keystone-sda.ch (Alessandro Di Marco)
ITALIA
14.05.21 - 06:000
Aggiornamento : 09:20

Sarà un'Italia quasi tutta "gialla"

Sono attesi per oggi i nuovi dati della Cabina di regia. In bilico rimane solo la Valle d'Aosta

E per alcune Regioni si apre lo spiraglio della zona bianca. Ma non da subito.

ROMA - Venerdì è diventato ormai il giorno dei "nuovi" colori per l'Italia che, seguendo il trend positivo delle ultime settimane, oggi dovrebbe diventare ancora più gialla.

La decisione, sulla base dei numeri che la Cabina di regia dell'Istituto superiore di sanità diffonderà in giornata, sarà resa nota solo nelle prossime ore. Stando alle anticipazioni dei media della vicina Penisola, a partire da lunedì l'Italia dovrebbe essere tutta gialla, con la sola eccezione della Valle d'Aosta, che si trova in bilico e potrebbe quindi restare nella fascia arancione.

Una decisione che, qualora dovesse essere confermata, non sarebbe accolta con piacere dal presidente valdostano, Erik Lavévaz, che ha inviato una lettera al ministro della Sanità italiano, Roberto Speranza, chiedendo l'inserimento della regione in zona gialla da lunedì.

Se così non sarà, gli unici cambiamenti effettivi sarebbero quindi le "promozioni" di Sicilia e Sardegna nella zona a basso rischio. Se però si alza l'occhio verso l'orizzonte, si intravede per alcune Regioni la possibilità di un passo ulteriore. I dati preliminari mostrano infatti che ci sono ben tre situazioni regionali con numeri che sono, potenzialmente, da zona bianca: il Friuli Venezia-Giulia, il Molise e la Sardegna. La decisione non sarà in ogni caso immediata, ma richiederà una stabilizzazione dei numeri sull'arco di tre settimane.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 5 mesi fa su tio
Accidenti, poveretti; dopo il Covid l'Itterizia !!!
Ro 5 mesi fa su tio
I numeri a volte tradiscono. Comunque senza precauzioni si potrebbe dar linfa alla 4 ondata, visto che la percentuale della popolazione vaccinata è sotto il 50%. Ops ! Taci che non hai studiato.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
35 min
Qualcuno ha giocato con la pistola di Baldwin
Dei membri della troupe avevano usato proiettili veri per divertirsi fuori dal set. Lo ha scoperto la polizia
CANADA
2 ore
Container in mare e fiamme, è allarme tossico
Le acque burrascose hanno fatto perdere dei container alla nave, sulla quale è poi scoppiato un incendio
STATI UNITI
5 ore
«Non puntare mai un'arma di scena contro un altro essere umano»
Alec Baldwin non avrebbe dovuto avere sotto tiro qualcuno, secondo l'esperto di armi sui set Bryant Carpenter
COLOMBIA
6 ore
Arrestato il nuovo Escobar
«La più grande operazione del secolo» in Colombia. In manette il narcotrafficante Usuga
STATI UNITI
22 ore
Era compito di una ventenne al primo incarico controllare le armi sul set
La ragazza è la figlia del celebre armaiolo Thell Reed, famoso ad Hollywood.
MADAGASCAR
22 ore
Dai cambiamenti climatici alla carestia
Il sud del Madagascar è interessato da anni dalla siccità, che costringe gli abitanti a nutrirsi di cactus e cavallette.
AUSTRIA
1 gior
Lockdown all'austriaca, per i non vaccinati
Il governo di Vienna valuta future restrizioni. Ma non per tutti i cittadini
MONDO
1 gior
«Questo messaggio ti infastidisce?»
Tinder introduce due nuovi filtri. E le segnalazioni di molestie aumentano del 46 per cento
STATI UNITI
1 gior
Alec Baldwin è «scioccato» dalla tragedia sul set
Nuovi particolari sull'incidente in cui ha perso la vita la direttrice della fotografia Halyna Hutchins
SUD AFRICA
1 gior
Poliziotta fa strage di parenti per intascare i soldi dell'assicurazione
A processo l'agente che tra il 2012 e il 2017 ha ingaggiato dei sicari per uccidere sei suoi parenti.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile