keystone-sda.ch / STF (ANDY RAIN)
REGNO UNITO
31.05.21 - 16:200

Oltremanica qualcuno parla già di terza ondata

Sopra i 3000 casi per cinque giorni di fila. L'esperto propone di posticipare la data degli ultimi allentamenti

Ravi Gupta: «Si tratta ovviamente di numeri relativamente bassi, ma tutte le ondate iniziano con numeri bassi che crescono in sottofondo e poi diventano esplosivi».

LONDRA - Nel Regno Unito, le autorità politiche e le voci scientifiche si stanno incrociando da alcune settimane sull'eventualità di dover posticipare l'ultima tappa prevista dalla roadmap per le riaperture stilata da Londra, che ha cerchiato in rosso sul calendario la data del 21 giugno. Il giorno dell'allentamento definitivo.

A rinnovare la proposta, chiedendo di procedere per passi più prudenti, è il professor Ravi Gupta dell'Università di Cambridge, che intervistato oggi sulle frequenze della "BBC Radio" ha indicato come oltre lo stretto della Manica si stiano registrando i primissimi segnali di una potenziale terza ondata.

Ieri il Regno Unito ha registrato per il quinto giorno consecutivo oltre 3000 nuovi casi confermati di positività al coronavirus. Una soglia che non era stata più oltrepassata dopo il 12 aprile scorso. «C'è stata una crescita esponenziale nel numero dei nuovi contagi e almeno tre quarti di questi sono legati alla nuova variante», ovvero quella indiana, ha indicato l'esperto. «Si tratta ovviamente di numeri relativamente bassi», ha proseguito, ma «tutte le ondate iniziano con numeri bassi che crescono in sottofondo e poi diventano esplosivi».

La variante indiana: i numeri
La presenza in proporzione crescente della variante indiana è considerata un rischio anche fuori da confini britannici. Lo dimostra anche la recente decisione dell'Ufficio federale della sanità pubblica in Svizzera, che ha iscritto la settimana scorsa il Regno Unito nuovamente sulla propria "lista nera". Sempre la scorsa settimana, durante un briefing, il Segretario di Stato per la salute e gli affari sociali Matt Hancock ha presentato i dati del Public Health England, mostrando che il numero di infezioni legate alla variante è salito da 3'535 a 6'959 casi dalla settimana precedente.

Questione di costi e benefici
Tuttavia, ha sottolineato l'esperto di Cambridge, l'eventualità di una terza ondata potrebbe in ogni caso necessitare di un tempo più lungo per emergere grazie alle vaccinazioni. Nel Regno Unito sono state distribuite finora, secondo le cifre aggiornate dalle autorità sanitarie britanniche, 64,5 milioni di dosi di vaccino, con oltre 25 milioni di persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione.

Il rischio però, secondo Gupta, rimane. E sarebbe opportuno posticipare il "libera tutti" «di alcune settimane per raccogliere qualche dato in più». «Se valutiamo la possibilità di sbagliare dal punto di vista di costi e benefici, credo che questo sia nettamente a favore del posticipare» l'ultimo allentamento.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Pic73 3 mesi fa su tio
La cosa più importante non dicono e cioè che percentuale si é infettata seppur completamente vaccinata... questi numeri dicono poco come sempre...
pillola rossa 3 mesi fa su tio
@Pic73 Esattamente!
pillola rossa 3 mesi fa su tio
Vaccini dannosi
Luchì92 3 mesi fa su tio
prima eravamo nella terza ondata, poi no nella seconda, adesso di nuovo nella terza, mettetevi tutti d'accordo che è meglio🤣🤣🤣
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ITALIA
3 ore
Green Pass per i lavoratori, via libera all'unanimità
La misura entrerà in vigore a partire dal 15 ottobre
ITALIA
4 ore
Berlusconi respinge la visita psichiatrica: «Lesiva della mia onorabilità»
Il leader di Forza Italia respinge la richiesta dei giudici milanesi: «Si proceda in mia assenza»
AFGHANISTAN
9 ore
La fuga di Ghani? Ha rovinato l'accordo con i talebani
Lo sostiene il rappresentante speciale Usa Zalmay Khalilzad
FOTO
Francia
10 ore
Personale sanitario: sospesi in 3'000 perché senza vaccino
L'entrata in vigore della misura ha generato diverse manifestazioni anti-pass. Decine le richieste di dimissioni
Francia
13 ore
Temporali nel sud, nove morti
Nonostante le condizioni meteorologiche avverse, in molti avevano comunque deciso di andare al mare
MALI / FRANCIA
14 ore
È stato neutralizzato il capo jihadista Al-Sahrawi
Al-Sahrawi era a capo dello Stato islamico del Gran Sahara, sulla sua testa c'era una taglia da 5 milioni
VATICANO
14 ore
Papa Francesco, i cardinali No Vax...e quello infetto
Bergoglio ha dichiarato che si tratta di una minoranza e che «bisogna aiutarli», poiché «hanno paura»
STATI UNITI
15 ore
Assume un killer per farsi uccidere, ma sopravvive
Un legale della Carolina del Sud voleva che il figlio incassasse l'assicurazione sulla vita da 10 milioni
STATI UNITI
1 gior
Bambini affetti da Covid-19, è boom a settembre
Rari i ricoveri, ma gli esperti mettono in guardia: «Bisogna studiare le conseguenze a lungo termine»
ITALIA/SVIZZERA
1 gior
L'accoltellatore di Rimini «a carico» della Svizzera?
Il governo italiano chiede a Berna di accogliere il somalo che ha aggredito quattro donne e un bambino, sabato sera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile