keystone-sda.ch / STF (Evan Vucci)
Gli 80 milioni di vaccini offerti dagli Usa non sono lontanamente sufficienti, spiegano gli esperti.
STATI UNITI
19.05.21 - 06:300

«80 milioni di dosi dagli Usa? Non sono abbastanza»

Per vaccinare il 70% della popolazione mondiale ne servirebbero 11 miliardi

WASHINGTON - Lunedì il presidente degli Stati Uniti Joe Biden si è impegnato a inviare 80 milioni di dosi di vaccini anti-Covid per aiutare quelle nazioni che stanno soffrendo maggiormente le conseguenze della pandemia.

Una cifra che viene vista come largamente insufficiente da svariati esperti e attivisti. «Donare 80 milioni di dosi di vaccini senza un piano per aumentare la produzione in tutto il mondo è come mettere un cerotto su una ferita da machete» ha dichiarato al New York Times Gregg Gonsalves, da tempo impegnato nel contrasto dell'Aids. La rapidità nelle forniture dev'essere un fattore essenziale, così da impedire che il virus muti e renda meno inefficaci (se non inservibili) i preparati.

Problemi con AstraZeneca - Ecco perché è stata ricevuta con disappunto la notizia che lo stabilimento di Baltimora di AstraZeneca, dal quale dovrebbero uscire 60 milioni di dosi, ha avuto problemi di produzione. Il vaccino della compagnia anglo-svedese dovrebbe essere inviato ai paesi più in difficoltà una volta ricevuto il via libera dalla Food and Drug Administration, l'ente governativo che regola i prodotti alimentari e farmaceutici. Non ci sono previsioni su quando i vaccini saranno a disposizione, hanno confermati fonti della Casa Bianca.

11 miliardi, non 80 milioni - Biden ha rivendicato che l'offerta di 80 milioni di dosi è cinque volte superiore alle donazioni degli altri paesi. Si tratta del primo passo di una strategia globale che sarà presentata a giugno al G7, ma secondo gli esperti sono 11 miliardi i vaccini che servono per immunizzare il 70% della popolazione mondiale. Sempre che le mutazioni non richiedano un numero di richiami superiori a quanto preventivato. Una società di analisi ha stimato che, a oggi, 1,7 miliardi di dosi sono state prodotte in tutto il mondo.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SUDAN
1 ora
Premier in manette, scontri, fiamme e feriti. Cosa sta succedendo in Sudan?
Il paese africano si stava dirigendo verso un'elezione democratica, che è messa ora in pericolo dall'esercito
STATI UNITI
3 ore
Cosa è successo quel giorno sul set di “Rust”
Tanta maretta nella troupe, un aiuto regista superficiale e molto stress dietro a quelle riprese finite in tragedia
STATI UNITI
7 ore
Ripulire le strade "razziste", il sogno americano di Alex
Si punta il dito perfino contro le vie dedicate a Cristoforo Colombo
ITALIA
14 ore
Dallo sballo allo stupro, Ghb la droga che dilaga
Disinibire ma anche sedare fino quasi al coma, perché questo stupefacente non è mai stato così popolare
STATI UNITI
17 ore
Milioni di guanti sporchi venduti come nuovi
In Thailandia esiste un mercato nero dei guanti per uso medico, che vengono semplicemente ridipinti
GERMANIA
19 ore
Tragico incendio a Reisbach, quattro morti tra cui una giovane incinta e il suo bambino
I soccorritori hanno tentato di salvare il bimbo che aveva in grembo con un parto cesareo, ma senza successo
ITALIA
20 ore
Berlusconi contro le elezioni anticipate: «Sarebbe irresponsabile»
Per l'ex premier è importante il sostegno interpartitico a Draghi, per l'uscita dalla crisi sanitaria ed economica
STATI UNITI
22 ore
Qualcuno ha giocato con la pistola di Baldwin
Dei membri della troupe avevano usato proiettili veri per divertirsi fuori dal set. Lo ha scoperto la polizia
CANADA
1 gior
Container in mare e fiamme, è allarme tossico
Le acque burrascose hanno fatto perdere dei container alla nave, sulla quale è poi scoppiato un incendio
STATI UNITI
1 gior
«Non puntare mai un'arma di scena contro un altro essere umano»
Alec Baldwin non avrebbe dovuto avere sotto tiro qualcuno, secondo l'esperto di armi sui set Bryant Carpenter
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile