Immobili
Veicoli
Keystone
Un mese fa in Belgio
Mondo
20.08.21 - 15:360

L'Unicef: «Potenzialmente la vita di tutti i bambini verrà influenzata dai cambiamenti climatici»

Per le Nazioni Unite la situazione è «disperata», un miliardo di bambini sono già a rischio estremo

NEW YORK - Ondate di calore, alluvioni, cicloni, malattie, siccità e inquinamento dell’aria. Dall’ultimo rapporto Unicef, la direttrice esecutiva Henrietta Fore, deduce una sola cosa: «Potenzialmente la vita di tutti i bambini verrà influenzata dai cambiamenti climatici». Quasi la metà dei 2,2 miliardi di bambini al mondo si trova già a rischio estremo. Secondo le Nazioni Unite la situazione è «inimmaginabilmente disperata».

Se quasi tutti i bambini rischiano di ritrovarsi faccia a faccia con almeno una delle conseguenze della crisi climatica, almeno un miliardo di loro che vive in 33 diversi paesi dovrà affrontarne tre contemporaneamente. E si trovano in India, Nigeria e Filippine, e in gran parte dell’area subsahariana.

Il rapporto redatto dall’Unicef è il primo a combinare mappa ad alta risoluzione degli impatti climatici e ambientali con mappe che tracciano la vulnerabilità dei bambini, come la povertà, l’accesso all’acqua pulita, all’assistenza sanitaria e all’istruzione.

«I bambini sono particolarmente vulnerabili ai rischi climatici», ha affermato ancora Henrietta Foe al Guardian. «Rispetto agli adulti, i bambini richiedono più cibo e acqua per unità di peso corporeo e sono meno in grado di sopravvivere a eventi meteorologici estremi».

Il rapporto chiede l'inclusione dei giovani in tutti i negoziati e le decisioni sul clima, incluso il vertice Cop26 delle Nazioni Unite a Glasgow a novembre. «Le decisioni definiranno il loro futuro», ha affermato Fore. «I bambini e i giovani devono essere riconosciuti come i legittimi eredi di questo pianeta che tutti condividiamo».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
COSTA RICA
31 min
Assalto no-vax all'ospedale per «salvare un bambino dal vaccino»
Una trentina di persone è riuscita a fare irruzione nel nosocomio, ma non ad arrivare al bambino al quarto piano
MONDO
3 ore
«I casi gravi sono dovuti alla coda della Delta»: lo studio
L'osservazione dell'Istituto di ricerca Altamedica sull'evoluzione della variante: «Dati veramente tranquillizzanti»
TAGIKISTAN
9 ore
Isolati dal mondo, i pamiri temono per la loro incolumità
Vivono in una regione del Tagikistan, e da novembre sono stati tagliati fuori dal mondo
UCRAINA / GERMANIA
16 ore
5000 elmetti all'Ucraina: «E poi che altro ci manderanno? Dei cuscini?»
Il sindaco di Kiev pensa che l'offerta di Berlino non sia altro che «uno scherzo»
GERMANIA
20 ore
Odio, crimine, violenza: ora Telegram rischia grosso
È in arrivo una stretta a livello politico: o i proprietari vanno incontro alle autorità, o rischiano il divieto totale
ITALIA
23 ore
Quirinale, anche la terza fumata è nera
Alla terza votazione, il presidente della Repubblica uscente ha ricevuto 125 voti. Da domani si abbassa il quorum.
ITALIA
1 gior
Berlusconi sempre in ospedale (e di pessimo umore)
Pochissime le visite, ma segue gli sviluppi dell'elezione del presidente della Repubblica
FRANCIA
1 gior
Quel triangolo viola voluto dal Reich
La storia di Simone Arnold e della sua famiglia, per far luce sulle persecuzioni tedesche dei testimoni di Geova
MEDIO ORIENTE
1 gior
La neutralità della "Svizzera dell'Arabia" è sotto attacco
L'Oman si definisce neutrale, e intende tentare di risolvere qualsivoglia conflitto con colloqui di pace e diplomazia
GERMANIA
1 gior
Diversi governi hanno sfruttato la pandemia per opprimere i diritti umani
«Molti leader hanno usato la pandemia di Covid-19 come pretesto per ridurre la supervisione e la responsabilità»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile