Reuters
Un brindisi tra colleghi il giorno dopo la fine dello stato di emergenza
Giappone
13.10.21 - 18:070

Da sei mesi in stato di emergenza, i giapponesi tornano alla normalità

Con quasi il 70% della popolazione con due dosi, il Paese si attesta fra i migliori esempi di campagna vaccinale

TOKYO - Le olimpiadi avevano lasciato ai giapponesi l'amaro in bocca e una profonda ferita nella sanità. Ma a due mesi dalla fine dell'evento sportivo, qualcosa è cambiato. E se prima i casi positivi al Covid esplodevano, ora i numeri sono timidi e Tokyo può tornare a respirare.

Il 13 di agosto la capitale giapponese aveva riportato 5'773 nuovi casi positivi e più di 25'000 in tutta la nazione. I giochi erano appena finiti, gli atleti erano tornati a casa, ma la variante Delta era rimasta e imperversava. Il 60% dei cittadini si era opposto alle Olimpiadi, ma ciò che aveva ricevuto dall'ex primo ministro Yoshihide Suga era stato un semplice messaggio: l'evento si sarebbe svolto, ma senza pubblico.

Intanto gli ospedali strabordavano e molte persone, anche se testate positive e in gravi condizioni, non potevano che essere rimandate a casa, dove sarebbero guarite o morte. Da agosto alla metà di settembre i decessi giornalieri nazionali erano passati dai 10 ai 90. Tokyo e alcune aree intorno si trovavano in stato di emergenza già da sei mesi e la situazione che si era venuta a creare nel contesto dei giochi olimpici aveva costretto l'ex ministro a estenderlo in altre zone e prolungarlo in quelle in cui era già presente.

Due mesi dopo e con un nuovo primo ministro, la situazione è completamente cambiata. A Tokyo, nei dati aggiornati al 12 ottobre, figurano 77 nuovi casi e 10 decessi e a livello nazionale le infezioni sono 613 con 27 morti. E sembra che la curva continuerà a scendere. E questo è da ricondurre al successo della campagna vaccinale, con il 65% della popolazione giapponese completamente vaccinata e il 74% con una dose all'11 ottobre.

Come riporta il Guardian, due settimane fa le misure di contenimento sono state revocate e i casi continuano a diminuire, attestandosi ai minimi in più di anno.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO
ITALIA
1 ora
"No green pass", nervi tesi a Milano
Cortei, proteste, slogan e qualche scontro con le forze dell'ordine. Migliaia di persone in piazza
STATI UNITI
2 ore
No vax, metà degli agenti di Chicago rischia lo stipendio
La disputa nata tra la linea dura promossa dalla sindaca e i sindacati contrari all'obbligo di mostrare il certificato
FOTO
Italia
7 ore
Proteste contro il fascismo, «è un attacco alla dignità di tutto il Paese»
Centro-sinistra e sindacati chiedono che venga rivista la Costituzione italiana con nuove riforme
Regno Unito
8 ore
Accoltellamento David Amess, «è terrorismo»
L'uomo arrestato figurava tra le persone ritenute a rischio radicalizzazione
STATI UNITI
15 ore
No, l'ivermectina non cura il Covid. Ecco il perché
L'Infectious Diseases Society of America ha pubblicato un'infografica per far chiarezza. E il verdetto non lascia dubbi
GERMANIA
1 gior
Non sei vaccinato? Non fai la spesa
In Assia ogni rivenditore potrà scegliere se far rispettare la regola del 2G o del 3G
REGNO UNITO
1 gior
«Sono scioccato, era un amico e un uomo gentile»
Il premier ha commentato l'aggressione che ha portato alla morte del suo collega di partito Amess
REGNO UNITO
1 gior
Essex, deputato accoltellato a morte da uno sconosciuto
David Amess, 69 anni, è stato colpito più volte dal suo aggressore. La polizia ha già arrestato un 25enne
LE FOTO
ITALIA
1 gior
«No Green Pass!», «Libertà!», in seimila a protestare al porto di Trieste
Nonostante i disagi, per il momento le operazioni portuali proseguono, ha confermato il Presidente della regione
AFGHANISTAN
1 gior
Tre esplosioni in moschea, un'altra strage di sciiti
Un altro massacro tra i fedeli sciiti: la preghiera del venerdì è ormai nel mirino dei terroristi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile