Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STR (STRINGER)
I talebani smentiscono di essere a caccia dei "collaborazionisti".
AFGHANISTAN
23.08.21 - 07:540

I talebani smentiscono di stare cercando porta a porta coloro che hanno collaborato con Usa e Nato

Un portavoce sostiene che la causa dell'assalto all'aeroporto di Kabul è la «migrazione economica»

KABUL - I talebani hanno bollato come «fake news» le notizie secondo cui i miliziani starebbero cercando porta a porta oppositori e coloro che hanno collaborato con le forze Usa e Nato. Lo ha dichiarato il portavoce talebano Suhail Shaheen a Skynews: «Posso assicurare che ci sono molte notizie diffuse dai nostri avversari che non sono basate sulla realtà».

L'informazione era circolata dopo che la Bbc aveva dichiarato di aver visionato un documento riservato delle Nazioni Unite, stilato da un'agenzia norvegese d'intelligence, che parlava dell'esistenza di alcune liste di "collaborazionisti" create prima della conquista delle principali città afghane da parte delle milizie fondamentaliste.

Via il 31/8 o «ci sarà una reazione» - Shaheen ha poi toccato il tema del ritiro delle truppe statunitensi e britanniche, in riferimento alla scadenza del 31 agosto. «Se gli Stati o la Gran Bretagna cercheranno di guadagnare tempo per continuare le evacuazioni dall'Afghanistan ci saranno delle conseguenze». Il membro del team di negoziazione ha aggiunto: «Il presidente Biden ha annunciato che il 31 agosto avrebbe ritirato tutte le truppe americane. Quindi se estendono il limite significa che stanno estendendo l'occupazione e non ce n'è bisogno». Si tratterebbe quindi di un segnale che verrebbe interpretato in modo molto negativo dai talebani: «Si romperà la fiducia e ci sarà una reazione» avverte Shaheen.

Caos all'aeroporto? «Migrazione economica» - C'è stato poi modo di parlare anche del caos all'aeroporto di Kabul, per il quale ieri è stata attribuita la responsabilità agli Usa. Secondo il portavoce talebano non si tratta di persone in fuga dal nuovo regime, ma di «migrazione economica». Sostiene Shaheen: «Non hanno paura. Vogliono vivere in Occidente perché l'Afghanistan è un paese povero e il 70% della popolazione afghana vive sotto la soglia della povertà. Vogliono stabilirsi nei paesi occidentali per avere una vita prospera».

Le donne? «Con l'hijab stessi diritti che in Occidente» - Shaheen ha replicato anche alle preoccupazioni occidentali sui diritti delle donne: «Non perderanno alcun diritto. Solo se non indossano l'hijab..... Ma con l'hijab avranno gli stessi diritti che hanno le donne nei vostri Paesi». La dimostrazione che nulla cambierà, ha aggiunto, è data dal fatto che «le insegnanti hanno ripreso a lavorare in questi giorni, così come le giornaliste tv».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
58 min
Navalny «vive in un inferno» da 365 giorni
La denuncia di Amnesty International, secondo cui l'oppositore rischia ulteriori 15 anni di prigione
NUOVA ZELANDA
4 ore
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro i sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
6 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
17 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
20 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
1 gior
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
1 gior
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
2 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile