Reuters
STATI UNITI
22.04.21 - 20:400
Aggiornamento : 21:48

Johnson & Johnson «è efficace anche contro le varianti»

Sono stati resi pubblici i dati di Fase 3 del vaccino a dose singola: l'efficacia è di oltre l'80%

NEW BRUNSWICK - Il vaccino mono-dose realizzato da Johnson & Johnson e Janssen è efficace all'85% contro le forme gravi del Covid-19 già sette giorni dopo la vaccinazione. Inoltre, protegge anche nel caso delle varianti più discusse, come la B.1.351 o "sudafricana" (81,7% d'efficacia) e quella denominata brasiliana (87,6%).

Lo indicano i dati delle sperimentazioni di Fase 3 del vaccino a dose singola, che sono stati pubblicati oggi sul New England Journal of Medecine.

28 giorni dopo la somministrazione, il vaccino ha infatti «impedito l'ospedalizzazione» e quindi «il decesso» di tutti i 43'783 partecipanti allo studio.

«Questi dati dimostrano che, nonostante l'alta prevalenza di varianti di SARS-CoV-2 tra i casi nello studio - comprese quelle denominate sudafricana e brasiliana - l'efficacia del vaccino è restata coerente contro l'infezione sintomatica» ha scritto l'azienda in un comunicato stampa. Per quanto concerne le infezioni di entità moderata, l'efficacia si situa attorno al 65%.

«Indipendentemente da razza, etnia, età, o posizione geografica, questi risultati rimangono coerenti», ha poi dichiarato Paul Stoffels, Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson, aggiungendo che «un vaccino a dose singola che fornisce questo livello di protezione rappresenta uno strumento importante nella lotta globale contro il Covid-19».

«La sicurezza e il benessere di ogni individuo che riceve un prodotto Johnson & Johnson rimane la nostra massima priorità» ha infine detto Stoffels, «e questi dati riaffermano la nostra fiducia nei benefici protettivi del nostro vaccino».

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) e la Food and Drugs Administration, lo ricordiamo, stanno attualmente esaminando i dati che riguardano almeno sei casi di trombosi segnalati negli Stati Uniti in individui che hanno ricevuto il vaccino di Johnson & Johnson, su oltre 7,9 milioni di dosi somministrate.

«In attesa di ulteriori indicazioni, Johnson & Johnson sostiene fortemente la sensibilizzazione dei sintomi di questo evento estremamente raro per garantire una diagnosi corretta, un trattamento appropriato e una rapida segnalazione da parte degli operatori sanitari. L'azienda rimane fiduciosa del rapporto tra beneficio e rischio del vaccino Johnson & Johnson» ha concluso la società.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
34 min
Ergastolo? El Chapo ha richiesto un nuovo processo
La difesa del narcotrafficante si sta battendo in particolare contro le condizioni di detenzione ai tempi delle udienze
Stati Uniti
4 ore
Ecco perché transizione green non è sinonimo di sicurezza sul lavoro
Dalle miniere di cobalto agli impianti di riciclaggio, passando per i pescatori: i diritti umani nell'economia verde
REGNO UNITO
6 ore
Danni fino a 18 miliardi di sterline da nuove misure anti-Covid
Per questo motivo il governo Johnson non prende in considerazione il Piano B (nonostante quello A non stia funzionando)
STATI UNITI
9 ore
«È uno sforzo coordinato per dipingere una falsa immagine di Facebook»
Per il Ceo della piattaforma social, l'azienda ha una «cultura aperta» e accoglie le «critiche in buona fede»...
CINA
11 ore
Vaccino ai bimbi dai tre anni e lockdown, la stretta cinese
Diversi focolai sono emersi dal 17 ottobre in diverse parti della Cina, a causa di alcuni turisti
MONDO
12 ore
«La salute deve diventare una priorità»
La lezione appresa dopo la pandemia è che il settore sanitario deve tornare al centro delle attività economiche
ITALIA
15 ore
Quella terza dose sempre più «scenario verosimile»
Con i contagi che rialzano la testa, è fra le misure tenute in considerazione, Brusaferro: «Ci faremo trovare pronti»
AFGHANISTAN
23 ore
A otto anni con l'ombra della fame: «A volte dormo senza aver mangiato»
La testimonianza di una famiglia di Kabul, sentita da Save The Children: «Tutto è diventato costoso».
ARABIA SAUDITA
1 gior
Mohammed bin Salman suggerì di uccidere re Abdullah?
Lo ha dichiarato un ex alto funzionario dell'intelligence saudita alla trasmissione 60 Minutes
REGNO UNITO
1 gior
La talpa ed i "Facebook Papers", il social vede sempre più buio
Dopo il suo esposto negli Stati Uniti, l'ex dipendente ha oggi raggiunto anche i legislatori britannici
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile