Immobili
Veicoli
Imago
MONDO
10.05.21 - 16:080
Aggiornamento : 21:42

Le fake news sul Covid proliferano su Twitter e TikTok

Le piattaforme social non riescono a moderare i contenuti falsi sulla pandemia

NEW YORK - Nonostante tutti gli sforzi fatti dall'inizio della pandemia, diversi social network, fatta eccezione per Facebook, stanno perdendo la battaglia contro le fake news sul Covid.

Lo afferma uno studio della onlus statunitense Advance Democracy diffuso dal portale Usa Today, secondo cui su Twitter e TikTok proliferano ancor oggi contenuti cospirazionisti e falsi sulla malattia e sui vaccini.

Sui due social - si legge nel rapporto - circolano post e video già abbondantemente oggetto di debunking (che sono stati smentiti, ndr.), come quelli che affermano che il governo sta nascondendo le morti causate dal vaccino anti Covid o che è più sicuro prendere l'infezione che vaccinarsi.

Su Twitter, la ricerca sottolinea che nessuno dei tweet più popolari che usano i principali hashtags definiti "no vax" (da "il vaccino uccide", a "depopolazione", a "plandemia") ha ricevuto l'etichetta che avverte l'utente della presenza di false informazioni. L'unico social che al momento sembra riuscire a limitare la presenza di questi contenuti, afferma lo studio, è Facebook, anche se gli sforzi sembrano premiare soprattutto negli Usa.

I social media, a detta loro, ci stanno provando

La piattaforma di Jack Dorsey, dal canto suo, ha dichiarato che per essere rimosso, un tweet deve contenere un'affermazione che è dimostrabile sia falsa o fuorviante sulla base di fonti autorevoli, e potenzialmente poter mettere in pericolo la sicurezza pubblica o di altri.

«Diamo la priorità alla rimozione di contenuti quando hanno un chiaro richiamo all'azione, etichettiamo i tweet che possono contenere informazioni fuorvianti, e intraprendiamo un'azione esecutiva su coloro che violano in modo ripetuto questa politica», ha ribadito Twitter in un comunicato.

TikTok da parte sua ha detto che vieta i contenuti falsi o fuorvianti, compresa «la disinformazione relativa a Covid e vaccini». Infatti, avrebbe vietato gli hashtag #VaccinesKill e #plandemic. Eppure, dal 3 maggio in poi, TikTok non è riuscito ad applicare coerentemente le etichette agli hashtag anti-vax utilizzati nei video con milioni di visualizzazioni, a detta del rapporto.

Facebook, invece, se la sta cavando meglio, e ha dichiarato di aver rimosso più di 16 milioni di contenuti su Facebook e Instagram per aver violato le sue politiche su Covid-19 e vaccini dall'inizio della pandemia.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
7 ore
La massa di plastica ora è più pesante di tutti i mammiferi viventi
Una delle ricercatrici che ha contribuito a un nuovo studio ha dichiarato che «siamo nei guai, ma si può intervenire»
INDONESIA
10 ore
Giacarta sprofonda? L'Indonesia costruisce la sua nuova capitale
I funzionari del governo si trasferiranno in una città che al momento non esiste ancora
STATI UNITI
12 ore
Vaccini, effetto placebo in due eventi avversi su tre
Sono i risultati emersi da uno studio pubblicato sulla rivista Jama Network Open
ITALIA
15 ore
Ma quanto ci vuole a eleggere il presidente della Repubblica?
Da meno di tre ore a oltre due settimane. Le ultime elezioni però si sono sempre concluse in un paio di giorni.
FOTO
NORVEGIA
18 ore
Oggi Breivik ha chiesto la libertà condizionale
Gli osservatori norvegesi si aspettano che la richiesta venga respinta
CINA
19 ore
Luci accese sui diritti umani, soprattutto durante le Olimpiadi
La richiesta di Amnesty International in vista dei Giochi di Pechino
FOTO
NUOVA ZELANDA
21 ore
Cenere, acqua e distruzione: le prime immagini da Tonga
Le hanno scattate gli aerei di soccorso neozelandesi e i satelliti. Al momento però atterrare è impossibile
FOCUS
23 ore
Sportivi e campioni, segni particolari: no vax
Non solo Djokovic. L'elenco degli sportivi che rifiutano di vaccinarsi o criticano le misure contro il Covid, è lungo.
REGNO UNITO
23 ore
Dottori esauriti dal Covid fanno danni
Un'indagine ha rivelato che ci sono stati una quarantina d'incidenti e in sette casi i pazienti ne hanno sofferto
CINA
1 gior
Olimpiadi di Pechino, stop alla vendita dei biglietti (in ottica anti-Covid)
Gli organizzatori scelgono di rafforzare ulteriormente la "bolla" che dovrà avvolgere atleti e addetti ai lavori
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile