Immobili
Veicoli
Depositphotos (evgenyataman)
Potrebbe creare «un enorme problema alle scuole» l'obbligo di Green Pass per i genitori che accompagnano i figli, secondo il presidente dell'Associazione dei presidi.
ITALIA
10.09.21 - 22:360

Il Green Pass per i genitori che accompagnano i figli potrebbe creare «un enorme problema alle scuole»

Il ministro dell'Istruzione Bianchi non vede pericoli di assembramento

ROMA - Potrebbe creare «un enorme problema alle scuole» italiane l'ipotesi di estendere la certificazione Covid (ovvero il Green Pass) anche ai genitori che accompagnano i figli prima della campanella. È la posizione di Antonello Giannelli, presidente nazionale dell'Associazione presidi. Intervistato dalla trasmissione Omnibus di La7, Giannelli ipotizza che «per i controlli si creeranno code all’esterno o all’interno delle scuole con il rischio di creare assembramenti».

Il paragone con ristoranti o stazioni non sussiste, prosegue: «In questi casi non entrano tutti allo stesso minuto come avviene invece nelle scuole». C'è poi la questione dei doppi turni d'ingresso, per evitare la calca sui mezzi pubblici: Giannelli è «assolutamente contrario» perché «si stravolgono i tempi dei ragazzi che tornerebbero in alcuni casi alle 17 senza un pasto caldo e a quell’età è un problema».

Pronta la replica del ministro dell'Istruzione italiano Patrizio Bianchi. «L’assembramento non c’è, i genitori hanno sempre portato i figli alle porte della scuola». Credo che alla base ci sia un principio fondamentale: i grandi tutelano i piccoli. Questo è quello che stiamo facendo da sempre. Il genitore che deve entrare a scuola per parlare con un insegnante, lo farà nella tutela di tutti. È quello che stiamo facendo e che abbiamo sempre fatto» ha concluso Bianchi, citato da Open.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BRASILE
3 ore
«Dovrebbero difenderli, non sterminarli»
Sotto accusa i funzionari del Dipartimento governativo degli Affari Indigeni (FUNAI) per un insabbiamento
RUSSIA / UCRAINA
11 ore
Russia-Ucraina: l'ottimismo scarseggia, ma si va avanti
La risposta fornita da Usa e Nato è invece stata gradita da Kiev: «Nessuna obiezione dal lato ucraino»
REGNO UNITO
13 ore
I reati sessuali sono in aumento. «Per il governo non è una priorità»
Nei primi nove mesi del 2021 in Inghilterra e in Galles sono stati denunciati quasi 70mila stupri
STATI UNITI
15 ore
Vietato dalla scuola un romanzo sull'Olocausto
L'autore Art Spiegelman, vincitore del premio Pulitzer, si è detto «sconcertato»
COSTA RICA
18 ore
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
21 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
1 gior
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
1 gior
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
1 gior
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
1 gior
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile