Keystone
COREA DEL NORD
30.06.21 - 07:350
Aggiornamento : 10:11

«Grave incidente» legato al Covid: Kim Jong-un rimuove alcuni funzionari

Per il leader nordcoreano, l'accaduto implica «un'enorme crisi per la sicurezza della nazione e del suo popolo».

PYONGYANG - Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha denunciato un «grave incidente» legato alla pandemia del Covid-19 che potrebbe mettere a repentaglio la sicurezza del Paese e dei suoi cittadini. La natura dell'accaduto non è stata precisata.

Secondo quanto riferito dalla Kcna, il supremo comandante, presiedendo martedì la riunione estesa del Politburo del Partito dei Lavoratori, ha rimosso dagli incarichi alcuni funzionari di alto livello. Questi ultimi, «trascurando importanti decisioni del partito, hanno causato un grave incidente che pone un'enorme crisi per la sicurezza della nazione e del suo popolo». Pyongyang ha rivendicato finora l'assenza di casi di coronavirus nel Paese.

La Kcna non ha approfondito la natura del grave incidente, il cui annuncio segue mesi di proclami con i quali la Corea del Nord ha affermato di essere libera dal nuovo coronavirus, dopo aver deciso agli inizi del 2020 la chiusura de facto delle frontiere con la Cina e la Russia e altre misure per evitare la diffusione del patogeno.

A luglio dello scorso anno, tuttavia, Pyongyang ha riferito che una persona che aveva disertato in Corea del Sud alcuni anni fa era tornata «illegalmente» nella città di confine nordcoreana di Kaesong ed era, sempre secondo la Kcna, «sospettata di essere stata infettata dal virus». Alla fine del 2020, inoltre, la Corea del Nord ha messo in stato di confinamento Hyesan, al confine con la Cina, e Nampo, che ha sulla costa occidentale ha il porto più grande del Paese, vietando alle persone provenienti da altre città di entrare nella capitale.

In base agli ultimi aggiornamenti forniti all'Oms, Pyongyang non ha segnalato infezioni dopo aver testato altre 735 persone, portando il totale a quota 31'083. Secondo un rapporto diffuso venerdì dall'agenzia Onu di Ginevra, gli ultimi test condotti dall'11 al 17 giugno includono 149 persone con influenza e malattie simili o «gravi infezioni respiratorie acute». Nessuna informazione, infine, è stata fornita sulle persone messe in quarantena o rilasciate nel Paese, poiché la Corea del Nord non ha condiviso tali dati con l'Oms da dicembre.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
NORDEST EUROPEO
2 ore
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
7 ore
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
STATI UNITI
10 ore
Di cosa è morto Brian Laundrie? L'autopsia non dà una risposta
La vicenda dei due giovani continua a far parlare di sé, e sono ancora molte le domande senza risposta
FOTO
ITALIA
13 ore
Perché un ciclone ha investito la Sicilia: «Il Mediterraneo è sempre più tropicale»
Cosa si pensa che ci sia dietro al nubifragio che ha devastato Catania e che potrebbe protrarsi fino al fine settimana
TURKMENISTAN
17 ore
Doppio zero. Perché il Covid in Turkmenistan non esiste?
Ufficialmente non sono mai stati registrati casi o decessi. Ma per alcune fonti i morti sarebbero almeno 25'000.
STATI UNITI
1 gior
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
1 gior
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
1 gior
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
1 gior
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
1 gior
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile