Depositphotos (luckybusiness)
Firmato il protocollo per la riapertura di impianti di risalita e aree sciistiche.
ITALIA
22.09.21 - 20:050

Stagione sciistica, il protocollo per la riapertura degli impianti è stato firmato

Ci vorrà il certificato Covid e la capienza delle funivie sarà ridotta all'80%

MILANO - Sugli sci con il certificato Covid, mascherina obbligatoria sugli impianti di risalita e capienza ridotta all'80% in funivia. Lo stabilisce il 'Protocollo riapertura delle aree sciistiche e per l'utilizzo degli impianti di risalita', firmato oggi a Milano dalla Federazione Italiana Sport Invernali (Fisi), dall'Associazione Nazionale Esercenti Funiviari (Anef), da Federfuni, dall'Associazione Maestri di Sci Italiani (Amsi) e dal Collegio nazionale dei maestri (Colnaz).

«Un accordo fondamentale - dicono i sottoscrittori - per consentire a un settore strategico come quello della montagna di riprendere l'attività nel pieno rispetto delle regole».

Il protocollo individua principi generali e le misure di prevenzione del contagio da Covid-19 per la ripresa delle attività per gli sciatori non agonisti e amatoriali, all'interno di stazioni, aree e comprensori montani nella stagione invernale 2021-2022 allo scopo di "garantire al contempo sia la sicurezza dei lavoratori sia degli utenti".

Secondo il documento firmato oggi, per l'accesso agli impianti sarà necessario possedere il certificato Covid-19 (chiamato in Italia Green Pass) «secondo le regole della normativa vigente». Fino al compimento del dodicesimo anno di età, il certificato Covid non sarà obbligatorio, «salvo eventuali diverse disposizioni di legge». Si punta a «favorire il più possibile» la vendita online degli skipass in modo che ogni stazione possa «meglio gestire gli accessi degli utenti giornalieri e non, in base alle caratteristiche» di ogni comprensorio. All'interno delle aree sciistiche «dovranno essere creati dei percorsi che garantiscano il distanziamento interpersonale di almeno un metro». Prevista la presenza di personale che regoli i flussi per ridurre assembramenti e occasioni di contatto, oltre a segnaletica e cartellonistica informativa multilingue.

Le biglietterie dovranno essere munite di schermi protettivi o di separatori fisici tra operatori e clienti, favorendo modalità di pagamento elettroniche. Il personale addetto all'accoglienza o all'avvio degli impianti dovrà indossare mascherine chirurgiche o superiori. Mascherine obbligatorie anche per gli utenti negli spazi comuni e sugli impianti di risalita, per i quali sono stabilite le capienze: 100 per cento per le seggiovie (ma limitata all'80 per cento se utilizzate con chiusura delle cupole paravento) e ridotta invece all'80 per cento per cabinovie e funivie che, durante la fase di trasporto dei passeggeri, dovranno essere aerate mantenendo i finestrini aperti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
3 ore
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
4 ore
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
ITALIA
6 ore
Quella terza dose sempre più «scenario verosimile»
Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»
AFGHANISTAN
15 ore
A otto anni con l'ombra della fame: «A volte dormo senza aver mangiato»
La testimonianza di una famiglia di Kabul, sentita da Save The Children: «Tutto è diventato costoso».
ARABIA SAUDITA
17 ore
Mohammed bin Salman suggerì di uccidere re Abdullah?
Lo ha dichiarato un ex alto funzionario dell'intelligence saudita alla trasmissione 60 Minutes
REGNO UNITO
20 ore
La talpa ed i "Facebook Papers", il social vede sempre più buio
Dopo il suo esposto negli Stati Uniti, l'ex dipendente ha oggi raggiunto anche i legislatori britannici
GERMANIA
22 ore
Sposò la causa dell'ISIS, condannata a dieci anni di carcere
La donna, oltre a far parte del gruppo estremista, avrebbe assistito senza agire all'omicidio di una bambina
ISRAELE
23 ore
Eitan dovrà tornare in Italia
La decisione di oggi del tribunale di Tel Aviv ha dato ragione alla zia paterna, ma il ricorso è molto probabile
MONDO
1 gior
Plastica: Coca-Cola e Pepsi sono i più grandi inquinatori al mondo
Terzo posto per Unilever, sponsor principale del vertice sul clima COP26, quarto posto per la svizzera Nestlé
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile