ARCHIVIO KEYSTONE
L'ex presidente Ashraf Ghani ha chiesto scusa al popolo afghano.
AGHANISTAN
09.09.21 - 09:150

Ashraf Ghani dice di non aver portato via con sé 169 milioni di dollari

L'ex presidente ha chiesto scusa alla popolazione per aver lasciato il paese

KABUL - L'ex presidente dell'Afghanistan Ashraf Ghani ha chiesto scusa alla popolazione per essere fuggito quando era chiaro che la conquista di Kabul da parte dei talebani era imminente. Lasciare la capitale «è stata la decisione più difficile della mia vita», ha dichiarato dagli Emirati Arabi Uniti, dove ha trovato rifugio, aggiungendo di essere dispiaciuto che le cose non siano finite in un modo diverso.

Non avrebbe voluto abbandonare la sua gente, ha ribadito Ghani, ma è stato «l'unico modo». Già in precedenza aveva dichiarato che il suo team di sicurezza l'aveva costretto ad abbandonare la capitale e a mettersi in salvo. «Restare avrebbe rischiato di scatenare gli stessi combattimenti strada per strada che la città aveva subito durante la guerra civile degli anni '90». La sua decisione di andarsene, aggiunge, ha «salvato Kabul e i suoi sei milioni di abitanti».

Ghani rivendica i 20 anni passati ad aiutare l'Afghanistan a diventare uno «stato democratico, prospero e sovrano» e spiega che nel prossimo futuro affronterà «gli eventi che hanno portato alla mia partenza». Il 72 dichiara di avere «un profondo rammarico che il mio capitolo si sia concluso in una tragedia simile a quella dei miei predecessori».

Su un punto l'ex presidente sembra irremovibile: non ha portato con sé le casse dell'Afghanistan e i 169 milioni di dollari (155 milioni di franchi svizzeri) che contenevano. Si tratta di affermazioni «senza fondamento» e che l'abbandono di Kabul è stato talmente precipitoso che «non gli era nemmeno permesso di togliersi i sandali e mettersi le scarpe».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
1 ora
Minorenni reclutate per Epstein? Ghislaine Maxwell a processo
La 59enne ex compagna di Epstein si è dichiarata non colpevole di tutti i capi d'accusa
FRANCIA
14 ore
«Troppi morti nella Manica, è inaccettabile»
Lo ha detto il Ministro francese Gérald Darmanin, in un meeting relativo alla situazione dei migranti
PERÙ
18 ore
Trema la terra nel nord del Perù: scossa di magnitudo 7,5
Non sono al momento segnalate vittime, ma i danni materiali sembrano essere ingenti
LIVE
MONDO
LIVE
L'OMS: «Si lascino aperte le frontiere»
La responsabile dell'Oms invita a non imporre bandi per contrastare Omicron: «Intaccano la solidarietà globale»
ITALIA
1 gior
I No-Pass lanciano gli home bar: «Come al ristorante ma a casa»
È L'ultima idea nata sui social per eludere il Super Green Pass che entrerà in vigore il prossimo sei dicembre.
MILANO
1 gior
A Milano da oggi si torna alla mascherina all'aperto
La disposizione sarà valida in tutto il centro città almeno fino al 31 dicembre.
KOSOVO
1 gior
Attacca uno scuolabus imbracciando un Kalashnikov
La mattanza è avvenuta ieri sera nel villaggio di Gllogjan: deceduti due studenti e l'autista.
CINA
1 gior
«Profondamente preoccupato per Peng Shuai»
Il presidente della Wta Steven Simon non è tranquillo sulle condizioni della tennista cinese.
SUDAFRICA
2 gior
Tutti in fuga da Omicron
Fuggi fuggi generale tra i viaggiatori che stanno cercando di prendere gli ultimi voli per abbandonare il Sudafrica.
Stati Uniti
2 gior
La pillola di Merck è meno efficace del previsto
La Food and drug amministration si è attivata per capire se l'uso di questo farmaco dovrebbe essere limitato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile