in più di anno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
NORVEGIA
13 min
Oggi Breivik ha chiesto la libertà condizionale
Gli osservatori norvegesi si aspettano che la richiesta venga respinta
CINA
1 ora
Luci accese sui diritti umani, soprattutto durante le Olimpiadi
La richiesta di Amnesty International in vista dei Giochi di Pechino
FOTO
NUOVA ZELANDA
3 ore
Cenere, acqua e distruzione: le prime immagini da Tonga
Le hanno scattate gli aerei di soccorso neozelandesi e i satelliti. Al momento però atterrare è impossibile
FOCUS
4 ore
Sportivi e campioni, segni particolari: no vax
Non solo Djokovic. L'elenco degli sportivi che rifiutano di vaccinarsi o criticano le misure contro il Covid, è lungo.
REGNO UNITO
4 ore
Dottori esauriti dal Covid fanno danni
Un'indagine ha rivelato che ci sono stati una quarantina d'incidenti e in sette casi i pazienti ne hanno sofferto
CINA
11 ore
Olimpiadi di Pechino, stop alla vendita dei biglietti (in ottica anti-Covid)
Gli organizzatori scelgono di rafforzare ulteriormente la "bolla" che dovrà avvolgere atleti e addetti ai lavori
REGNO UNITO
12 ore
Come in Sudafrica, netta frenata di Omicron nel Regno Unito
Anche oltremanica il numero dei nuovi casi sta calando in modo deciso dopo il picco del 4 gennaio.
TONGA
15 ore
La britannica dispersa dopo lo tsunami è stata trovata morta
Il fratello della vittima ha confermato che il corpo è stato rivenuto dal marito con cui si era trasferita sulle isole
ITALIA
17 ore
Multa ai non vaccinati? Può essere tutt'altro che immediata
La sanzione entra in vigore il 1° febbraio ma prima di essere costretti a pagare possono passare anche 260 giorni
FRANCIA
19 ore
Eric Zemmour condannato per odio razziale
Il candidato di estrema destra alla presidenza dovrà pagare una multa di 10mila euro
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile