Reuters
STATI UNITI
22.04.21 - 20:400
Aggiornamento : 21:48

Johnson & Johnson «è efficace anche contro le varianti»

Sono stati resi pubblici i dati di Fase 3 del vaccino a dose singola: l'efficacia è di oltre l'80%

NEW BRUNSWICK - Il vaccino mono-dose realizzato da Johnson & Johnson e Janssen è efficace all'85% contro le forme gravi del Covid-19 già sette giorni dopo la vaccinazione. Inoltre, protegge anche nel caso delle varianti più discusse, come la B.1.351 o "sudafricana" (81,7% d'efficacia) e quella denominata brasiliana (87,6%).

Lo indicano i dati delle sperimentazioni di Fase 3 del vaccino a dose singola, che sono stati pubblicati oggi sul New England Journal of Medecine.

28 giorni dopo la somministrazione, il vaccino ha infatti «impedito l'ospedalizzazione» e quindi «il decesso» di tutti i 43'783 partecipanti allo studio.

«Questi dati dimostrano che, nonostante l'alta prevalenza di varianti di SARS-CoV-2 tra i casi nello studio - comprese quelle denominate sudafricana e brasiliana - l'efficacia del vaccino è restata coerente contro l'infezione sintomatica» ha scritto l'azienda in un comunicato stampa. Per quanto concerne le infezioni di entità moderata, l'efficacia si situa attorno al 65%.

«Indipendentemente da razza, etnia, età, o posizione geografica, questi risultati rimangono coerenti», ha poi dichiarato Paul Stoffels, Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson, aggiungendo che «un vaccino a dose singola che fornisce questo livello di protezione rappresenta uno strumento importante nella lotta globale contro il Covid-19».

«La sicurezza e il benessere di ogni individuo che riceve un prodotto Johnson & Johnson rimane la nostra massima priorità» ha infine detto Stoffels, «e questi dati riaffermano la nostra fiducia nei benefici protettivi del nostro vaccino».

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e la Food and Drugs Administration, lo ricordiamo, stanno attualmente esaminando i dati che riguardano almeno sei casi di trombosi segnalati negli Stati Uniti in individui che hanno ricevuto il vaccino di Johnson & Johnson, su oltre 7,9 milioni di dosi somministrate.

«In attesa di ulteriori indicazioni, Johnson & Johnson sostiene fortemente la sensibilizzazione dei sintomi di questo evento estremamente raro per garantire una diagnosi corretta, un trattamento appropriato e una rapida segnalazione da parte degli operatori sanitari. L'azienda rimane fiduciosa del rapporto tra beneficio e rischio del vaccino Johnson & Johnson» ha concluso la società.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
SPAGNA / MAROCCO
3 ore
«Difenderemo i nostri confini ad ogni costo»
Il Premier spagnolo Pedro Sánchez, allarmato dalla situazione, si è recato a Ceuta
MONDO
5 ore
Facciamo un po' di chiarezza sulla variante indiana
Che da settimane c'è anche in Svizzera. Perché preoccupa? E i vaccini? Tutto quello che dovete sapere
STATI UNITI
5 ore
La vaccinazione salva vite ed erezioni
Disfunzione erettile come postumo del Coronavirus. La ricerca lo conferma.
ITALIA
6 ore
Un altro errore, somministrate 4 dosi di Pfizer ad una 67enne
L'agenzia sanitaria locale conferma: «È in buone condizioni di salute»
FOTO
MAROCCO / SPAGNA
9 ore
Un'ondata record di migranti a Ceuta, schierato l'esercito
Almeno 6'000 migranti sono già arrivati nell'enclave, molti dei quali minorenni.
SAN MARINO
11 ore
Al via il turismo vaccinale (con Sputnik) a San Marino
Soggiorno in albergo più doppia dose: le prenotazioni sono arrivate anche dalla Svizzera
GIAPPONE
13 ore
L'Associazione dei medici di Tokyo: «Cancellate le Olimpiadi»
A 3 mesi dall'inizio, la città - e la nazione - sono in piena emergenza Covid: «Bisogna evitare un picco di morti»
FOTO
INDIA
14 ore
India: ciclone Tauktae provoca almeno 20 morti, 127 dispersi
Con venti fino a 185 chilometri orari ha portato il caos nel Paese già piegato dall'emergenza Covid
REGNO UNITO
16 ore
I turisti britannici tornano a viaggiare: «È un grande sollievo»
Alle stelle le prenotazioni per il Portogallo, unico paese sulla "lista verde" britannica
ITALIA
23 ore
Italia, il decreto c'è: coprifuoco alle 23 da mercoledì
Ristoranti aperti a pranzo e cena anche all'interno dal 1° giugno. Nessuna data, invece, per le discoteche.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile