Immobili
Veicoli
Johnson & Johnson e trombosi, oggi il verdetto dell'Ema
Keystone (archivio)
UNIONE EUROPEA
20.04.21 - 09:300
Aggiornamento : 11:19

Johnson & Johnson e trombosi, oggi il verdetto dell'Ema

L'ente europeo potrebbe confermare, come per AstraZeneca, il rapporto positivo tra benefici e rischi

AMSTERDAM - È attesa per le prossime ore la decisione dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema) sul vaccino anti-Covid di Johnson & Johnson - approvato dall'ente europeo lo scorso 11 marzo e in Svizzera il 22 marzo - in merito ai possibili rischi legati ai rari casi di trombosi che hanno "congelato" negli Stati Uniti il siero monodose.

Stando alle indiscrezioni, riportate dalla stampa internazionale, l'Ema potrebbe decidere di aggiungere l'avvertenza sui possibili rischi, confermando però - un po' come avvenuto per AstraZeneca - un rapporto in cui i benefici superano di gran lunga i rischi della vaccinazione. I casi sotto esame, per i quali un eventuale nesso causale deve ancora essere confermato, sono sei su un totale di sette milioni di persone vaccinate.

Produzione sospesa a Baltimora
Nel frattempo negli Stati Uniti, la Food and Drug Administration (Fda) ha chiesto di interrompere la produzione del vaccino monodose in uno stabilimento di Baltimora in cui, il mese scorso, erano state rovinate 15 milioni di dosi a causa di un errore umano. Gli impiegati, era stato spiegato, avevano «accidentalmente fuso» alcuni componenti dei vaccini. Il 16 aprile, Emergents BioSolutions - la società che gestisce l'impianto - ha «accettato di non avviare la produzione» e di «mettere in quarantena tutto il materiale esistente fabbricato presso la struttura di Bayview» in attesa che l'ispezione venga completata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
STATI UNITI
9 ore
«Sto per sparare in una scuola elementare»
I messaggi su Facebook del 18enne di Uvalde. Nella strage sono morti 19 bambini e due insegnanti
STATI UNITI
14 ore
Strage in Texas, una bambina tentò di chiamare la polizia
Cominciano ad emergere i primi nomi e le prime storie delle vittime della sparatoria di Uvalde
REGNO UNITO
16 ore
«Partygate, molti comportamenti lasciano sgomenti»
Johnson si è assunto la «piena responsabilità», ma si è detto anche «sorpreso e deluso»
RUSSIA / SVIZZERA
19 ore
«Temo per la mia vita»
Boris Bondarev aveva rassegnato le sue dimissioni in segno di protesta contro l'aggressione all'Ucraina voluta da Putin.
SEGUI IL LIVE
UCRAINA
LIVE
Kuleba al WEF: «La Nato non fa letteralmente nulla»
«Bisogna uccidere la politica dell'export della Russia» ha aggiunto il ministro degli Esteri ucraino.
STATI UNITI
23 ore
Sparatoria alle elementari: almeno 19 i bambini morti
Si contano inoltre anche due vittime adulte. Il killer, il 18enne Salvador Ramos, era un ex allievo.
RUSSIA
23 ore
La sorte di chi ha deluso Putin
Spariti, silurati, arrestati: sono diversi i comandanti e politici al fianco dello "zar" che non si sono più visti
UNIONE EUROPEA
1 gior
Sempre più pesticidi pericolosi nella frutta europea
La denuncia arriva da un rapporto del Pesticide Action Network che ha analizzato quasi 100'000 campioni
STATI UNITI
1 gior
Sparatoria alle elementari: morti 14 bambini
School shooting in Texas. La strage è tra le più gravi nella storia recente degli Stati Uniti
SVIZZERA/MONDO
1 gior
«Parlare con Putin? Non vale la pena discutere con un malato»
Il sindaco di Kiev era ospite in remoto del Wef: «Ogni euro dato alla Russia è sporco di sangue ucraino»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile