Deposit
MONDO
25.03.21 - 10:310
Aggiornamento : 12:41

Quando il lockdown si ripercuote anche sul ciclo mestruale

Diversi studi confermano quello che alcune donne sapevano già: lo stress "da pandemia" incide sugli ormoni

NEW YORK - Gli effetti del lockdown si riversano continuamente sulla nostra psiche. Chi più chi meno nell'ultimo anno ha notato alcuni cambiamenti: dalla difficoltà di concentrazione al senso di incertezza per il futuro, da una sensazione di stress continua al sonno disturbato. Tutti elementi che si ripercuotono sull'umore. Non sempre è facile accorgersi di questi cambiamenti, soprattutto all'inizio, ma alla lunga il corpo ne risente anche fisicamente e psicologicamente.

Le donne hanno un campanello d'allarme ulteriore, che allerta in merito ai cambiamenti che subisce il corpo: il ciclo mestruale. E proprio quest'ultimo, stando a diversi studi, ha subito alcune variazioni proprio durante il periodo della pandemia. Stando ad uno studio riportato dal Guardina, e condotto dalla società di bioanalisi Orreco, il 53% delle donne ha dichiarato di aver notato dei cambiamenti nel ciclo mestruale, in particolare maggiori sbalzi d'umore e un aumento della durata delle mestruazioni. Un secondo sondaggio, lanciato dalla ginecologa Anita Singh, ha rivelato che il 65% delle donne ha confermato gli stessi cambiamenti elencati sopra. 

I motivi di queste variazioni sono da ricercare principalmente nello stress a cui la mente è sottoposta. Quasi tutte le donne hanno sperimentato nella propria vita momenti di ansia, che si sono riversati sull'andamento del ciclo mestruale, soprattutto attraverso giorni di ritardo. E la situazione pandemica che stiamo vivendo fa sì che lo stress percepito (anche inconsciamente) si ripercuota non solo durante un singolo ciclo, ma anche per un anno intero. 

Gli studi sono giunti alla conclusione che è importante che le donne sappiano della possibilità di questi cambiamenti, così come gli stessi ginecologi. Inoltre, se la sensazione di stress non dovesse migliorare con alcuni accorgimenti (dagli esercizi di respirazione, alla pratica di uno sport,...) è sempre consigliato rivolgersi ad uno specialista. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
ISRAELE
3 ore
La zia di Eitan è in Israele: «Vogliamo riportarlo a casa al più presto»
La donna sarà anche un testimone chiave del procedimento aperto a Tel Aviv, in Italia incriminata una terza persona
FOTO
SPAGNA
5 ore
Così nasce un nuovo vulcano
Scosse, fumo e lapilli per il più giovane vulcano di Spagna. Per ora evacuata solo la popolazione a mobilità ridotta
FOTO
FRANCIA
6 ore
Sulla fune, sopra la Senna fino alla Tour Eiffel
L'impresa spettacolare del funambolo Nathan Paulin per 600 metri in equilibrio a 70 metri dal suolo
FOTO
STATI UNITI
6 ore
In California gli incendi inarrestabili ora minacciano anche le sequoie
In fiamme da agosto, le foreste californiane non sono mai state così martoriate: «È una cosa che ti spezza il cuore»
AUSTRALIA
11 ore
90 miliardi in sottomarini, Francia umiliata e Cina sul chi vive: ecco cos'è l'accordo Aukus
Gli ultimi strascichi di una crisi più strategica che economica e di cui di sicuro sentiremo ancora parlare
STATI UNITI
14 ore
Rientrati sulla Terra i primi 4 turisti SpaceX
L'ammaraggio è avvenuto questa notte al largo della Florida
AFGHANISTAN
22 ore
Bombe e morti, torna l'ombra dell'Isis sull'Afghanistan
Sono almeno tre gli ordigni esplosi a Jalalabad. Il ritorno dell'Isis dopo il ritiro degli Stati Uniti?
STATI UNITI
1 gior
Miliardario colpevole di omicidio (dopo vent'anni)
Nel 1982 aveva ucciso la prima moglie. E nel 2000 la donna che l'aveva aiutato a coprire le tracce
PAESI BASSI
1 gior
Cani nel mirino dei malviventi
Il fenomeno si riscontra nei Paesi Bassi, dove le autorità invitano i proprietari a tenere d'occhio i quadrupedi
STATI UNITI
1 gior
Un flop a Capitol Hill
La destra americana si ritrova a sostegno degli assalitori del Congresso. Ma sono in pochi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile