Immobili
Veicoli
Deposit
GINEVRA
17.05.21 - 09:550
Aggiornamento : 10:16

Lavorare più di 55 ore alla settimana aumenta il rischio di decesso

Incrementa la probabilità di incorrere in malattie cardiache. È quanto sostiene una ricerca dell'OMS pubblicata oggi.

La pandemia ha contribuito a peggiorare la situazione di molte realtà lavorative.

GINEVRA - Lavorare più di 55 ore a settimana aumenta il rischio di morire a causa di malattie cardiache. In particolare la probabilità di incorrere in un ictus aumenta del 35%, mentre per una cardiopatia ischemica del 17%, se paragonata ad una settimana lavorativa di 35-40 ore. È quanto sostiene una ricerca dell'OMS e dell'Organizzazione internazionale del lavoro, pubblicata oggi su Environment International. 

Nel mondo il lavoro eccessivo ha causato 745'000 decessi per ictus o cardiopatia ischemica nel solo 2016, con un aumento del 29% rispetto al 2000. Attualmente il 9% della popolazione è caratterizzata da un carico di lavoro eccessivo. 

È stato stabilito che lo stress lavorativo corrisponde al fattore di rischio con il più grande carico di malattie professionali. Ciò potrebbe cambiare la prevenzione sul luogo di lavoro, aggiungendo un fattore psicosociale. 

Ad essere colpiti sono soprattutto gli uomini (72%), in particolare coloro che vivono nelle regioni del Pacifico occidentale e nel sud-est asiatico. La maggior parte delle persone decedute, e che lavoravano per più di 55 ore a settimana, aveva tra i 45 e i 74 anni. 

Coronavirus - Anche se la ricerca prende in esame il periodo prepandemico, il rischio è che con l'emergenza causata dal Covid-19 la situazione lavorativa possa peggiorare. 

«La pandemia ha cambiato in modo significativo il modo in cui molte persone lavorano», ha affermato Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'OMS. «Il telelavoro è diventato la norma in molti settori, spesso offuscando i confini tra casa e lavoro. Inoltre, molte aziende sono state costrette a ridimensionarsi per risparmiare denaro, e le persone che sono ancora sul libro paga finiscono per lavorare per più ore. Nessun lavoro vale il rischio di ictus o malattie cardiache. Governi, datori di lavoro e lavoratori devono lavorare insieme per concordare i limiti per proteggere la salute dei lavoratori». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
BIELORUSSIA
12 ore
La Bielorussia mette all'indice "1984" di Orwell
Ad oltre 70 anni da quando venne scritto, il romanzo distopico viene bandito dal governo di Lukashenko.
VIDEO
STATI UNITI
21 ore
Civili giustiziati dai russi a Bucha: nuove prove in un video
I filmati, ottenuti dal New York Times, risalgono al 4 marzo
ITALIA
22 ore
Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia
Il paziente è un adulto ritornato dalle Isole Canarie.Il contagio avviene con la saliva. Attenzione ai rapporti sessuali
FOTO
REGNO UNITO
23 ore
Mercedes battuta a 135 milioni di euro
È stata venduta all'asta da Sotheby's. Si tratta così della vettura più costosa della storia
UCRAINA: SEGUI IL LIVE
1 gior
Più di un milione di rifugiati ucraini sono tornati a casa
Lo ha affermato l’ambasciatore ucraino nel Regno Unito. «Sono frustrati dal crescente disagio»
UCRAINA
1 gior
Chernobyl: «Hanno spento il sistema di monitoraggio delle radiazioni»
Nella zona di esclusione è stata registrata una perdita superiore a 2,5 miliardi di grivnie ucraine
ITALIA
1 gior
«Ho provato a fermare la macchina, ma non ci sono riuscita»
Il racconto di madre e figlio dopo la tragedia avvenuta nel cortile dell'asilo "Primo maggio", in cui un bambino è morto
FINLANDIA
1 gior
«È così vivere con un vicino grande e aggressivo»
In un'intervista in occasione della sua visita italiana, la premier finlandese ha raccontato il suo punto di vista
RUSSIA
1 gior
Peresvet e Zadira, cosa sappiamo delle armi laser di Mosca
Che funzione hanno? Come vengono impiegate? Sono state schierate nella guerra in corso in Ucraina? Facciamo il punto
FOTO
GERMANIA
1 gior
Spari in una scuola tedesca, un ferito grave
L'autore del gesto sarebbe già stato fermato dalla polizia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile