Immobili
Veicoli
Keystone
Stati Uniti
20.09.21 - 17:140
Aggiornamento : 21:44

Dopo quasi 20 mesi di stop, i turisti di 33 paesi potranno viaggiare negli Stati Uniti

Il bando cadrà a novembre e l'accesso sarà garantito soltanto ai possessori di attestato vaccinale

WASHINGTON - I vaccinati saranno i benvenuti. Gli States si preparano ad accogliere nuovamente i turisti di 33 nazioni estere. Dopo quasi 20 mesi di blocco e viaggi consentiti solo a detentori di Green Card, cittadini americani e parenti stretti, nonché a chi avesse un forte interesse a recarsi in territorio statunitense, a novembre riapriranno i confini.

La conferma della fine del bando istituito a inizio pandemia arriva direttamente dalla Casa Bianca. Un bando che avrebbe dovuto scongiurare il propagarsi del virus negli Usa. Ora, dopo che lo scorso giugno i Paesi dell'area Shengen avevano riaperto le frontiere ai turisti americani, gli Stati Uniti si stanno muovendo nella stessa direzione. In un tweet l'ambasciatore dell'Unione Europea Stavros Lambridis ha scritto che «abbiamo lavorato duramente con i colleghi degli stati membri per destituire il bando sui viaggi. Speriamo che arrivi presto un annuncio».

A novembre dovrebbe quindi essere possibile riguadagnare le coste americane per i turisti di Cina, India Brasile e di buona parte dell'Europa. Ma oltre ai titoli di trasporto classici, sarà necessario essere provvisti di un attestato di avvenuta vaccinazione. E anche tutte quelle persone coinvolte in studi clinici per vaccini non ancora approvati nel Regno Unito potranno entrare negli Stati Uniti. Il governo americano stima che queste saranno circa 40'000 persone.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
35 min
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
3 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
6 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
11 ore
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
19 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
23 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
1 gior
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
1 gior
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile