Immobili
Veicoli
keystone
FRANCIA
18.03.21 - 20:010
Aggiornamento : 20:28

La Francia aumenta la stretta anti-Covid

In sedici dipartimenti scattano nuove misure da domani per quattro settimane

PARIGI - Sedici dipartimenti della Francia, tra cui quelli dell'Ile-de-France, la regione di Parigi, saranno oggetto di nuove restrizioni contro il coronavirus da domani a mezzanotte e per le prossime quattro settimane. Lo ha detto il premier Jean Castex, in conferenza stampa a Parigi.

«La progressione dell'epidemia accelera nettamente», ha avvertito il premier, aggiungendo che questa ripresa assomiglia sempre di «più a una terza ondata» in un contesto in cui ci «avviciniamo ai centomila morti». Di qui, la decisione di «frenare massicciamente» il virus.

Nei 16 dipartimenti oggetto della nuova stretta - ossia gli 8 dipartimenti dell'Ile-de-France, i 5 dipartimenti degli Hauts-de-France (nel nord del paese), le Alpes-Maritimes, la Seine-Maritime e l'Eure - solo i negozi di prima necessità e le scuole resteranno aperti, ha dichiarato Castex, precisando che ci sarà, tra l'altro, la possibilità di uscire per una durata limitata in un raggio di 10 chilometri. Verrà inoltre decretato il divieto di spostamenti interregionali.

«Per quanto riguarda le uscite al di fuori del proprio domicilio, saranno regolamentate ma con norme più flessibili (rispetto ai precedenti lockdown) di marzo e novembre scorso», ha precisato il premier. «Concretamente - ha aggiunto - sarà possibile uscire da casa per passeggiare, prendere una boccata d'aria o fare sport in giornata, senza alcuna limitazione di tempo ma a condizione di avere un certificato e restare in un raggio di 10 chilometri».

Nelle zone della Francia che non sono oggetto del nuovo lockdown il coprifuoco passa dalle 18.00 alle 19.00.

Commentando il via libera odierno dell'Agenzia europea per i farmaci, Castex ha poi affermato che il vaccino AstraZeneca «non è solo efficace» contro il coronavirus ma è anche «sicuro», e ha confermato che si farà lui stesso vaccinare, domani pomeriggio, con tale siero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
RUSSIA
59 min
Navalny «vive in un inferno» da 365 giorni
La denuncia di Amnesty International, secondo cui l'oppositore rischia ulteriori 15 anni di prigione
NUOVA ZELANDA
4 ore
Tonga, forse c'è stata una «nuova grande eruzione»
Lo confermereberro i sismografi, intanto dalla Nuova Zelanda il primo aereo per tentare di attestare i danni
COREA DEL SUD
6 ore
Uomini che odiano il femminismo
Il caso della Corea del Sud dove i gruppi maschilisti contro la «discriminazione di genere» sono sulla cresta dell'onda
REGNO UNITO
17 ore
«A Downing Street si beveva ogni venerdì sera»
Il "Partygate" continua far discutere: mentre Johnson pensa a licenziamenti e divieti, molti chiedono la sua rimozione
STATI UNITI
20 ore
«Questo virus rimarrà con noi, probabilmente per sempre»
Parola di Robert Wachter, una delle voci più ascoltate sulla pandemia negli Usa
STATI UNITI
1 gior
Il ritorno di Trump: «Riprendiamoci l'America»
Durante un comizio in Arizona ha rispolverato tutti i suoi argomenti da campagna elettorale
STATI UNITI
1 gior
Ostaggi salvi, morto il sequestratore
È finito l'incubo nella sinagoga di Colleyville in Texas. Le forze speciali sono entrate in azione
TONGA
1 gior
Eruzione sottomarina, onde alte più di un metro raggiungono il Giappone
Piccole inondazioni si sono verificate anche alle Hawaii, e le spiagge sono state chiuse
LIVE CORONAVIRUS
1 gior
«Bisogna concentrarsi sulla variante Delta, che determina casi più gravi»
«La variante Delta è ancora presente e se andassimo ad un livello di contagio più alto rappresenterebbe un problema»
TONGA
2 gior
Potente eruzione sottomarina, uno tsunami colpisce Tonga
Si segnalano già onde alte oltre un metro che s'infrangono sulle case della capitale, Nuku'alofa
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile