Keystone
Al Centro vaccinale di Amburgo (foto) sono stati scoperti 2mila non aventi diritto in una settimana
GERMANIA
11.05.21 - 21:300

Centri vaccinali tedeschi alle prese con quanti saltano la "fila": «Sono sempre più aggressivi»

Danno informazioni false per rientrare in un gruppo prioritario: «Purtroppo continua a non essere un'infrazione».

BERLINO - Con l'apertura della vaccinazione per tutti alle porte, gli operatori dei centri vaccinali tedeschi sono confrontati a una crescente «aggressività» di coloro che aspirano a farsi immunizzare. Non mancano, in particolare, quanti sono pronti a fare carte false per ottenere il vaccino pur non avendone (ancora) diritto. 

«L'atmosfera è di sempre maggiore aggressività», denuncia a Report Mainz il portavoce del dicastero della socialità e della sanità della città-Land di Amburgo, Martin Helfrich. «A volte alle persone è chiarissimo che non ne hanno diritto, ma provano comunque a farsi vaccinare», aggiunge.

Tra le false informazioni fornite per aggirare il sistema di priorità stabilito dalle autorità figurano false dichiarazioni sull'età o sulla professione svolta (alcune categorie di sanitari vengono infatti immunizzate prima). O ci si finge persone a stretto contatto con individui a rischio, con il risultato che, almeno in un caso registrato da Report, un soggetto vulnerabile ha finito per avere otto contatti stretti contro i due ammessi. 

In un breve excursus fra le capitali dei Länder tedeschi, la trasmissione televisiva di SWR ha ottenuto i dati sul numero di truffatori (in buona o malafede) solo per Amburgo, Monaco e Saarbrücken. Nel centro vaccinale della prima si sono recentemente presentati 2'000 non aventi diritto in una sola settimana (le iniezioni quotidiane sono circa 9'000 al giorno al momento in città). A Monaco 350 e nella capitale del piccolo Saarland 140.

«Benché vengano scoperti a migliaia mancano le sanzioni», dichiara alla dpa il presidente della Fondazione tedesca Protezione dei pazienti, Eugen Brysch. «Saltare la fila per farsi vaccinare continua a non essere un'infrazione», lamenta.

A invogliare i malintenzionati ad aggirare il sistema ci sarebbe poi anche la politica, con sempre più esponenti che, in aria di campagna elettorale, invocano la fine del sistema delle priorità, denuncia il membro del Consiglio tedesco di etica Franz-Josef Bormann. A far scalpitare quanti sono desiderosi di farsi immunizzare ci sarebbe infine la prospettiva di ottenere un certificato verde per viaggi ed eventi della durata di alcuni mesi, contro i 2-3 giorni di libertà di movimento che potrebbe garantire un test.

La Commissione permanente per le vaccinazioni tedesca, però, non sembra pronta a dare il "liberi tutti" per la vaccinazione tanto presto. «Abbiamo calcolato che ci sono ancora circa 10 milioni di persone che sono prioritarie e non hanno ancora ricevuto una proposta di vaccinazione», fa notare il presidente dell'organismo, Thomas Mertens.

In base agli ultimi dati disponibili, in Germania sono state somministrate 35,1 milioni di dosi e il 32,8% della popolazione ha ottenuto almeno una dose di un preparato contro il Covid-19. A essere completamente vaccinato è il 9,4% della popolazione. 

Nel Paese la campagna procede secondo un sistema di priorità declinato in maniera diversa da ogni Länder. Ad Amburgo vengono per esempio al momento vaccinati gli ultra 70enni, le persone con "alta" e "altissima" priorità (malati cronici, persone diversamente abili, pazienti che hanno ricevuto un trapianto, sanitari, ecc.), gli autisti dei mezzi pubblici, i farmacisti e laboratoristi che si occupino di Covid-19, i commessi dei negozi di alimentari, i poliziotti e i pompieri in posizioni chiave e molto altro.   

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 1 mese fa su tio
Pandemenza
Ro 1 mese fa su tio
È la società che abbiamo creato e adesso c’è la dobbiamo tenere. Col tempo peggiorerà sempre più fino a implodere ed ecco in quel momento la 4 guerra mondiale. La guerre delle guerre globale dov’è tutta bestialità “ umana “ si mostrerà nella sua interezza. Tutto qua.
SteveC 1 mese fa su tio
E io che pensavo fosse un problema tipico dei paesi latini…
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
FOTO E VIDEO
CINA
59 min
Cinque arresti nel più importante giornale pro-democrazia di Hong Kong
L'operazione di polizia è stata possibile grazie alla controversa "legge sulla sicurezza nazionale"
FOTO
CINA
2 ore
Il ritorno della Cina nello spazio
Tre astronauti sono partiti per una missione con equipaggio di tre mesi nella stazione spaziale
COREA DEL SUD
14 ore
Molka, o la paura di essere riprese dalla webcam di uno sconosciuto
Un fenomeno diffuso nel quotidiano sudcoreano e un incubo per milioni di donne. La denuncia: «Pochissimi pagano»
ITALIA
18 ore
Il video che mostra la caduta della funivia del Mottarone trapelato sul web
Le immagini della fune che si spezza, a pochi metri dall'arrivo, finite sul web. Ci si interroga su come sia successo
ITALIA
19 ore
Emergenza fino a fine anno? L'Italia ci pensa seriamente
La proroga, secondo fonti vicine al "premier" Mario Draghi, sarebbe già «certissima».
ITALIA
22 ore
Oggi i funerali di Camilla Canepa
L'autopsia ha confermato il decesso per emorragia cerebrale, i pubblici ministeri hanno parlato con i suoi genitori
FOTO E VIDEO
GERMANIA
1 gior
Attivista plana nello stadio, ma s'impiglia nei cavi: diversi feriti
La UEFA ha denunciato l'atto, definendolo «sconsiderato e pericoloso»
ITALIA
1 gior
Un carcere a vita che mette in catene anche la speranza
L'assai controverso ergastolo ostativo per i reati gravissimi verrà ridiscusso in parlamento. Ecco cosa c'è da sapere
FOTO
SUDAFRICA
1 gior
Tutti pazzi per gli strani diamanti
Centinaia di persone si sono riversate nei campi alla ricerca di particolari pietre emerse dal terreno
REGNO UNITO / BIELORUSSIA
1 gior
«Al pilota non fu lasciata alcuna scelta»
Michael O'Leary, Ceo di Ryanair, ha parlato di fronte a una commissione parlamentare sul dirottamento del 23 maggio.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile