Archivio Deposit
ITALIA
07.03.21 - 15:000
Aggiornamento : 18:36

Si testa il "passaporto immunitario" in Sardegna

A partire da domani si potrà entrare nella regione solo esibendo un certificato d'immunità

CAGLIARI - Da domani chi entra in Sardegna dovrà avere con sé un certificato d'immunità (che dimostri l'aver fatto la vaccinazione o un tampone nelle ultime 48 ore), e chi non lo ha dovrà sottostare obbligatoriamente ad un test rapido nelle postazioni che sono state allestite in tutti gli scali marittimi e aeroportuali.

Sono le rigide misure d'ingresso che la Regione ha deciso d'introdurre per mantenere la Sardegna "zona bianca" e per effettuare delle prove generali dell'utilizzo di un "passaporto sanitario", in vista della stagione estiva in arrivo. Lo riferisce il Corriere.it

«Abbiamo il diritto di farlo» ha detto il governatore sardo Christian Solinas, ripreso dall'Unione Sarda. L'isola «ha il diritto di tornare alla normalità attraverso un percorso graduale che difenda gli importanti risultati raggiunti con grande sacrificio», ha poi aggiunto, «il virus è ancora una minaccia e servirà mantenere tutte le precauzioni possibili per uscire dall'emergenza nei tempi più brevi».

Sono tre le possibilità previste dall'ordinanza per chi non è né vaccinato né munito di un tampone fatto 48 ore prima: un test rapido gratuito subito dopo l'arrivo, un tampone a proprie spese entro 48 ore dallo sbarco in un laboratorio accreditato, oppure 10 giorni di isolamento fiduciario.

Visto il buon andamento epidemiologico, lo ricordiamo, la Sardegna è stata ufficialmente la prima regione ad entrare nella nuova categoria di "zona bianca". Con questo colore gli allentamenti sono maggiori: è consentita la libertà di spostamento ed è prevista la riapertura di bar e ristoranti, piscine, palestre, luoghi di cultura e cinema e teatri.

Le prime settimane saranno ora fondamentali per capire se la decisione delle autorità sarde possa essere effettivamente applicata e messa in vigore.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
Chi ha fatto la vaccinazione non deve fare il tampone anche se può comunque essere positivo :-)
seo56 5 mesi fa su tio
Mai più in Sardegna!!
Heinz 5 mesi fa su tio
@seo56 Ottima notizia, speriamo che mantieni la promessa.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Dal Mondo
MONDO
3 ore
Terza dose, tra chi ha già iniziato e chi ci pensa
Israele è partito domenica. La Germania pronta a iniziare a settembre. Italia e Francia ci pensano. La Svizzera osserva
FOTO
LIBANO
14 ore
Beirut, commemorazione e scontri
Il cordoglio per le vittime si è mescolato con momenti di elevata tensione
MONDO
16 ore
«Ritardare la terza dose, almeno fino a settembre»
Tedros Adhanom Ghebreyesus ha chiesto che per ora non vengano effettuati richiami, in nome dell'equità
ITALIA
17 ore
I cyber-criminali attaccano e l’Italia trema
Il riscatto richiesto sarebbe di cinque milioni di euro, tutto non sarebbe partito dalla Germania ma dalla Russia
PAESI BASSI
20 ore
Ransomware, Paesi Bassi sull'orlo di una crisi di sicurezza nazionale
Le società informatiche non riescono a soddisfare tutte le richieste che ricevono
Italia
21 ore
Spiagge italiane sotto sequestro, ecco dove non andare
Dall’inizio della stagione estiva i Carabinieri hanno effettuato controlli in 886 strutture
UCRAINA
21 ore
Con una granata al Governo: «Siete sotto sequestro!»
Un video mostra l'uomo armato agitarsi e discutere con un funzionario
GIAPPONE
23 ore
Il Giappone gioca la carta della vergogna: diffusi i nomi di chi viola le regole
I tre uomini non avevano rispettato l'obbligo di quarantena di ritorno dall'estero
LIBANO
1 gior
Un anno dopo l’esplosione, Beirut continua a sanguinare
Il disastro del porto, avvenuto alle 18.08 del 4 agosto 2020, ha esasperato la situazione già critica del Paese.
GERMANIA
1 gior
Berlino verso lo stop ai test rapidi gratuiti entro metà ottobre
Lo suggerisce il Ministero della sanità. Rimarranno gratis per chi non può farsi vaccinare, donne incinte e minorenni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile