keystone-sda.ch / STF (Eugene Hoshiko)
GIAPPONE
21.06.21 - 14:300

Vaccini a rilento, in Giappone si punta ora sulle aziende

L'iniziativa ha preso il via oggi. Toyota vaccinerà 80'000 persone. Rakuten 60'000.

In tutto sono finora 3'500 le aziende che hanno presentato un piano per la somministrazione dei vaccini anti-Covid presso i propri stabilimenti o uffici.

TOKYO - I giochi olimpici si avvicinano e in Giappone, dove ieri è stato revocato in diverse prefetture lo stato di emergenza, si tenta ora di premere sul pedale del gas della campagna vaccinale anti-Covid. E così da oggi entrano in gioco anche le aziende, che hanno iniziato a somministrare dosi di siero a dipendenti e familiari.

Finora sono circa 3'500 le società che hanno aderito all'iniziativa, per un totale di oltre 13 milioni di persone da vaccinare. A queste società è stato chiesto di presentare un piano di somministrazione per almeno mille persone. L'adesione è aperta anche alle università e alle aziende più piccole, che possono organizzarsi attraverso le proprie associazioni.

Tra le realtà aziendali iscritte, riferisce l'Associated Press, figura ad esempio il colosso automobilistico Toyota, che prevede di vaccinare ben 80'000 persone presso i suoi stabilimenti. L'azienda di commercio online Rakuten ha presentato un piano per somministrare il vaccino anti-Covid a 60'000 persone, tra dipendenti e i loro familiari, mentre Uniqlo ne vaccinerà 18'500.

Le richieste di adesione per prendere parte all'iniziativa resteranno aperte fino al mese di febbraio dell'anno prossimo. E il Giappone spera così di recuperare il terreno perduto negli scorsi mesi, segnato da una campagna vaccinale che è andata assai a rilento. E le cifre lo dimostrano: da febbraio a oggi, nel Paese nipponico è stato completamente immunizzato solo il 6% della popolazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
5 min
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
MONDO
2 ore
Oggi ripartono gli scioperi per il clima
Fridays for Future torna in piazza con lo slogan #Sradica il sistema
FOTO
SPAGNA
9 ore
La promessa di Felipe agli abitanti di La Palma
Prosegue l'eruzione del vulcano Cumbre Vieja
ITALIA
12 ore
Trattativa Stato-Mafia, ribaltata la sentenza di primo grado
Assolti gli alti ufficiali dei Carabinieri e anche Marcello Dell'Utri
REGNO UNITO
14 ore
L'immunità renderà il Covid simile a una comune sindrome influenzale?
«Il peggio dovrebbe essere passato», assicurano due esperti
SONDAGGIO
GERMANIA
15 ore
Niente stipendio ai No-vax in quarantena: «È corretto così»
La decisione tedesca è stata molto criticata ma il governo la difende: «Non deve pagare la società». Tu che ne pensi?
ITALIA
17 ore
Il Green pass passa, senza problemi, anche in Senato
Il decreto per l'introduzione dell'obbligo nelle scuole e sui mezzi di trasporto è stato approvato dal Senato
MONDO
19 ore
A caccia di streghe
Non siamo più nel medioevo ma il sospetto e la superstizione uccidono e mutilano ancora, migliaia di persone ogni anno
FOTO
ISRAELE
21 ore
Eitan per ora resterà in Israele
Lo hanno deciso in tribunale questa mattina le due famiglie che si contendono il piccolo, il processo al via a ottobre
REGNO UNITO
23 ore
«È l'ultima chance per l'umanità»
I Paesi devono assumersi la responsabilità «per la distruzione che affliggono, non solo al pianeta ma anche a sé stessi»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile