keystone-sda.ch (Alessandro Di Marco)
ITALIA
14.05.21 - 06:000
Aggiornamento : 09:20

Sarà un'Italia quasi tutta "gialla"

Sono attesi per oggi i nuovi dati della Cabina di regia. In bilico rimane solo la Valle d'Aosta

E per alcune Regioni si apre lo spiraglio della zona bianca. Ma non da subito.

ROMA - Venerdì è diventato ormai il giorno dei "nuovi" colori per l'Italia che, seguendo il trend positivo delle ultime settimane, oggi dovrebbe diventare ancora più gialla.

La decisione, sulla base dei numeri che la Cabina di regia dell'Istituto superiore di sanità diffonderà in giornata, sarà resa nota solo nelle prossime ore. Stando alle anticipazioni dei media della vicina Penisola, a partire da lunedì l'Italia dovrebbe essere tutta gialla, con la sola eccezione della Valle d'Aosta, che si trova in bilico e potrebbe quindi restare nella fascia arancione.

Una decisione che, qualora dovesse essere confermata, non sarebbe accolta con piacere dal presidente valdostano, Erik Lavévaz, che ha inviato una lettera al ministro della Sanità italiano, Roberto Speranza, chiedendo l'inserimento della regione in zona gialla da lunedì.

Se così non sarà, gli unici cambiamenti effettivi sarebbero quindi le "promozioni" di Sicilia e Sardegna nella zona a basso rischio. Se però si alza l'occhio verso l'orizzonte, si intravede per alcune Regioni la possibilità di un passo ulteriore. I dati preliminari mostrano infatti che ci sono ben tre situazioni regionali con numeri che sono, potenzialmente, da zona bianca: il Friuli Venezia-Giulia, il Molise e la Sardegna. La decisione non sarà in ogni caso immediata, ma richiederà una stabilizzazione dei numeri sull'arco di tre settimane.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 1 mese fa su tio
Accidenti, poveretti; dopo il Covid l'Itterizia !!!
Ro 1 mese fa su tio
I numeri a volte tradiscono. Comunque senza precauzioni si potrebbe dar linfa alla 4 ondata, visto che la percentuale della popolazione vaccinata è sotto il 50%. Ops ! Taci che non hai studiato.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
COREA DEL SUD
44 min
Molka, o la paura di essere riprese dalla webcam di uno sconosciuto
Un fenomeno diffuso nel quotidiano sudcoreano e un incubo per milioni di donne. La denuncia: «Pochissimi pagano»
ITALIA
4 ore
Il video che mostra la caduta della funivia del Mottarone trapelato sul web
Le immagini della fune che si spezza, a pochi metri dall'arrivo, finite sul web. Ci si interroga su come sia successo
ITALIA
5 ore
Emergenza fino a fine anno? L'Italia ci pensa seriamente
La proroga, secondo fonti vicine al "premier" Mario Draghi, sarebbe già «certissima».
ITALIA
8 ore
Oggi i funerali di Camilla Canepa
L'autopsia ha confermato il decesso per emorragia cerebrale, i pubblici ministeri hanno parlato con i suoi genitori
FOTO E VIDEO
GERMANIA
10 ore
Attivista plana nello stadio, ma s'impiglia nei cavi: diversi feriti
La UEFA ha denunciato l'atto, definendolo «sconsiderato e pericoloso»
ITALIA
13 ore
Un carcere a vita che mette in catene anche la speranza
L'assai controverso ergastolo ostativo per i reati gravissimi verrà ridiscusso in parlamento. Ecco cosa c'è da sapere
FOTO
SUDAFRICA
14 ore
Tutti pazzi per gli strani diamanti
Centinaia di persone si sono riversate nei campi alla ricerca di particolari pietre emerse dal terreno
REGNO UNITO / BIELORUSSIA
23 ore
«Al pilota non fu lasciata alcuna scelta»
Michael O'Leary, Ceo di Ryanair, ha parlato di fronte a una commissione parlamentare sul dirottamento del 23 maggio.
CINA
1 gior
Quel reattore problematico in Cina che imbarazza la Francia
La fuga di gas radioattivo a Taishan, denunciata dagli Usa, è una doppia gaffe per Parigi. Ecco perché
UNGHERIA
1 gior
Vietato «promuovere» l'omosessualità: il parlamento ungherese ha detto "sì"
Considerati inadatti ai minori anche i contenuti sulla transessualità. La misura rientra in un pacchetto sulla pedofilia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile