Immobili
Veicoli
Afp
+2
Belgio
10.10.21 - 22:320

In 70'000 alla marcia per il clima «per la sopravvivenza dell'umanità»

Tra qualche settimana si svolgerà la Cop26, conferenza internazionale delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici

BRUXELLES - Diverse decine di migliaia di manifestanti hanno preso parte oggi a Bruxelles alla prima grande marcia per il clima dall'inizio dell'epidemia di coronavirus, poche settimane prima del vertice internazionale Cop26.

Secondo una stima della polizia, almeno 25 mila persone hanno sfilato in un corteo che ha percorso circa tre chilometri, tra la stazione di Bruxelles-Nord e il Parc du Cinquantenaire. Secondo gli organizzatori, i partecipanti sarebbero stati circa 70 mila.

"È tempo di un cambiamento sistemico e un'azione radicale. Si tratta della sopravvivenza dell'umanità", ha detto l'attivista per il clima Anuna De Wever alla stazione televisiva Vrt. Quasi 80 gruppi militanti, uniti sotto la bandiera 'Coalizione per il clima', hanno promosso la manifestazione, alla quale hanno partecipato anche politici belgi.

"Il clima è una questione socio-economica. Ora dobbiamo difenderlo perché non spetta alla mia generazione pagare il conto", ha detto Conor Rousseau, 28 anni, leader del partito Vooruit, l'ex partito socialista delle Fiandre.

La manifestazione ha avuto un significato particolare dopo le inondazioni che hanno colpito il Belgio a luglio. "I politici muoiono di vecchiaia, Rosa è morta per il cambiamento climatico", recita uno striscione riferito alla morte di una ragazza di 15 anni travolta in quell'occasione dalle acque di un fiume.

La marcia si svolge a poche settimane dall'apertura a Glasgow della Cop26, la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che deve discutere con i vari governi il mantenimento dell'obiettivo di limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi, come previsto dall'accordo sul clima di Parigi del 2015.

Afp
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
3 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
6 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
12 ore
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
19 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
1 gior
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
1 gior
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile