AFP
Il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu (C) e il capo dello stato maggiore generale russo Valery Gerasimov (R) mentre discutono le esercitazioni militari russe, il 22 aprile.
UCRAINA / RUSSIA
22.04.21 - 23:300

La Russia ordina il ritiro delle truppe dal confine con l'Ucraina

Dopo giorni di preoccupazione, la tensione nella regione del Donbass sembra allentarsi

KIEV - La Russia ha annunciato in giornata di aver ordinato il ritiro delle proprie truppe stazionate vicino alla zona di confine con l'Ucraina, mettendo così fine all'accumulo di migliaia di soldati che aveva allarmato, oltre a Kiev, anche la Nato.

Lo ha riferito l'agenzia di stampa Reuters, riprendendo le parole del Ministro della Difesa russo, Serghiei Shoigum, che ha dichiarato la fine di ciò che è stata definita come «un'ispezione» delle zone di confine.

«Credo che gli obiettivi dell'ispezione siano stati pienamente raggiunti. Le truppe hanno dimostrato la loro capacità di fornire una difesa credibile per il paese», ha spiegato Shoigu.

Per il momento, i paesi membri della Nato non hanno commentato la decisione, ma un ritiro delle truppe russe sarà probabilmente accolto con favore, vista la preoccupazione che aleggiava intorno ad un possibile aumento delle ostilità.

In precedenza, in un tweet, il presidente Volodymyr Zelenskiy ha detto che l'Ucraina «accoglie con favore qualsiasi passo per diminuire la presenza militare e stabilizzare la situazione nel Donbass», aggiungendo di essere grata «ai partner internazionali per il loro sostegno».

Nella regione, lo ricordiamo, le truppe ucraine combattono con i separatisti dal 2014, in un conflitto che ha causato oltre 14'000 vittime.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ro 5 mesi fa su tio
Almeno c’è ancora qualcuno che ragione.
seo56 5 mesi fa su tio
Era ora!! Grande e scontata sconfitta di Putin a cui comincia a tremare il pistolino.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
PIANETA
23 min
Chi è libero, su internet? Gli islandesi alla grande, i cinesi, invece...
Maglia nera alla Cina, in particolare per l'ampia censura
Afghanistan
2 ore
I talebani espongono sette impiccati
Non è chiaro in quali circostanze siano stati giustiziati gli uomini, se prima o dopo il loro arresto
Croazia
3 ore
Tre bambini morti strangolati, il principale sospettato è il padre
Quello che doveva essere un tranquillo weekend con i figli, è diventato un fatto di sangue
CANADA/CINA
7 ore
Lady Huawei è tornata a casa
La direttrice finanziaria del colosso cinese era stata arrestata nel 2018 in Canada. È stata estradata
NUOVA ZELANDA
19 ore
Vai al fast food e ricevi il vaccino
È quanto sta pensando di attuare il governo della Nuova Zelanda, in trattative con KFC
NORVEGIA
22 ore
L'abbraccio liberatorio: «Torniamo alla vita normale»
Niente più distanziamento sociale, basta limiti agli eventi. Una decisione possibile «grazie alla campagna vaccinale»
GERMANIA
1 gior
«Nessuno sta facendo abbastanza per la crisi climatica»
La giovane attivista si è rivolta ai manifestanti dal palco, esortandoli ad andare a votare
AFGHANISTAN
1 gior
Parla uno dei leader talebani: «Tornano esecuzioni ed amputazioni»
Il Ministro responsabile delle carceri ha giustificato le due misure: «Necessarie per la sicurezza»
STATI UNITI
1 gior
Caso Floyd, l'ex agente Chauvin contesta la condanna
L'ex ufficiale, lo ricordiamo, è stato condannato a 22 anni e sei mesi di prigione
STATI UNITI
1 gior
Entra al supermercato e apre il fuoco: un morto e 12 feriti
Per gestire la situazione sono intervenuti gli agenti speciali SWAT, il killer sarebbe morto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile