Immobili
Veicoli
AFP
+7
ISRAELE
13.05.21 - 10:340
Aggiornamento : 13:02

Un'altra notte di violenze: attacchi nelle strade e nei cieli

Israele sta valutando i piani per un possibile ingresso a Gaza, via terra

Gli USA si sono intanto opposti a una dichiarazione del consiglio di sicurezza dell'ONU

TEL AVIV - Le raffiche di razzi e i raid aerei non accennano a fermarsi, in una nuova esplosione di rabbia e violenza tra Israele e Palestina che non si vedeva da anni.

Con 130 nuovi missili lanciati nella notte da parte di Hamas, il totale della settimana ha superato i 1'500, mentre l'esercito di Israele ha continuato i propri raid aerei sul territorio palestinese, per abbattere infrastrutture strategiche e militari, e acclamando l'uccisione di quattro alti comandanti di Hamas.

Tra le ultime notizie giunte questa mattina, emerge che l'esercito israeliano stia elaborando un piano per una possibile operazione via terra con lo scopo di entrare a Gaza. Lo riferisce il Guardian, che ha ripreso le parole del portavoce militare Hidai Zilberman.

Le bozze dei piani d'attacco via terra, che sono nelle loro fasi iniziali e non sono stati approvati, saranno presentati ai capi militari più tardi in giornata, che considereranno se presentarli al Governo israeliano.

Nel frattempo, in diverse città proseguono gli attacchi violenti tra arabi ed ebrei. Nella notte di mercoledì, nonostante il coprifuoco, gruppi di entrambe le fazioni sono scesi in strada, e sono state segnalate sparatorie e accoltellamenti. A quanto riferisce il sindaco di Bat Yam, ripreso dall'agenzia Keystone-ATS, alcuni gruppi di assalitori non erano «della città», ma «estremisti di destra» arrivati da fuori, ed è dello stesso parere anche il sindaco di Lod, Yoel Revivo.

In totale, nella notte, sono state arrestate almeno 400 persone, con diversi negozi, ristoranti e commerci che sono stati dati alle fiamme nel caos generale. Il Primo Ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha invitato sia gli ebrei che gli arabi a cessare gli attacchi reciproci: «Non mi importa che il vostro sangue stia ribollendo, non potete prendere la legge nelle vostre mani».

In totale, per il momento, almeno 83 persone sono state uccise a Gaza, compresi 17 bambini, secondo il ministero della sanità dell'enclave. Sette persone sono invece state uccise in Israele, hanno affermato i funzionari medici locali, compreso un bambino di cinque anni.

USA: «Israele ha il diritto di difendersi»

Il Presidente statunitense Joe Biden ha nel frattempo affermato che lo Stato ebraico «ha il diritto di difendersi», commentando l'escalation tra israeliani e palestinesi e lanciando un appello per ripristinare la calma: «Gerusalemme deve essere un luogo di pace».

Allo stesso tempo, gli Stati Uniti hanno bloccato tramite veto una dichiarazione del Consiglio di sicurezza dell'Onu - che chiedeva una riduzione dell'escalation, un cessate il fuoco e una ripresa dei negoziati - poiché definita «controproducente».

A quanto emerge, 14 dei 15 membri erano invece pronti a dare il via libera al testo.

keystone-sda.ch / STF (Oded Balilty)
Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
REGNO UNITO
4 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
7 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
14 ore
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
15 ore
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
1 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
AUSTRALIA
1 gior
Nole è di nuovo in detenzione
Lo fanno sapere i suoi avvocati. Oggi per Djokovic sarà il giorno della verità?
AUSTRALIA
2 gior
Nole espulso: «Maltrattato un intero Paese»
Il campione serbo ha un piede e mezzo fuori dal primo Slam stagionale dopo che l'Australia gli ha ancora tolto il visto.
STATI UNITI
2 gior
Netflix vuole colonizzare l'Asia
Il successo di Squid Game potrebbe fungere da cavallo di Troia: «L'obiettivo è arrivare a mezzo miliardo di utenti».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile