Keystone
Derek Chauvin in aula (a destra) e un ritratto di George Floyd
STATI UNITI
20.04.21 - 23:130
Aggiornamento : 21.04.21 - 07:41

L'ex poliziotto accusato per la morte di George Floyd giudicato colpevole di omicidio

La giuria è arrivata a un verdetto dopo due giorni di consultazioni blindate.

MINNEAPOLIS - Colpevole di omicidio preterintenzionale di secondo grado, omicidio di terzo grado e omicidio colposo di secondo grado. È questo il verdetto raggiunto da una giuria americana per Derek Chauvin, l'ex agente della polizia di Minneapolis ritenuto responsabile per la morte di George Floyd, il 46enne afroamericano il cui decesso durante un fermo nel maggio del 2020 ha dato il via a un'ondata di proteste antirazziste in mezzo mondo.

La giuria, composta da cinque uomini e sette donne, ha dato il proprio responso dopo dieci ore di consultazioni blindate distribuite su due giorni e al termine di tre settimane di processo. Chauvin è stato dichiarato colpevole di tutti i capi d'accusa a suo carico: omicidio preterintenzionale di secondo grado, omicidio di terzo grado e omicidio colposo di secondo grado.

I reati prevedono pene rispettivamente fino a 40, 25 e 10 anni e/o 20'000 dollari di multa, che potrebbero dover essere scontate consecutivamente o contemporaneamente. La condanna sarà comunicata «fra otto settimane», ha fatto sapere il giudice, Peter Cahill, che ha immediatamente revocato la libertà su cauzione di Chauvin. L'ex poliziotto è stato ammanettato in aula e preso in custodia. 

L'ex agente, 45 anni, si era dichiarato non colpevole per tutti i capi d'accusa. Aveva agito conformemente all'addestramento ricevuto, aveva argomentato la difesa, che aveva indicato l'uso di sostanze stupefacenti da parte di Floyd come possibile causa della morte.

Il verdetto era atteso con timore e ansia negli Stati Uniti, dove un'assoluzione o una condanna giudicata troppo lieve per Chauvin così come una pena esemplare promettevano di scatenare proteste rispettivamente tra i sostenitori del movimento Black Lives Matter e quelli dell'ex poliziotto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
59 min
Da oggi «Facebook si chiama Meta»
Mark Zuckerberg ha ufficializzato la nuova identità dell'azienda durante l'atteso Connect
ITALIA
1 ora
Archiviate le accuse contro il paziente 1 italiano
Gli inquirenti volevano verificare se Mattia Maestri avesse mentito ai medici di Codogno
AUSTRIA/GERMANIA
4 ore
Arrivano in crociera... positivi al Covid
Il viaggio della nave è stato fermato: dei 178 passeggeri sulla crociera 80 sono risultati positivi al tampone
CINA
6 ore
Dal nuoto al curling: come Pechino passa dalle Olimpiadi estive a quelle invernali
È la prima volta che la stessa città ospita le due versioni dei giochi. E le sfide non mancano.
Francia
9 ore
I francesi sequestrano una barca ai pescatori inglesi
Stretta sui porti: si annunciano controlli doganali più severi e divieto di sbarco del pescato
TAIWAN
11 ore
«Se Taiwan cade, la democrazia globale è a rischio»
Le parole della presidente Tsai Ing-wen a fronte di una tensione sempre altissima con Pechino e l'alleanza con gli Usa
NUOVA ZELANDA
15 ore
Neozelandesi stremati tornano a casa via mare
C'è chi non ne può più delle lunghe liste d'attesa, e ha affrontato dieci giorni di navigazione
MONDO
15 ore
Se «Facebook non vuole più essere Facebook»
Il colosso social prepara la svolta. Ne parliamo con Eleonora Benecchi, docente di Culture digitali dell'USI.
NORDEST EUROPEO
1 gior
Rubinetti russi agli sgoccioli in una Moldavia sempre più europea
Tra le autorità moldave e la società russa fornitrice di gas Gazprom è scontro totale per un aumento dei prezzi
MONDO
1 gior
Niente più fame nel mondo? Basterebbe il 2% del patrimonio di Elon Musk
Il direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite invita i più ricchi del pianeta a «farsi avanti»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile