keystone-sda.ch (Duples Plymouth)
+2
HAITI
15.08.21 - 17:270
Aggiornamento : 23:04

Terremoto ad Haiti, «migliaia» tra morti e feriti

Si cercano sopravvissuti tra le macerie delle abitazioni rase al suolo dal sisma

Il bilancio momentaneo parla di 724 morti confermati, ma se ne temono molti di più

PORT-AU-PRINCE - Il giorno dopo il potente terremoto che ha colpito Haiti, la situazione è ancora drammatica. Tra edifici crollati, strade bloccate, e persone sotto le macerie si teme infatti un bilancio tragico, seppur minore delle 200mila vite umane perse nel 2010, sempre a causa di un sisma.

Al momento, sono stati confermati almeno 724 morti e circa 2'800 feriti. Secondo l’istituto geosismico statunitense è un caso di «allerta rossa», ciò che potrebbe significare «migliaia» di decessi. Nel frattempo, le squadre di soccorso - e non solo - continuano l'incessante ricerca di sopravvissuti sotto i detriti delle case crollate.

La protezione civile locale ha lodato i «primi interventi» effettuati dalla popolazione, da volontari, che «hanno permesso di estrarre molte persone dalle macerie». Tra i palazzi colpiti ci sono poi chiese, alberghi, ospedali e scuole, tutti gravemente danneggiati o distrutti, mentre anche le mura di una prigione sono state aperte dalle scosse violente, riporta l'agenzia Reuters.

Un Paese già in crisi
Sono diversi mesi, lo ricordiamo, che il Paese si trova in una situazione d'insicurezza, di caos politico, culminata a luglio con l'assassinio del Presidente Jovenel Moïse. Tra corruzione, lotte interne e guerriglia urbana, diverse zone dello Stato sono sotto il controllo di bande armate, ciò che potrebbe ora rappresentare un ostacolo per gli aiuti.

A tal riguardo la Repubblica Dominicana, vicina di Haiti, ha annunciato l'invio di cibo e attrezzature mediche. Poco dopo, anche altri Paesi come ad esempio gli Stati Uniti, la Spagna, il Messico, e molti paesi sudamericani hanno offerto il loro aiuto.

Anche il Segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha assicurato il supporto dell'ente per la situazione d'emergenza in corso.

keystone-sda.ch (Duples Plymouth)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
GERMANIA
7 ore
Trovati cinque cadaveri all'interno di un'abitazione
Il fatto è avvenuto a Königs Wusterhausen, a sud di Berlino: si tratta di due adulti e tre bambini
Stati Uniti
15 ore
Incriminati i genitori del killer di Oxford
La scuola li aveva convocati per esprimere alcune preoccupazioni. Irreperibili per alcune ore, sono stati arrestati
Italia
1 gior
Si spengono i riflettori sul piccolo Eitan. Dopo 84 giorni è tornato a casa
La famiglia: «Ora ha bisogno di serenità e tranquillità per affrontare un percorso di recupero delicato»
Regno Unito
1 gior
Avevano torturato un bimbo fino alla morte, condannati
Arthur Labinjo-Hughes aveva solo sei anni. Il padre con la fidanzata gli hanno fatto subire «crudeli abusi»
GERMANIA
1 gior
Il picco delle terapie intensive è previsto per Natale
«Non si può perdere tempo, non bisogna perdere neppure un giorno» secondo il presidente del Robert Koch Institut
SUDAFRICA
1 gior
La quarta ondata si muove più velocemente delle precedenti
L'incidenza dei ricoveri dei bambini sotto i cinque anni di età è inferiore solamente a quella degli over 60
STATI UNITI
1 gior
Nove colpi di pistola ad un disabile, licenziato un agente di polizia
Il 61enne in sedia a rotelle brandiva un coltello, e si stava recando in un centro commerciale
Francia
1 gior
Si candida come presidente: YouTube lo oscura e i media lo denunciano
Il saggista di estrema destra ha violato i diritti di autore e d'immagine. In totale potrebbe dover pagare 400'000 euro
MONDO
1 gior
«Omicron aveva già fatto il giro del mondo»
La virologa dell'università di Berna Hodcroft: «Le restrizioni servono solo a prendere tempo»
SVIZZERA / MONDO
1 gior
Quegli svizzeri con le piantagioni "problematiche"
Public Eye denuncia la situazione gestita dagli uffici di Ginevra e Zugo, e punta il dito contro la politica svizzera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile