keystone-sda.ch (ETTORE FERRARI)
L'obbligo vaccinale potrebbe essere introdotto in Italia se non si raggiungerà l'80% di vaccinati entro un mese.
ITALIA
23.08.21 - 09:300

Popolazione immunizzata all'80% alla fine dell'estate, oppure in Italia potrebbe essere introdotto l'obbligo vaccinale

«Andrei a proteggere chi ha più di 40 anni» ha dichiarato il sottosegretario Pierpaolo Sileri

ROMA - Se prima dell'inizio dell'autunno non si sarà raggiunta la soglia di copertura vaccinale dell'80% (necessaria per poter sperare nell'immunità di gregge), il governo italiano valuterà d'introdurre l'obbligatorietà della somministrazione. Lo ha dichiarato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri al quotidiano La Stampa.

«Questa è l'ultima chiamata alle vaccinazioni. Se entro il 15 settembre non avremo superato la soglia dell'80% di popolazione che ha avviato il percorso d'immunizzazione, dovremo valutare la possibilità di una forma di obbligo». Si pensa di rendere il vaccino obbligatorio per le fasce d'età che «rischiano di più», ha aggiunto Sileri: «Andrei a proteggere chi ha più di 40 anni. Non possiamo continuare a rallentare il lavoro ordinario degli ospedali» e per «evitare chiusure e restrizioni».

La contagiosità della variante Delta sta convincendo le autorità sanitarie che non sarà possibile raggiungere l'immunità di comunità con la popolazione vaccinata al 70%, come previsto all'inizio della pandemia. Sarà, come detto, necessario almeno l'80%, «forse anche qualcosa di più». Nelle aziende, invece, «sarebbe più utile un'estensione del Green Pass rispetto a un obbligo vaccinale».

Infine, sull'argomento terza dose che divide i governi e l'Organizzazione mondiale della sanità, Sileri è attendista: «Se vedremo un aumento dei casi tra chi si era vaccinato, perché la copertura dell'immunizzazione è scesa con il passare dei mesi, si dovrà fare una terza dose. Ma aspettiamo di leggere dati e numeri».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Stati Uniti
23 min
Incriminati i genitori del killer di Oxford
La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Ma hanno ignorato la situazione e sono scomparsi
Italia
11 ore
Si spengono i riflettori sul piccolo Eitan. Dopo 84 giorni è tornato a casa
La famiglia: «Ora ha bisogno di serenità e tranquillità per affrontare un percorso di recupero delicato»
Regno Unito
14 ore
Avevano torturato un bimbo fino alla morte, condannati
Arthur Labinjo-Hughes aveva solo sei anni. Il padre con la fidanzata gli hanno fatto subire «crudeli abusi»
GERMANIA
16 ore
Il picco delle terapie intensive è previsto per Natale
«Non si può perdere tempo, non bisogna perdere neppure un giorno» secondo il presidente del Robert Koch Institut
SUDAFRICA
18 ore
La quarta ondata si muove più velocemente delle precedenti
L'incidenza dei ricoveri dei bambini sotto i cinque anni di età è inferiore solamente a quella degli over 60
STATI UNITI
20 ore
Nove colpi di pistola ad un disabile, licenziato un agente di polizia
Il 61enne in sedia a rotelle brandiva un coltello, e si stava recando in un centro commerciale
Francia
22 ore
Si candida come presidente: YouTube lo oscura e i media lo denunciano
Il saggista di estrema destra ha violato i diritti di autore e d'immagine. In totale potrebbe dover pagare 400'000 euro
MONDO
23 ore
«Omicron aveva già fatto il giro del mondo»
La virologa dell'università di Berna Hodcroft: «Le restrizioni servono solo a prendere tempo»
SVIZZERA / MONDO
1 gior
Quegli svizzeri con le piantagioni "problematiche"
Public Eye denuncia la situazione gestita dagli uffici di Ginevra e Zugo, e punta il dito contro la politica svizzera.
STATI UNITI
1 gior
Jack Dorsey, tutti i volti del più atipico dei miliardari hi-tech
Un po' donnaiolo, un po' santone il co-fondatore di Twitter ha confermato il suo addio all'azienda. Vi raccontiamo chi è
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile