Immobili
Veicoli
Depositphotos (SimpleFoto)
Regno Unito
15.09.21 - 18:570
Aggiornamento : 20.09.21 - 16:00

Malattie degli occhi in età avanzata e demenza, uno studio ne analizza le correlazioni

La degenerazione della vista e della mente potrebbe andare a braccetto, parola di una ricerca inglese

LONDRA - Nel 2050 più di 130 milioni di persone soffriranno di demenza. Secondo uno studio, la condizione sarebbe legata alle patologie oculari come la cataratta, la degenerazione maculare senile e tutte quelle collegate al diabete.

La perdita graduale della vista potrebbe essere uno dei primi segni di una futura demenza. Già delle ricerche precedenti avevano indicato che potesse esserci una correlazione tra vista e sistema cognitivo. Stando a un nuovo studio pubblicato sul British Journal of Ophthalmology alcuni disturbi della vista possono aumentare il rischio d'incorrere in una demenza nell'età anziana.

I dati considerati sono molti e di diversi anni. Dal 2006 a oggi sono state osservate 12'364 persone tra i 55 e i 73 anni. Fra questi, sono stati documentati 2'300 casi di demenza. Dall'analisi è risultato che i pazienti con una degenerazione maculare senile hanno il 26% di possibilità di sviluppare una demenza, con la cataratta l'11% e con malattie legate al diabete il 61%. Inoltre anche le persone con problemi cardiaci, vittime di ictus o depressione hanno più probabilità di soffrire un giorno di demenza.

Come indicato anche nella procedura dello studio, i ricercatori precisano che hanno riscontrato diversi limiti, legati principalmente all'acquisizione dei dati. Le condizioni oftalmiche, ovvero inerenti alle malattie degli occhi, sono state definite sulla base dei dati auto-riferiti e dei registri dei pazienti ricoverati. Alcuni casi documentati durante i 15 anni di analisi potrebbero essersi verificati ancora prima delle malattie degli occhi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
4 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
7 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
12 ore
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
20 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
1 gior
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
1 gior
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile