Keystone
STATI UNITI
07.05.21 - 21:350

Il boom di posti di lavoro (promesso da Biden) resta un miraggio

Ad aprile i dati sono scioccanti: le nuove assunzioni sono solo 266mila, mentre gli analisti ne prevedevano un milione.

La disoccupazione, nonostante la campagna vaccinale e le riapertura delle attività, è schizzata al 6.1%, ovvero il dato più alto da aprile 2020. Il presidente però sdrammatizza: «Stiamo uscendo da un collasso, ma la ripresa è più veloce delle attese».

WASHINGTON - Chi si aspettava un boom dei posti di lavoro creati in America grazie alla campagna di vaccinazione di massa e alla riapertura delle attività economiche si è dovuto clamorosamente ricredere.

Quelli di aprile sono dati shock, con sole 266 mila nuove assunzioni e una disoccupazione risalita al 6,1%, aumentata per la prima volta dall'aprile 2020: altro che il milione di occupati sbandierato alla vigilia dagli analisti, un fallimento quasi senza precedenti delle previsioni.

Un miraggio dunque per ora svanito, lasciando attoniti tutti i commentatori. E una tegola per Joe Biden, che sperava di cominciare a raccogliere i frutti di una lotta alla pandemia che a molti negli Usa sembra ormai entrata nella fase finale. Anche se il presidente americano non drammatizza e difende il suo operato: «C'è ancora molta strada da fare, stiamo venendo fuori da un collasso dell'economia, ma la ripresa è più veloce delle attese», ha assicurato parlando al Paese in diretta tv.

Wall Street per ora sembra pensarla così, viaggiando a livelli record nonostante l'enorme delusione. Accentuata dal fatto che sono stati rivisti al ribasso anche i dati di marzo e febbraio, che in seconda lettura hanno fatto registrare rispettivamente 770 mila e 536 mila nuove assunzioni, molte meno di quanto annunciato a suo tempo.

Conti alla mano, mancano ancora all'appello circa 8,2 milioni di posti andati in fumo a causa della pandemia e, con questo ritmo, per la gran parte degli osservatori sarà difficile recuperare prima del novembre del 2023, mandando in soffitta le speranze di una ripresa sprint.

Uno scenario che spinge Biden a premere ancora di più l'acceleratore non solo sulle vaccinazioni, ma anche sul suo American Rescue Plan, quel piano di salvataggio da circa 4 mila miliardi di dollari per ricostruire l'America e ridisegnare un'economia e una società che creino milioni di posti di lavoro, puntando soprattutto sulle infrastrutture e sulla rivoluzione ambientale. Una sfida tutta in salita però, con un insieme di misure che non avrà vita facile in Congresso, soprattutto per quel che riguarda la copertura finanziaria che dovrebbe arrivare in gran parte dall'aumento delle tasse su ricchi e grandi società.

Intanto ci si interroga sull'exploit atteso e incredibilmente mancato. C'è chi sottolinea come, nonostante la sostanziale fine delle restrizioni, nella realtà molte attività non sono ancora pronte a riaprire a pieno regime. C'è poi chi punta il dito contro i benefici concessi dal governo a chi ha perso il posto, a partire dalle indennità di disoccupazione che per molti sarebbero un disincentivo a tornare sul mercato del lavoro. Tesi, questa, seccamente smentita da Biden. E poi ci sono ancora le preoccupazioni di molti americani sul fronte della salute, in un Paese in cui il numero dei contagi resta elevato e il rischio legato alle varianti rappresenta un grande elemento di incertezza. Senza contare come molte famiglie sono alle prese con una riapertura di scuole e asili ancora parziale.

Il flop di aprile in parte rende giustizia alla Federal Reserve, che dall'inizio dell'anno ha continuato a predicare prudenza e a resistere alle pressioni di chi invoca un allentamento delle misure a sostegno dell'economia: dai tassi d'interesse ancora bassi, al programma che prevede un sostenuto acquisto di titoli. Del resto il numero uno della banca centrale, Jerome Powell, lo ha più volte ripetuto: in America siamo ancora di fronte a «una ripresa irregolare e incompleta». Proprio come confermano i dati sul lavoro del mese scorso.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 4 mesi fa su tio
Scusate la mia cara ignoranza ma, fatemi capire: “ aumentano i disoccupati, la ripresa è veloce e il presidente Biden sdrammatizza “ Sicuramente l’iniezione delle migliaia di miliardi non ha dato l’effetto che si sperava, ansi il contrario. Vediamo inizio autunno cosa accadrà. È un’economia che non ha più il diritto di esistere ma non lo si vuole proprio capire. Se noi occidentali vogliamo diventare i nuovi schiavi del 21 secolo avanti così. Inaudito.
Peter Parker 4 mesi fa su tio
Ah! Ma guarda un po‘. Mi pare di aver sentito da qualche parte che la causa di questo flop sia dovuto alla pessima gestione dell‘amministrazione Trump. Perché è ovvio che debba essere così, non è possibile che questa fantastica, nuova, fresca, corretta, giusta e competente amministrazione possa avere colpe.....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
1 ora
«Quest'elezione equivale ad insultare i cittadini»
Navalny e i suoi alleati, ma non solo, hanno accusato il partito di Putin di aver «falsificato» il voto
UNIONE EUROPEA
2 ore
«Fu la Russia a uccidere Litvinenko»
Lo sostiene la Corte europea per i diritti dell'uomo, ad avvelenare l'ex-KGB con il polonio «agenti dello Stato russo»
Messico
4 ore
Frustati e caricati con i cavalli, i metodi di repressione migratoria
La portavoce della Casa Bianca: «un'inchiesta verrà aperta». Non è chiaro se ci saranno delle conseguenze per gli agenti
MONDO
7 ore
Cibi a rischio col cambiamento climatico
Iniziano a scarseggiare determinati prodotti alimentari a causa delle problematiche legate al clima.
GERMANIA
15 ore
Uccide commesso che non lo aveva servito perché senza mascherina
Una volta arrestato, il 49enne ha ammesso di aver agito per la rabbia causata dal rifiuto
STATI UNITI
18 ore
Trovato un corpo: potrebbe appartenere a Gabby Petito
Da qualche giorno non si hanno più notizie nemmeno del fidanzato Brian Laundrie
RUSSIA
20 ore
«Non è un attacco terroristico». Perm, il movente è l'odio
Le condoglianze del presidente Putin alle famiglie delle vittime. «Una tragedia enorme»
FOTO
SPAGNA
22 ore
«L'eruzione di Palma ha materia e intensità sufficiente per durare settimane»
L'allarme dell'Istituto geologico, intanto il fiume di lava inghiotte case (e scuole) nella sua corsa verso il mare
Afghanistan
1 gior
Sotto i talebani, i bambini nascono al buio e le madri muoiono
Ogni 10'000 nuovi nati, 638 donne perdono la vita. Secondo le Nazioni Unite è un numero destinato a crescere
FOTO E VIDEO
RUSSIA
1 gior
All'università armato fino ai denti, e fa una strage
Un giovane sparatore ha seminato morte e panico nel campus di Perm, negli Urali.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile