Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Drew Angerer)
+1
STATI UNITI
05.10.21 - 18:000

Frances Haugen al Senato: «La gente merita di sapere la verità»

Ha avuto luogo oggi la testimonianza della "talpa" Frances Haugen davanti al Senato statunitense

La 37enne ha chiesto un intervento da parte delle autorità, «l'unico modo per far cambiare Facebook»

WASHINGTON - «Sono qui perché sono convinta che Facebook e i suoi prodotti danneggino bambini e adolescenti, alimentino le divisioni sociali e indeboliscano la nostra democrazia».

È ciò che ha detto la recentemente rivelatasi "talpa" di Facebook, l'ex dipendente Frances Haugen, nella sua testimonianza odierna al Senato degli Stati Uniti. La 37enne ha poi chiesto al Congresso di agire: «I dirigenti di Facebook non faranno nulla senza una vostra azione, il Congresso può cambiare le regole, e fermare i molti danni che il social sta causando».

Secondo la whistleblower, Facebook mette i propri profitti davanti alla sicurezza delle persone, con conseguenze devastanti per la democrazia e la società. Sebbene «i vertici sappiano come rendere Facebook e Instagram più sicuri, non fanno nulla perché i profitti astronomici sono per loro più importanti delle persone».

«Io credo nel potenziale di Facebook»
La 37enne comunque crede nel concetto di Facebook, di un social network che permette alle imprese - anche piccole - di raggiungere potenziali clienti, ai famigliari separati nel mondo di restare in contatto e di sentirsi, «ma possiamo avere dei social media anche senza distruggere la nostra democrazia, mettere i nostri figli in pericolo, o seminare violenza etnica in tutto il mondo».

«I documenti che ho fornito al Congresso dimostrano che Facebook ha ripetutamente ingannato i propri utenti, nascondendo deliberatamente informazioni importanti al pubblico e ai Governi di tutto il mondo». In particolare per quanto riguarda «la sicurezza dei bambini, l'efficacia dei suoi sistemi di intelligenza artificiale e il suo ruolo nella diffusione di messaggi divisivi ed estremi. Mi sono fatta avanti perché credo che ogni essere umano meriti di sapere la verità» ha poi detto Haugen.

Secondo l'ex dipendente, «Facebook è bloccato in un ciclo in cui fa fatica ad assumere dipendenti, il che lo porta a sottodimensionare i progetti, il che provoca scandali, il che rende nuovamente più difficile assumere».

«Decide Mark Zuckerberg»
Il senatore Richard Blumenthal ha poi chiesto a Frances Haugen se è il Ceo di Facebook, Mark Zuckerberg, colui che prende le decisioni in seno all'azienda.

Secondo lei, si va quasi oltre. «Non ci sono aziende altrettanto potenti che sono controllate in un modo simile, unilaterale e sproporzionato. Zuckerberg detiene un ruolo unico, con il 55% delle azioni e con diritto di voto» Insomma, decide tutto lui. «Mark Zuckerberg non deve rispondere a nessun altro se non a sé stesso, la responsabilità si ferma con lui», ha spiegato Haugen.

Il Ceo della piattaforma, intanto, ha pubblicato un video ad inizio settimana dove si mostra in viaggio in barca a vela, un messaggio aspramente criticato dai senatori, vista la bufera sull'azienda delle ultime ore. Il senatore Richard Blumenthal ha detto ad esempio che Zuckerberg «dovrebbe guardarsi allo specchio. Invece di assumersi la responsabilità e mostrare leadership, il signor Zuckerberg sta andando in barca a vela».

E la difesa?
Facebook, finora, ha sempre fortemente negato le accuse, tacciandole come «fuorvianti». Le accuse, in concomitanza con il disservizio registratosi ieri per diverse ore, hanno però colpito fortemente la piattaforma, i cui titoli in Borsa sono calati in modo deciso.

Durante l'udienza, il portavoce di Facebook Andy Stone ci ha tenuto a sottolineare su Twitter che "la talpa" non ha mai lavorato direttamente su questioni relative alla sicurezza dei bambini in azienda. Haugen non ha mai negato tale informazioni, ma ha dichiarato di aver fornito documenti interni anche relativi alla sicurezza dei minori.

keystone-sda.ch (Drew Angerer / POOL)
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
10 ore
Un enorme rogo minaccia l'iconica Highway 1
L'incendio ha già mandato in fumo 600 ettari di vegetazione e costretto le autorità a evacuare una vasta area.
ITALIA
11 ore
Berlusconi fa un passo indietro e rinuncia alla candidatura
Il leader di Forza Italia non sarà il nuovo presidente della Repubblica.
TONGA
12 ore
La priorità immediata a Tonga? L'acqua potabile
Ripristinato oggi, anche se in modo limitato, l'accesso al contante per acquistare i generi di prima necessità
LIVE CORONAVIRUS
LIVE
Mortalità tra i non vaccinati: 52,9 ogni 100mila (tra i vaccinati è di 1,6)
Il personale sanitario ha il dovere di proteggersi, secondo il vice capo del programma di vaccinazione britannico.
STATI UNITI
23 ore
Brian Laundrie ha ammesso di aver ucciso Gabby Petito
È scritto nell'agedina trovata nei pressi del cadavere del giovane
UNIONE EUROPEA
1 gior
Omicron si è presa l'Europa
La variante, secondo l'ultimo rapporto dell'Ecdc, ha una prevalenza aggregata del 78% nel continente.
ITALIA
1 gior
In Italia sospesi quasi 2'000 medici non vaccinati
Gli inadempienti sono in totale oltre 33mila. In questa cifra sono però inclusi anche quelli che non possono vaccinarsi
SVIZZERA
1 gior
«Un dialogo ragionevole è necessario perché si calmi la tensione»
I ministri degli esteri di Usa e Russia soddisfatti dopo il meeting a Ginevra sull'Ucraina, ma l'allerta resta alta
STATI UNITI
1 gior
L'alta trasmissibilità di Omicron non è causata da una maggiore carica virale
La variante sarebbe più contagiosa perché riesce a sfuggire meglio agli anticorpi, sottolineano due studi
STATI UNITI
1 gior
Quel piano per sostituire 16 grandi elettori di Biden con altrettanti pro Trump
Una manovra disperata portata avanti dal team del presidente e da Rudi Giuliani, scrive la Cnn
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile