Keystone
Regno Unito
10.08.21 - 18:450

1’622 tweet di odio per Rashford, Saka e Sancho

La Premier League risponde: «Non c'è posto per discriminazioni di alcun tipo nel calcio»

LONDRA - I tifosi giudicati colpevoli di abusi potrebbero essere banditi a vita dagli stadi della Premier League che ha annunciato nuove misure anti-discriminazione con messa in atto già dall'inizio della stagione 2021-22.

Tutti i 20 club sono d’accordo con le misure e insieme applicheranno sanzioni per chiunque si sia comportato in modo discriminatorio o abusivo nei confronti di giocatori, staff, funzionari, steward o tifosi che partecipano a una partita di Premier League, che questi abusi avvengano di persona o online.

«L'impegno di tutti i club dimostra che non c'è posto per discriminazioni di alcun tipo nel calcio e continueremo a lavorare insieme per combattere tutte le forme di pregiudizio», ha detto l'amministratore delegato della Premier League Richard Masters.

L’ultima presa di mira collettiva avvenuta sui social nei confronti di alcuni calciatori era avvenuta in seguito alla finale degli europei. In quell’occasione Marcus Rashford, Bukayo Saka e Jason Sancho erano stati pesantemente insultati per aver sbagliato i rigori. Twitter aveva allora rimosso 1622 tweet nelle 24 ore successive alla partita. “Degli account sospesi in modo permanente, il 99% è stato identificato”, aveva riferito la piattaforma social. La polizia britannica aveva così potuto arrestare undici persone per aver inviato tramite social media dei messaggi razzisti ai tre giocatori.

Numerosi sono stati gli appelli ai social media da parte del mondo calcistico a intraprendere più azioni contro la discriminazione sulle piattaforme. All’inizio dell’anno diversi club, giocatori e atleti avevano boicottato per quattro giorni i social nel tentativo di denunciare abusi e discriminazioni. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
3 ore
Era compito di una ventenne al primo incarico controllare le armi sul set
La ragazza è la figlia del celebre armaiolo Thell Reed, famoso ad Hollywood.
MADAGASCAR
3 ore
Dai cambiamenti climatici alla carestia
Il sud del Madagascar è interessato da anni dalla siccità, che costringe gli abitanti a nutrirsi di cactus e cavallette.
AUSTRIA
8 ore
Lockdown all'austriaca, per i non vaccinati
Il governo di Vienna valuta future restrizioni. Ma non per tutti i cittadini
MONDO
9 ore
«Questo messaggio ti infastidisce?»
Tinder introduce due nuovi filtri. E le segnalazioni di molestie aumentano del 46 per cento
STATI UNITI
11 ore
Alec Baldwin è «scioccato» dalla tragedia sul set
Nuovi particolari sull'incidente in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins
SUD AFRICA
22 ore
Poliziotta fa strage di parenti per intascare i soldi dell'assicurazione
A processo l'agente che tra il 2012 e il 2017 ha ingaggiato dei sicari per uccidere sei suoi parenti.
STATI UNITI
1 gior
Quanti drammi sui set di Hollywood
La morte di Halyna Hutchins è solo l'ultima tragedia consumatasi durante le riprese di un film a stelle e strisce.
POLONIA
1 gior
Alla ricerca dell'aborto illegale o all'estero
Le associazioni hanno segnalato che in Polonia da gennaio più di 30'000 donne hanno chiesto aiuto
STATI UNITI
1 gior
Baldwin interrogato, il regista «era in condizioni critiche»
L'attore si è presentato alle autorità per rispondere agli inquirenti. Nell'incidente sul set è morta una persona
AUSTRALIA
1 gior
È finito il lockdown più lungo del mondo
Gli abitanti dello Stato di Victoria da oggi possono lasciare la propria abitazione. Levato anche il coprifuoco
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile