Le voci dallo sciopero di Amazon: «Non sei un essere umano, sei un robot»
Imago/ItalyPhotoPress
ITALIA
25.03.21 - 06:000
Aggiornamento : 10:09

Le voci dallo sciopero di Amazon: «Non sei un essere umano, sei un robot»

La dura vita fra i pacchi del colosso dell'e-shopping e le proteste in Italia: «9 ore senza tregua, e vogliono di più»

di Redazione
Irene Panighetti

ROMA - «Non sei un essere umano, sei un robot controllato dai loro computer centrali»: le parole di Maurizio*, dal 2015 autista per Amazon a Milano, sintetizzano con crudezza il perché dello sciopero mondiale di questo 22 marzo, che in Italia, secondo i sindacati che lo hanno indetto, ha avuto l’adesione di una media del 70-75%, con punte del 90% fra gli autisti.

Maurizio denuncia una situazione che lo accomuna ai circa 40mila addetti italiani di Amazon (che a sua volta subappalta ad altre aziende di logistica), turni di lavoro insostenibili, carichi di lavoro e orari umanamente impossibili: «A Milano non ci fermiamo mai, io lavoro 9 ore e un quarto, con un quarto d’ora di pausa che non viene pagata, così come non è considerato il tempo per arrivare al magazzino né la variabile traffico. Noi autisti carichiamo dai 250 ai 300 pacchi al giorno, per circa 100 fermate».

Lo stesso meccanismo regola la vita di Emanuele*, driver romano per una delle aziende che hanno preso l'appalto da Amazon: un conto sono gli stop e un altro le consegne, che possono essere più di una per stop: «Lavoro 8 o 9 ore al giorno, con mediamente 150 stop e consegne di 160/170 pacchi – spiega – prima della pandemia era un po’ meno ma oggi la giornata è così».

Numeri assoluti inferiori (ma non in proporzione) sono quelli di Pisa, dove Manuel*, giovane autista che ha scioperato con convinzione, esegue «in media 150 consegne al giorno, una ogni 3 minuti – racconta – ma lo sciopero è soprattutto contro le proposte inaccettabili dei datori di lavoro che chiedono una rinegoziazione del contratto nazionale irricevibile perché vorrebbero un aumento dell’orario di lavoro fino a 44 ore per 6 giorni settimana, 26 domeniche lavorative, Feste lavorative obbligatorie, la cancellazione dei primi 3 giorni di malattia, il controllo dei lavoratori con Gps e telecamere».

Simile la situazione a Castegnato, in provincia di Brescia dove c’è il magazzino di Amazon e dove lo sciopero ha avuto «l’adesione del 90 per cento tra i drivers, un po’ meno tra i magazzinieri – dichiara Giampietro Gusmini, segretario provinciale della Filt Cgil – siamo spesso contatti dai lavoratori che denunciano condizioni impossibili ma hanno anche timore di ritorsioni padronali».

*nomi noti alla redazione

Imago/ItalyPhotoPress
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
Stati Uniti
21 min
I piloti degli aerei stanno perdendo la mano e fanno fatica a volare
Dopo la pandemia gli errori e il rischio di disastri aerei sono aumentati. Sotto la lente il caso degli Stati Uniti
Spagna
1 ora
«La prostituzione rende schiave le donne del nostro Paese»
Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez ha fatto sapere domenica di voler abolire il sesso a pagamento
NUOVA GUINEA
2 ore
Pirati del mare, criminali armati fino ai denti
Agiscono perché agevolati dalla polizia corrotta e da chi detiene il potere. Ecco dove non andare mai per mare
REGNO UNITO
12 ore
Delta, zero restrizioni... e così i contagi oltremanica volano
Il Regno Unito registra in media 40mila nuovi casi al giorno. La situazione ospedaliera resta però sotto controllo
Cina
16 ore
La Cina vola intorno al mondo, ma nessuno lo sapeva
Il governo Biden teme un dispiegamento delle forze. Diversa la musica da Pechino: «Non stiamo attaccando nessuno»
ITALIA
20 ore
15enne uccisa da un colpo di fucile in casa, a sparare è stato il fratellino
Svolta nelle indagini nella tragica morte avvenuta ieri in un'abitazione del Bresciano
Francia
21 ore
Sessant'anni fa Parigi si svegliò nel sangue
Oggi la Francia commemora un massacro che pochi conoscono e sui cui bisogna fare ancora chiarezza
STATI UNITI
23 ore
L'assassino americano Robert Durst rischia di morire a causa dal coronavirus
Il 78enne, reso celebre per la sua clamorosa confessione nella serie tv “The Jinx”, era stato condannato all'ergastolo
STATI UNITI
23 ore
Bill Clinton ricoverato: presto verrà dimesso
L'ex-presidente era stato ospedalizzato con una certa urgenza settimana scorsa
FOTO
ITALIA
1 gior
"No green pass", nervi tesi a Milano
Cortei, proteste, slogan e qualche scontro con le forze dell'ordine. Migliaia di persone in piazza
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile